Parma e il suo territorio – Terracque.Padus e studi sul Po

 

 

Il Po in età romana

Titolo: Il Po in età romana
Autore: Mauro Calzolari
ISBN: 9788881033300
Misure: 16×23 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2004
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro è una preziosa guida alle testimonianze di epoca romana sul Po, che riunisce per la prima volta i racconti sul Grande Fiume scritti dai grandi storici e letterati del mondo greco e latino. Il risultato è un profilo di storia fluviale ricco e affascinante.


Dove l’uomo separò la terra dalle acque

Titolo: Dove l’uomo separò la terra dalle acque
Autore: Mauro Calzolari
ISBN: 9788881034338
Misure: 19×27 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2006
Prezzo di copertina: € 31,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 26,77

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un volume dedicato alla storia delle bonifiche avvenute in Emilia-Romagna, ad opera di lungimiranti signori prima e dei Consorzi di bonifica poi , diventa spunto per più ampie riflessioni in quanto storia del territorio e delle evoluzioni politiche e sociali che hanno caratterizzato le aree padane . L’Unione regionale delle Bonifiche dell’Emilia -Romagna (URBER) ha voluto con questa pubblicazione ricostruire, attraverso la penna di Antonio Saltini , giornalista ed esperto di storia agronomica, questo complesso, a volte assai difficile, rapporto dell’uomo con le acque: da esse trae sostentamento e da esse si deve difendere. Partendo dall’evoluzione geomorfologia del nostro territorio, si passa ai primi interventi romani, alla lotta contro le ingenti paludi medioevali e poi alle profonde trasformazioni rinascimentali avvenute per volontà di prìncipi e ad opera di sapienti tecnici e studiosi ,e ancora alle grandi bonifiche ottocentesche con molti terreni convertiti all’agricoltura, fino alle importanti opere ingegneristiche novecentesche, in cui gran parte ebbe a inizio secolo la pazienza degli “scarriolanti ”. Un excursus variegato e completo che dà ragione delle vittorie e delle sconfitte dell’uomo nella conquista della terra alle acque, anche grazie a una lunga evoluzione meccanica , tecnica e ingegneristica dei Consorzi di Bonifica, che, con una continua azione di tutela, hanno portato a un cospicuo miglioramento della vita. Un ricco apparato iconografico, tra carte, fotografie antiche, quali veri documenti storici, e immagini attuali delle aree bonificate, accompagna la lettura.


Il Po un fiume da salvare

Titolo: Il Po un fiume da salvare
Curatori: Maurizio Fontanili, Maurizio Sali, Sandro Bellini
ISBN: 9788881035625
Misure: 19×27 cm
Pagine: 192
Illustrazioni: 60 fotografie a colori
Pubblicato: Marzo 2006
Prezzo di copertina: € 31,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 26,77

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro documenta un importante convegno «Il Po: un fiume da salvare», (Mantova maggio 2005), il cui obiettivo primario era definire una strategia condivisa fra tutti i soggetti coinvolti – le tredici province fluviali, le quattro regioni, l’Autorità di Bacino del Po, l’AIPO e l’ARNI – finalizzato a costruire un vero e proprio governo di bacino la cui priorità sia quella di mitigare il rischio di dissesto idrogeologico, valutare l’abbassamento del fondo dell’alveo di magra del Po, e le cause e concause che lo hanno determinato, valorizzare il territorio e le fasce fluviali, sostenere lo sviluppo locale, migliorare la qualità di vita di sedici milioni di cittadini italiani. Per definire questa strategia, le Province fluviali e l’Autorità di Bacino hanno sottoscritto un protocollo d’intesa finalizzato a rafforzare la governance del fiume Po, con un programma di azioni e progetti per l’accesso ai fondi della programmazione comunitaria 2007-2013. Il volume rende conto – attraverso le diverse angolazioni dei saggi – delle problematiche messe in luce nel convegno organizzato dalla Provincia di Mantova. Sono stati forniti indirizzi per lo svolgimento funzionale dei servizi di polizia idraulica, di navigazione interna ecc…, con il coinvolgimento di tutte le regioni interessate, verso un regolamento mutuato dall’esperienza europea in tale campo, ad esempio, della Germania con il bacino del Reno. Il fiume Po rappresenta una risorsa idrica per tutto il territorio italiano, non solo per le comunità che abitano le sue sponde (un quarto dei cittadini italiani e il 50% dell’attività economica del paese). E ciò non può essere ignorato e trascurato.


