Passages

 

 

La mongolfiera di Humboldt

Titolo: La mongolfiera di Humboldt
Autore: Massimo Quaini
ISBN: 9788881031344
Misure: 16X23 cm
Pagine: 364
Illustrazioni: 34 immagini b/n e 8 a colori
Pubblicato: Settembre 2004
Prezzo di copertina: € 22,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 18,70

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’opera mette al centro della riflessione la capacità del geografo di librarsi sul mondo, con un po’ della leggerezza imparata alla scuola di Italo Calvino. Il saggio ha una struttura dialogica con la giusta dose di ironia e di distacco in un contesto geografico ben preciso, la Riviera Ligure di Levante. Lo scopo è quello di rifondare un sapere geografico che ancora stenta a trovare la sua identità nuova, di restituirgli quello spazio culturale e scientifico di cui oggi la geografia avverte il bisogno nel contesto delle scienze umane, affascinata dalla geografia poetica di Leopardi, Baudelaire, Proust, Borges, Montale, Calvino… Il libro ha la presunzione di rispondere alla domanda: che spazio rimane oggi, in una società completamente informatizzata e basata sulla simulazione di spazi virtuali e sulla manipolazione di scenari geo-politici, per una geografia che, riscoprendo il senso mediterraneo dell’ecumene, sia sapere critico e concreto dei luoghi dell’abitare?


Viaggio a Samarcanda

Titolo: Viaggio a Samarcanda
Autore: Eugenio Turri
ISBN: 9788881031647
Misure: 16X23 cm
Pagine: 288
Illustrazioni: 84 fotografie
Pubblicato: Gennaio 2004
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un geografo in viaggio da Istanbul a Samarcanda , che porta come compagnia «Il Milione» di Marco Polo, racconta giorno per giorno, nello svolgersi di quattro mesi, il mondo d’Oriente, i suoi usi e costumi. Attraverso uno sguardo insieme poetico e fotografico – ricco della sensibilità culturale e antropologica, poetica, socialmente attenta che ha un vero esploratore – l’autore coglie particolari di vita di un’umanità in bilico fra le attività tradizionali e il mito dell’Occidente ricco e industrializzato.


Il Vallo della Patagonia

Titolo: Il Vallo della Patagonia
Autore: Vanni Blengino
ISBN: 9788881031566
Misure: 16X23 cm
Pagine: 179
Illustrazioni: 19 fotografie in b/n
Pubblicato: Marzo 2003
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

In Patagonia, a metà Ottocento, furono costruiti 300 km di un gigantesco vallo (oltre 800 quelli previsti dal progetto iniziale): una specie di grande muraglia cinese rovesciata, per proteggere la frontiera argentina dalle scorrerie degli indios. In breve, il vallo divenne la base dell’espansione argentina verso la Patagonia: un’aggressione che divenne tentativo di etnocidio. Fra i protagonisti storici di questa vicenda vi furono l’ingegnere inglese Ébelot, il giovane naturalista argentino Moreno e il padre salesiano italiano Costamagna. Nel libro si narrano, attraverso testimonianze dirette, le grandi cavalcate collettive di rapina degli indios (i malones), le fughe, le manovre militari dell’esercito argentino nella pampa, i gauchos, le esplorazioni geografiche e scientifiche, e i salesiani.


I cieli del mito

Titolo: I cieli del mito
Autore: Gioachino Chiarini
ISBN: 9788881032471
Misure: 16X23 cm
Pagine: 352
Illustrazioni: 30 fotografie in b/n
Pubblicato: Luglio 2005
Prezzo di copertina: € 22,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 18,70

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il cielo è degli dei: per gli antichi il cielo era il luogo delle forze reali e dei meccanismi che regolano l’agire umano. Ben prima che l’astronomia nascesse come scienza, i greci avevano mostrato di possedere una visione astrologica degli accadimenti celesti, da rintracciare non solo nei modi dell’orientamento, nelle teorie musicali, ma anche nelle visioni del mondo dei grandi poemi epici. Gioachino Chiarini racconta i cieli del mito nella letteratura classica: un affascinante excursus sulle rappresentazioni del mondo, da Omero a Ovidio, passando per Apollonio Rodio, Eschilo, Esiodo ed Euripide. Nei 15 capitoli che compongono il volume, ognuno dei quali è dedicato a un pianeta nelle sue particolarità figurative e simboliche, colto nella sequenza seguita dai tarocchi ferraresi o dai Cieli del Paradiso dantesco (Luna, Mercurio, Venere, Sole, Marte, Giove, Saturno) il libro racconta con parole e immagini l’antichissima relazione fra mito, rappresentazione del cosmo e letteratura.


