La noia fitta delle primavere

17,00

Autore: Giuseppe Marchetti
ISBN: 9788881032686
Misure: 13×21 cm
Pagine: 168
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2003
SCONTO DEL 15% al momento dell’acquisto

Descrizione

Composto negli anni Sessanta sotto l’influsso delle avanguardie (Sanguineti, Malerba, Guglielmi, Arbasino), pubblicato nel 1978 con il titolo La passivazione e finalista al Premio Viareggio, dove fu presentato da Zavattini e Bevilacqua, il romanzo racconta, con il tono della meditazione esistenziale, le vicende di un giovane uomo tra i due secoli, la storia della sua formazione intellettuale e umana, gli affetti, la solitudine. L’opera, originariamente composta di tre parti, di cui fu pubblicata in prima edizione solo quella centrale, viene offerta ai lettori per la prima volta in redazione completa. Le meditazioni del protagonista alla maniera del nouveau roman sono infatti arricchite da una prima parte, che ha la forma del romanzo tradizionale, e da una terza costruita sui ricordi, ad alimentare la riflessione sul senso della vita e sulla circolare caducità di ogni cosa: l’inerte movimento della passivazione, appunto.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 21 x 13 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La noia fitta delle primavere”

Ti potrebbe interessare…