Un Po di terra

Titolo: Un Po di terra
Curatori: C. Ferrari, L. Gambi
ISBN: 9788881031054
Misure: 19×27 cm
Pagine: 560
Illustrazioni: 80 tra fotografie, cartine, tabelle, disegni
Pubblicato: Ottobre 2000
Prezzo di copertina: € 61,97
Sconto del 15% applicato al carrello € 52,67

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’opera, di notevole ampiezza e complessità, unica del genere sul mercato anche per autorevolezza, introduce alla scoperta di un territorio straordinariamente ricco di meraviglie naturali e di segni antichi dell’uomo, armoniosamente integrati con il paesaggio. Il territorio considerato è quello delimitato a nord e a sud dalla “linea delle risorgive”, a est dal delta del Po e a ovest dalla confluenza del Ticino nel Po. In sostanza il Medio e Basso Po. L’opera non si limita, tuttavia, a una contemplazione estatica e atemporale, a una visione idillica dell’ambiente, perché vengono affrontati anche i problemi dell’attuale antropizzazione, ai quali offre possibili soluzioni. Lo sforzo di chiarezza espositiva e le esaurienti informazioni di studiosi di indiscussa competenza, ne fanno un’opera preziosa, di rilievo scientifico ma accessibile a tutti coloro che sono interessati all’ambiente della bassa pianura padana, nei suoi aspetti naturalistici e di cultura umana. Qualcosa di più di una “piccola” enciclopedia del fiume Po. Un modello esemplare di lettura della storia del territorio e dell’ambiente. Un viaggio attraverso Lombardia, Emilia, Veneto. Lo strumento più autorevole sul mercato.


Un Po di acque

Titolo: Un Po di acque
Curatori: I. Ferrari, G. Vianello
ISBN: 9788881033515
Misure: 19×27 cm
Pagine: 326
Illustrazioni: 80 tra fotografie, cartine, tabelle, disegni
Pubblicato: Giugno 2003
Prezzo di copertina: € 51,60
Sconto del 15% applicato al carrello € 43,86

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Secondo volume di una ricca enciclopedia sul Po – unica nel suo genere – che, attraverso saggi caratterizzati da autorevolezza scientifica da una parte e da un livello didattico-divulgativo dall’altra, introduce alla scoperta di un territorio straordinariamente ricco di meraviglie naturali e di segni antichi dell’uomo. Prendendo in considerazione il territorio che va dalla sorgente del “grande fiume”, cioè dai ghiacciai, fino al medio corso, viene analizzato l’aspetto fisico nelle sue caratteristiche climatiche, idrauliche e geomorfologiche. Vengono descritti aspetti della vegetazione tipica fluviale, sottolineando anche il valore ambientale e la funzione ecologica della vegetazione spondale e riparia. La seconda parte del volume approfondisce gli aspetti storici delle fasce fluviali e del delta, mettendo in luce le trasformazioni paesistiche dovute soprattutto alle ingenti opere di bonifica avvenute nel tempo. In una terza parte sono infine descritte le applicazioni delle strategie didattiche adottate – in seguito ad una interessante ricerca condotta a livello europeo – in alcune scuole-campione scelte in località strategiche lungo il bacino fluviale.


Un Po di carte

Titolo: Un Po di carte – La dinamica fluviale del Po nell’Ottocento e le tavole della Commissione Brioschi
Curatori: I. Ferrari, M. Pellegrini
ISBN: 9788881031092
Misure: 19×27 cm
Pagine: 326
Cofanetto con volume cartonato, a
colori di 200 pagine + raccolta cartografica
Illustrazioni: 22 tavole a colori
Pubblicato: Aprile 2011
Prezzo di copertina: € 140,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 119,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Frutto dell’impegno interdisciplinare dei maggiori esperti della materia, il volume analizza il fiume e il suo contesto territoriale , non solo per gli aspetti storici, cartografici, idraulici e geomorfologici, ma anche sotto il profilo economico e sociale : la storia della navigazione del Po, i cambiamenti del paesaggio , la vita dei borghi d’acqua rivieraschi. La riflessione riguarda anche le profonde trasformazioni che nell’ultimo cinquantennio hanno mutato la fisionomia del fiume, e i problemi di salvaguardia e ripristino dell’ecosistema. Un cofanetto contiene sia il volume che una straordinaria raccolta, mai pubblicata prima, delle tavole del corso del Po elaborate dalla Commissione Brioschi nei primi anni Settanta dell’Ottocento.