L’altra mappa. Esploratrici viaggiatrici geografe

Titolo: L’altra mappa. Esploratrici viaggiatrici geografe
Autrice: Luisa Rossi, prefazione di Margherita Hack
ISBN: 9788881037759
Misure: 16X23 cm
Pagine: 360
Illustrazioni: 32 immagini, cartine, disegni e fotografi e in b/n
Pubblicato: Marzo 2011
Prezzo di copertina: € 25,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 21,55

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Perché le donne non fanno parte, al pari dei loro colleghi maschi, della società di esploratori, viaggiatori e geografi? Eppure non sono poche le donne esploratrici , viaggiatrici e geografe che in età moderna e contemporanea hanno dato il loro contributo alla rappresentazione del mondo . Alcune sono più note: Lady Montagu in viaggio a Costantinopoli nella prima metà del Settecento; Léonie d’Aunet, compagna di Victor Hugo, in viaggio verso Polo Nord e Lapponia; Dora d’Istria, colta europeista ante litteram. E ancora la tedesca Ida Pfeiffer, viaggiatrice “patentata” da A. Von Humboldt; Alexandra David-Néel, prima donna a entrare nel cerchio sacro della città di Lhasa. Ma assai vasta sarebbe la galleria delle figure inedite. Dopo un’ampia introduzione teorica, la prima parte del volume si snoda fra viaggi che sembrano veri e sono inventati, e viaggi reali che fanno fatica a essere riconosciuti come tali; la seconda parte riguarda alcuni casi di viaggiatrici-esploratrici del XIX e XX secolo: insieme ai nomi, ai volti, ai viaggi, Luisa Rossi ci restituisce una geografia diversa, un’altra mappa.


Alla fine del viaggio

Titolo: Alla fine del viaggio
Autori: Luisa Rossi e Davide Papotti
ISBN: 9788881034147
Misure: 16X23 cm
Pagine: 360
Illustrazioni: 30 immagini in b/n
Pubblicato: Ottobre 2006
Prezzo di copertina: € 22,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 18,70

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Alla fine del viaggio ci possono essere molte cose: altri viaggi, ma anche diari , trattati, lettere e cartoline agli amici (reali o inventati). Il viaggio può quindi essere studiato su un doppio binario, sia in rapporto ai luoghi visitati , sia in rapporto alla rielaborazione scritta di quanto è stato visto e vissuto . Chi si occupa di letteratura di viaggio si trova così doppiamente affascinato, dalla letteratura e dalla geografia. I saggi raccolti, tutti di grandi studiosi di geografia, viaggio e paesaggio, letteratura e antropologia, organizzati in tre parti – La mente del viaggiatore, Grand Tour e dintorni, Grands voyages – vogliono sottolineare il valore interpretativo e documentario del resoconto di viaggio, in una prospettiva dinamica, attraverso un approccio volutamente interdisciplinare.


Dire la guerra, fare la guerra

Titolo: Dire la guerra, fare la guerra
Curatori: Jeanne Clegg e Angelo Turco
ISBN: 9788881034581
Misure: 16X23 cm
Pagine: 192
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2007
Prezzo di copertina: € 17,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,45

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La guerra è sofferenza e distruzione. Ricondotto alla cruda nudità del del suo maleficio, il fatto bellico è rigettato da ogni razionalismo, condannato da ogni coscienza. Nonostante ciò, il conflitto si nutre di visioni , discorsi, narrazioni che in qualche modo forzano la nostra consapevolezza, coscienza e cultura, e spingono a costruire ragioni di guerra, a preparare il prossimo campo di battaglia. Il libro si interroga sulle plurime transazioni tra la parola e la violenza organizzata, sul ruolo della comunicazione nella genesi, nello sviluppo, e nella conclusione dei conflitti armati. Una comunicazione pervasiva: tanto nei mezzi che usa – tra vecchi media, come la stampa, la radio, la televisione, e nuovi media, come Internet e il cellulare – quanto nei linguaggi, negli stili, nei generi che riesce a mobilitare. Con saggi e contributi di: Claudio Bernardi, Giuseppe A. Di Marco, Claudio Cerreti, Jeanne Clegg, Roberta Falcone, Annamaria Giordano, Jacques Lévy, Thierno Monenembo, Michela Nacci, Peppino Ortoleva, Valerio Petrarca, Burhan Wazir.


Memoria verde

Titolo: Memoria verde
Autrice: Roberta Cevasco
ISBN: 9788881034871
Misure: 16X23 cm
Pagine: 304
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2007
Prezzo di copertina: € 21,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,85

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro offre un contributo originale e innovativo nei campi dell’ecologia e geografia storiche , e della conservazione e valorizzazione ambientale . Attraverso esempi di produzione, valutazione e trattamento di fonti testuali e di terreno, l’autrice mette a confronto le più recenti esperienze europee in tema di ecologia storica, di cultural landscape e di patrimonio rurale. Superando la frammentarietà degli approcci finora utilizzati, il lavoro invita a considerare, anche nella sua dimensione storica, il patrimonio ambientale e la copertura vegetale attuale. Che viene vista, finalmente, non tanto come uno “schermo verde” o una riserva di ossigeno, quanto piuttosto come un sistema che conserva la memoria di processi ecologici e biologici. Particolare rilievo è dedicato ai processi ambientali in atto negli spazi rurali e montani dell’Appennino ligure-emiliano, soprattutto in termini di impatto che l’abbandono di tali zone ha sulla biodiversità. E per riflettere sul valore che il patrimonio di saperi, pratiche e produzioni locali, oggi in via di estinzione, può avere anche ai fini della conservazione e valorizzazione ambientale.


