L’evidenza del mondo – Cinema contemporaneo e angoscia geografica

18,00

Titolo: L’evidenza del mondo – Cinema contemporaneo e angoscia geografica
Autore: Giorgio Avezzù
ISBN: 9788881039005
Misure: 15X21 cm
Pagine: 322
Illustrazioni: 46 immagini in B/N
Pubblicato: Maggio 2017
SCONTO DEL 15% al momento dell’acquisto

Descrizione

Qualcosa accomuna, dall’origine, geografia e cinema: l’intento di descrivere, di dare un senso al mondo rappresentandolo per immagini, di dargli forma, di archiviarlo, di renderlo visibile nella sua interezza, appropriabile in termini intellettuali, se non proprio materiali. Il cinema contemporaneo mostra di considerare in modo più problematico questa propria “geograficità”. Sembra talvolta essersi accorto (o essersi convinto) che il proprio ruolo è cambiato, che non può più – forse non deve – guardare “in un certo modo”, e che come dispositivo ha dei limiti fondamentali: i limiti della propria logica, del proprio modo di pensare il mondo.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 21 x 15 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’evidenza del mondo – Cinema contemporaneo e angoscia geografica”

Ti potrebbe interessare…