Il sistema idroviario mantovano

Titolo: Il sistema idroviario mantovano. Il ruolo di Mantova e del suo porto, e il sistema idroviario diffuso del territorio
Curatrice: Irma Pagliari
ISBN: 9788881035076
Misure: 24,5×28 cm
Pagine: 408
Illustrazioni: 180 tra fotografie a colori
Pubblicato: Giugno 2009
Prezzo di copertina: € 80,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 68,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La città di Mantova e il Mantovano sono stati per secoli crocevia di flussi di uomini e merci. Ciò è potuto avvenire in quanto la zona si è posta a lungo, nel contesto padano, come connessione del sistema di comunicazione e dei trasporti sia fluviali che terrestri. Dedicato alla navigazione interna in area mantovana, e affiancato a quello relativo all’ambito cremonese, questo volume fa intravedere le differenze sostanziali fra i due territori in relazione al sistema delle loro acque, oltre a presentare studi specifici e puntuali su aspetti generali e particolari delle acque del Mantovano. Composto a più mani con saggi di Claudia Bonora Previdi, Paolo Carpeggiani, Teresa Feraboli, Alberto Grandi, Irma Pagliari, Carla Pezzali, Luciano Roncai, Graziella Sibra, Carlo Togliani, Noris Zuccoli che hanno affrontato indagini complesse con prospettive disciplinari e metodologiche diverse, il volume mette a fuoco i maggiori temi di una storia fondamentale del territorio. L’opera non vuole creare uno scenario di sintesi, ma ad aumentare le conoscenze in modo specialistico e originale, per dare miglior conto della complessità del problema. Ha l’ambizione di essere utile anche al governo attuale delle acque interne dei territori interessati e di far crescere la sensibilità sul tema e sui problemi della navigazione, della bonifica, dell’irrigazione, del paesaggio: aspetti connessi alla qualità della nostra vita.


Il sistema idroviario cremonese

Titolo: Il sistema idroviario cremonese. Il ruolo di Cremona e del suo porto
Curatrice: Floriana Petracco
ISBN: 9788881035069
Misure: 24,5×28 cm
Pagine: 320
Illustrazioni: 140 immagini b/n e colori
Pubblicato: Luglio 2009
Prezzo di copertina: € 70,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 59,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume presenta una sistematica – mai realizzata prima – ricostruzione storica della navigazione fluviale nel Cremonese, dall’antichità ai giorni nostri. Un indispensabile inquadramento generale per un argomento di grande ampiezza e complessità, riccamente documentato per immagini e cartografia, intorno a cui si è sedimentata una copiosa bibliografia, di cui il testo è una sintesi efficace.


Il campo e la cascina

Titolo: Il campo e la cascina
Autore: AA.VV.
ISBN: 9788881032372
Misure: 28×25 cm
Pagine: 132
Illustrazioni: 48 fotografie a colori e 64 in B/N
Pubblicato: Gennaio 2005
Prezzo di copertina: € 25,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 21,25

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il campo e la cascina rappresenta un binomio che ha caratterizzato per secoli le campagne e la stessa società lombarda, dando vita a una delle agricolture, per quantità, valore di produzione e reddito, più importanti d’Italia. Il volume, libro e insieme album fotografico, dà conto di questa ricchezza paesaggistica ed economica lombarda e delle prospettive del sistema agricolo, attraverso una prima parte saggistica che, con interventi di carattere economico, artistico e narrativo-poetico, offre un quadro esaustivo della vita delle campagne e delle sue molteplici funzioni, insieme a una seconda suggestiva parte fotografica. Le immagini in bicromia di Giampietro Agostini documentano poeticamente le architetture delle cascine, gli utensili, le attrezzature del lavoro agricolo, mentre quelle a colori di Vittore Fossati, attraverso la riproduzione della variegata presenza delle coltivazioni, restituiscono i campi della pianura lombarda e l’antica e perduta assolutezza della natura.


