Pandora Comunicazione

 

 

 

L’arte di fare film

Titolo: L’arte di fare film
Autore: Victor Oscar Freeburg
Curatore: Michele guerra
ISBN: 9788881038060
Misure: 15X21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: 13 fotografie B/N
Pubblicato: Ottobre 2013
Prezzo di copertina: € 26,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 22,10

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Negli anni della definitiva esplosione del fenomeno cinematografico negli Stati Uniti e del primo interessamento delle università americane verso questa nuova forma di espressione, L’arte di fare film di Victor Oscar Freeburg appare come un’opera in grado di mediare le diverse posizioni teoriche e pragmatiche richieste dal cinema. Freeburg intende il film come una nuova forma d’arte che esercita uno straordinario potere sulla mente degli spettatori, una forma d’arte che è in grado di modellare e riconfigurare il concetto stesso di pubblico. L’attenzione prestata alla “magia” del cinema e lo studio dei processi immaginativi che è in grado di favorire, sono sostenuti dall’analisi dei procedimenti compositivi, della costruzione drammatica e dei personaggi, nonché da un primo studio delle esigenze commerciali connaturate all’industria cinematografica. Tra teoria e didattica, tra indagini tecniche e psicologiche, L’arte di fare film si presenta come uno dei contributi più originali di inizio Novecento, ancora capace di offrire spunti di riflessione a studiosi e semplici appassionati.


Immagini corpo

Titolo: Immagini corpo – Cinema, natura, emozioni
Autore: Torben Grodal
Curatore: Michele guerra
ISBN: 9788881038060
Misure: 15X21 cm
Pagine: 416
Illustrazioni: 21 fotografie B/N
Pubblicato: Novembre 2014
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Torben Grodal propone ormai da diversi anni una teoria del cinema aperta al confronto con le scienze, al cui centro si ritrova la naturalità dell’esperienza dello spettatore e l’universalità dei temi che hanno caratterizzato il cinema dalla sua nascita e ne hanno sancito il successo di massa. Immagini-corpo perfeziona tale teoria, concentrandosi nella prima parte su un approccio evoluzionista ai generi cinematografici e nella seconda su un’analisi dello stile e della narrazione filmica ispirata dalle neuroscienze cognitive. Temi quali l’amore e il desiderio, la moralità e la paura, o reazioni quali il pianto o la risata che hanno fatto la fortuna del cinema e costituito un elemento di forza e fascinazione imprescindibile vengono analizzati all’interno di un progetto ambizioso di ridefinizione delle pratiche culturali tipiche degli esseri umani. Grodal illumina da nuove prospettive alcuni dei più grandi capolavori della storia del cinema e nello stesso tempo lascia emergere il valore culturale della produzione commerciale e dei generi minori, senza rinunciare allo studio del cinema d’autore o delle questioni relative alla soggettività presupposta dal film.


L’intelligenza delle formiche

Titolo: L’intelligenza delle formiche – Scelte interconnesse
Autori: Maura Franchi e Augusto Schianchi
ISBN: 9788881038275
Misure: 15X21 cm
Pagine: 208
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2014
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una formica, presa singolarmente, è infinitamente meno intelligente di un essere umano. Eppure una colonia di formiche forma un’entità intelligente. Accade qualcosa di analogo agli individui, nel tempo della perpetua connessione? Internet è in grado di renderci più intelligenti e capaci di collaborare? Interconnessi, siamo più capaci di scegliere? Le ragioni delle nostre decisioni restano in gran parte oscure alla nostra consapevolezza. Scegliamo spinti dalla ricerca di gratificazioni e da sentimenti di empatia, ci sentiamo meglio se le nostre scelte assecondano sentimenti etici. Internet genera scenari radicalmente nuovi e in rapido mutamento. Il libro si propone di fare emergere le molteplici influenze sulle nostre scelte, indagando con uno sguardo aperto alle più recenti ricerche in diversi ambiti disciplinari: il peso di desideri, emozioni, sentimenti, relazioni, immagini, identità, condizionamenti. La complessità della scelta è rivisitata alla luce di uno scenario in radicale mutamento in cui Internet e le reti sociali hanno già assunto un ruolo determinante.


Invenzioni dal vero

Titolo: Invenzioni dal vero – Discorsi sul Neorealismo
Curatore: Michele guerra
ISBN: 9788881038190
Misure: 15X21 cm
Pagine: 336
Illustrazioni: 1 immagine in B/N
Pubblicato: Settembre 2015
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La realtà e l’illusione, l’identità e il mito, il viaggio e il confine, la libertà e il canone; il neorealismo oggi ci appare come un prisma attraverso il quale è possibile scorgere le diverse rifrazioni della nostra tradizione culturale e le ricerche formali e narrative del nostro cinema. Anni di dibattiti e di disseminazioni estetiche ne hanno sancito la rilevanza, la vitalità e la capacità di incidere la storia. Alcuni dei maggiori studiosi del cinema italiano tornano, in questo volume, a discutere di neorealismo, offrendo spunti nuovi di riflessione e dimostrando quanto ampie e varie sono le zone di pertinenza del fenomeno neorealista.


L’evidenza del mondo

Titolo: L’evidenza del mondo – Cinema contemporaneo e angoscia geografica
Autore: Giorgio Avezzù
ISBN: 9788881039005
Misure: 15X21 cm
Pagine: 322
Illustrazioni: 46 immagini in B/N
Pubblicato: NOVITA in uscita Maggio 2017
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Qualcosa accomuna, dall’origine, geografia e cinema: l’intento di descrivere, di dare un senso al mondo rappresentandolo per immagini, di dargli forma, di archiviarlo, di renderlo visibile nella sua interezza, appropriabile in termini intellettuali, se non proprio materiali. Il cinema contemporaneo mostra di considerare in modo più problematico questa propria “geograficità”. Sembra talvolta essersi accorto (o essersi convinto) che il proprio ruolo è cambiato, che non può più – forse non deve – guardare “in un certo modo”, e che come dispositivo ha dei limiti fondamentali: i limiti della propria logica, del proprio modo di pensare il mondo.


Memoria come un’infanzia

Titolo: Memoria come un’infanzia – Il pensiero narrante di Luigi Ghirri
Autore: Ennery Taramelli
ISBN: 9788881038688
Misure: 15X21 cm
Pagine: 278
Illustrazioni: 264 immagini a colori e in B/N
Pubblicato: NOVITA in uscita Maggio 2017
Prezzo di copertina: € 28,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 23,80

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Nell’oscillazione costante tra affabulare e riflettere, immaginare e conoscere, il pensare per immagini sostanzia i racconti che Luigi Ghirri realizza nel corso di un ventennio: Week-end, Paesaggi di cartone, Kodachrome, Still-Life, Topografia-Iconografia, negli anni ‘70; Esplorazioni della via Emilia, Paesaggio italiano e Il profilo delle nuvole, negli anni ‘80. Che raccontare voglia dire raccontarsi è indubbio. Soprattutto se come mette in luce questo saggio di Ennery Taramelli, il poetare pensante di Ghirri narratore giunge a figurare nella relazione tra mondo esterno e mondo interiore, tra visibile e invisibile, un viaggio di risalita del corso del Tempo. Nell’intimo connubio di memoria e immaginazione, i racconti di Luigi Ghirri scandiscono le tappe di un’erratica quête esistenziale votata alla creazione di un mondo da abitare poeticamente: un favoloso altrove che coniugando felicemente infanzia biografica e infanzia archetipica realizza l’utopia della riconquista del Paradiso dell’Uno, della totalità originaria.