Tenebre bianche. Immaginari coloniali fin de siècle

Titolo: Tenebre bianche. Immaginari coloniali fin de siècle
Curatori: L. Acquarelli, M. Baraldi, M.C. Gnocchi, V. Russo
ISBN: 9788881035410
Misure: 16X23 cm
Pagine: 256
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Questo libro analizza, sull’esperienza coloniale europea, le creazioni letterarie e fotografiche scaturite dal «cuore di tenebra» dell’Africa coloniale subsahariana. Da una parte un’Europa che ricerca la sua ultima avventura coloniale, dall’altra gli altri mondi che, come fantasia o conoscenza, si proiettano sullo spazio dei saperi della metropoli. Razionalizzare l’altrove africano sarà il compito dei vari esploratori e viaggiatori, poi dei funzionari coloniali, infine degli scrittori. Questa analisi mette in luce come l’uomo occidentale sia arrivato a interrogarsi sull’intrico della propria coscienza, della propria modernità, della propria civiltà. Per la prima volta il mondo occidentale è invaso da milioni di “specchi guardanti” che attraverso la fotografia vanno a popolare la vita quotidiana dei cittadini europei. Emerge così come la letteratura e la fotografia siano componenti fondanti la cultura imperiale e lo stesso impero.


Mediterranei

Titolo: Mediterranei
Curatori: Luisa Rossi e Luca E. Cerretti
ISBN: 9788881036561
Misure: 16X23 cm
Pagine: 348
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2010
Prezzo di copertina: € 20,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Lo storico Fernand Braudel afferma che “il Mediterraneo è il mare degli uomini” : il suo immenso patrimonio materiale e immateriale è destinato a stratificarsi nella complessità delle molteplici identità territoriali, sociali, economiche e politiche fecondate dai miti, dalla cultura e dalla storia. È possibile pensare a processi di avvicinamento di spazi geografici e mentali nella loro dimensione naturalistica, storica e, soprattutto, filosoficoculturale? Partendo dal quesito “Che cos’è il Mediterraneo?” gli autori di questo libro giungono alla conclusione che sia necessario parlare di Mediterranei, un plurale che rende giustizia alla natura composita del libro. Esso, infatti, è diviso in tre sezioni: la prima, Viaggi, narra episodi di viaggi e navigazioni sul Mediterraneo dal Cinquecento al Settecento; nella seconda, Riflessi, vengono trattate, soprattutto nei contributi francesi, questioni teoretiche inerenti il concetto di spazio, rappresentazioni del territorio, geopolitica, genealogia delle città. Infine la terza sezione, Declinazioni, è dedicata ai case studies che spaziano dai problemi relativi al paesaggio, ai porti, al rapporto tra immigrazione e territorio, a progetti di ecomusei a partire dal Mediterraneo.


Terre, acque, macchine

Titolo: Terre, acque, macchine – Geografie della bonifica in Italia tra Ottocento e Novecento
Curatori: Luisa Rossi e Luca E. Cerretti
ISBN: 9788881037742
Misure: 16X23 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2010
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Nel corso di XIX e XX secolo porzioni considerevoli delle pianure italiane soggette a impaludamenti sono state trasformate da moderne operazioni di bonifica idraulica . A fronte di molteplici storie territoriali, gli spazi e i paesaggi interessati da questo processo presentano caratteri comuni, tali da suscitare una riflessione geoculturale d’insieme. Il testo ragiona dunque sulla bonifica come dispositivo di costruzione e pianificazione del territorio, ma anche come impronta di modernità impressa sulle campagne, simboleggiata dalle macchine idrovore e dalle geometrie delle terre sottratte alle acque. Le ragioni economiche, socio-sanitarie e propagandistiche che hanno sostenuto una tale trasformazione vengono qui commisurate alle problematiche ambientali e territoriali a essa conseguenti. Perché solo alla luce di un giudizio storico complessivo è possibile gestire il presente e ripensare il futuro della bonifica moderna, senza disperderne il patrimonio tecnico, storico e memoriale.


L’invenzione di un medioevo americano

Titolo: L’invenzione di un medioevo americano
Autrice: Amanda Salvioni
ISBN: 9788881032969
Misure: 16X23 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2003
Prezzo di copertina: € 12,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 6,25

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’invenzione del mito di un medioevo latinoamericano sul modello europeo, attraverso le immagini, le simbologie, le funzioni che l’Argentina ha cercato nella propria auto-rappresentazione storica.


Paesaggio: pratiche, linguaggi, mondi

Titolo: Paesaggio: pratiche, linguaggi, mondi
Curatore: Angelo Turco
ISBN: 9788881031580
Misure: 16X23 cm
Pagine: 280
Illustrazioni: 34 immagini in b/n e colore
Pubblicato: Settembre 2002
Prezzo di copertina: € 18,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,72

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume si articola in tre parti tese a individuare le pratiche per accedere alle “segrete storie” del paesaggio; i linguaggi che permettono di esprimerle; i mondi che si possono scoprire attraverso le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione (i paesaggi del tecnospazio, gli spazi visuali di Internet).