I nuovi segni del territorio

Titolo: I nuovi segni del territorio
Autori: Francesco Jodice, Barbara Capozzi
ISBN: 9788881032365
Misure: 28×25 cm
Pagine: 72
Illustrazioni: 46 fotografie e 11 cartine a colori
Pubblicato: Novembre 2004
Prezzo di copertina: € 20,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Da anni il territorio rurale è al centro di un insieme plurisettoriale di attività produttive – agricole e soprattutto extraagricole – caratterizzate di frequente da interventi insediativi e infrastrutturali di rilevante dimensione . È in atto una progressiva modifica del paesaggio della pianura, che ha ormai assunto caratteristiche diverse date dalla compresenza di numerose funzioni sullo stesso territorio : agricole, commerciali, industriali, abitative, ricreative… Il volume – promosso dalla Regione Lombardia , dall’URBIM Lombardia e dal Politecnico di Milano – raccoglie alcuni studi che tracciano un quadro delle trasformazioni in atto e dei problemi da affrontare per la salvaguardia del territorio rurale e, insieme, i risultati della campagna fotografica che Francesco Jodice ha condotto per cogliere i nuovi interventi, veri e propri segni che caratterizzano sempre più la pianura lombarda.


Parma e il suo territorio

 

Historique. Etats de Parme 1749-1808

Titolo: Historique. Etats de Parme 1749-1808. Parma e il suo territorio 1
Autore: Moreau de Saint Méry
Curatrice: Carla Corradi Martini
ISBN: 9788881033782
Misure: 16×23 cm
Pagine: 428
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2003
Prezzo di copertina: € 70,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 59,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Dal suo studio di Parigi Moreau de Saint -Méry, inviato nell’agosto 1800 a Parma da Napoleone con la delicata missione di convincere il duca Ferdinando di Borbone ad accettare l’annessione alla Francia, lavora freneticamente a tracciare una storia del ducato di Parma dalla metà del XVIII secolo fino al 1808. Come già aveva fatto con la Martinica, sua patria d’origine, quel colto e raffinato giurista, enciclopedico figlio del proprio tempo, dà notizia dei gusti di Ferdinando, della psicologia, degli atteggiamenti politici e sociali di quel sovrano che amava confondersi fra la folla, si dilettava a recitare in teatro, attirava la curiosità per il suo zelo religioso e l’attaccamento morboso al proprio territorio. Ne risulta una cronistoria , finora restata manoscritta, colorata di notizie e di commenti, che viene per la prima volta interamente trascritta e pubblicata a stampa, portando alla conoscenza dei lettori una delle fonti più dense per la storia del secondo Settecento parmense. Accanto all’accurata registrazione di eventi politici e alla descrizione delle strutture economiche e sociali del ducato, ecco spuntare accenni a personaggi famosi o persino all’apparizione di un’aurora boreale in pianura padana, annotazioni sui successi a teatro e sul funzionamento dei servizi postali; mentre l’indice analitico brulica di riferimenti ai paesi e alle località del territorio ducale.


L’occhio del governo

Titolo: L’occhio del governo. Sottoprefetti e governatori nei ducati parmensi dalla dominazione francese all’Unità d’Italia (1805 -1860). Parma e il suo territorio 2
Autore: Mario Palazzino
ISBN: 9788881033959
Misure: 16×23 cm
Pagine: 226
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2004
Prezzo di copertina: € 40,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 34,42

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume affronta l’evoluzione di una figura fondamentale dell’amministrazione del Ducato di Parma Piacenza e Guastalla nella prima metà del secolo XIX, che via via ha assunto nomi diversi: sottodelgato, sottoprefetto, delegato della reggenza, governatore, delegato del governo, commissario distrettuale, prefetto o intendente. Questa figura, in seguito a varie riforme ha visto cambiare le proprie competenze sia funzionali che territoriali, pur svolgendo costantemente un ruolo di raccordo fra le istanze più alte del governo e l’amministrazione dei comuni o di uffici territoriali specifici. L’analisi parte dall’istituzione di sottodelegati (1805) durante la dominazione francese, per arrivare, attraverso il governo di Maria Luigia d’Austria prima e il governo borbonico poi, all’ingresso degli Stati parmensi nel Regno d’Italia e all’istituzione degli intendenti sabaudi, diretti ascendenti dei moderni prefetti.
Il volume indaga l’evoluzione della figura di quello che poi si chiamerà prefetto; pur continuando a ricoprire il ruolo di intermediario fra il governo e l’amministrazione del terrritorio, questa figura ha visto infatti cambiare nel tempo le sue competenze territoriali e funzionali. L’interessante appendice comprende: repertorio cronologico di leggi e provvedimenti (1799-1860); Elenco delle nomine dei governatori (1805-1860); Confini e compartimentazione (1805-1860).


Istituzioni e società a Parma dall’età carolingia alla nascita del comune

Titolo: Istituzioni e società a Parma dall’età carolingia alla nascita del comune. Parma e il suo territorio 3
Autore: Reinhold Schumann
Curatori: Roberto Greci e Daniela Romagnoli
ISBN: 9788881032532
Misure: 16×23 cm
Pagine: 404
Illustrazioni: 10 fotografie + cartine allegate in b/n
Pubblicato: Dicembre 2004
Prezzo di copertina: € 70,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 59,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Il volume di Reinhold Schumann, terzo della collana Parma e il suo territorio, ricostruisce le vicende politiche, istituzionali e sociali di una importante città italiana medievale. L’autore scompone e ricompone la complessa storia di Parma precomunale, analizzando le forze che su di essa progressivamente si sviluppano: il potere ordinatore di sovrani e vescovi, le energie delle aristocrazie locali, i fermenti dei cives. Il quadro che ne emerge ci restituisce l’importanza di questa età, sottraendola al ruolo di semplice fase preparatoria dei successivi sviluppi comunali.


Un Borbone tra Parma e l’Europa. Don Ferdinando e il suo tempo (1751-1802)

Titolo: Un Borbone tra Parma e l’Europa. Don Ferdinando e il suo tempo (1751-1802). Parma e il suo territorio 4
Curatrice: Alba Mora
ISBN: 9788881032389
Misure: 16×23 cm
Pagine: 372
Illustrazioni: 18 fotografie a colori e in b/n
Pubblicato: Giugno 2005
Prezzo di copertina: € 49,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 41,65

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

A duecento anni dalla morte dell’ultimo dei primi Borbone di Parma, don Ferdinando, hanno preso nuovo vigore gli studi su un sovrano molto amato dai sudditi, ma inviso agli intellettuali del suo tempo e guardato con sospetto dagli storici. Un duca tutto sbagliato: vissuto tra la stagione dei Lumi e la Rivoluzione, estraneo ai primi e incapace di comprendere il nuovo mondo che andava affiorando sull’onda dell’Ottantanove. Un duca spesso ridicolizzato, proposto come grottesca caricatura del passato: più attratto dall’incenso che dai Lumi , debole, insignificante, succube della moglie , l’austriaca Maria Amalia. Ora regge ancora questo ritratto? Studiosi italiani, francesi ed austriaci convenuti due anni or sono al Convegno internazionale su Ferdinando di Borbone hanno gettato nuova luce su Ferdinando e il suo tempo, su Parma e l’Europa: politica, cultura, società, arte, scienze fanno da sfondo alla vicenda privata di un giovane principe che doveva impersonare, agli occhi dei parenti e degli istitutori, un modello che non gli apparteneva.


Per procacciarsi il vitto

Titolo: Per procacciarsi il vitto. Parma e il suo territorio 5
Curatori: Corrado Truffelli e Giuliano Mortali
ISBN: 9788881034345
Misure: 16×23 cm
Pagine: 548
Illustrazioni: 160 fra immagini e documenti
Pubblicato: Luglio 2006
Prezzo di copertina: € 40,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 34,42

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’emigrazione indagata a partire da un luogo, un paese da cui molte vite si sono dipanate. Storie, e famiglie che si sono inventate, in giro per il mondo, i mestieri più disparati: gelatai, circensi, arrotini, musicanti… Nei venti capitoli che compongono il volume, il quinto della collana «Parma e il suo territorio», Corrado Truffelli traccia una storia dell’emigrazione nell’Appennino piacentino-parmense, dal Trecento al Novecento, dalla Val Trebbia alle Americhe. Una ricerca storico-antropologica durata molti anni, che ha dato il frutto di una documentazione scritta e iconografica di grandissimo interesse e curiosità: dalle foto dei gelatai in Germania all’inizio del secolo, agli “orsanti” che portavano, dall’Appennino parmense in tutto il mondo spettacoli di orsi, appunto, di scimmie, di animali esotici… Una narrazione corredata di dati e date, mai noiosa.