MFS Montefalcone Studium

 

 

Tracce dell’umano

Titolo: Tracce dell’umano. Il pensiero narrante di Ernst Bloch
Autore: Anna Czajka
ISBN: 978888103364X
Misure: 16X23 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2003
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Lo strumento migliore per leggere l’estetica di Bloch nel quadro del suo pensiero e del pensiero contemporaneo Per la prima volta in Italia in questo libro si tenta una ricostruzione interpretativa dell’opera letteraria del filosofo Ernst Bloch. E lo si fa in riferimento soprattutto a Spuren (Tracce), libro narrativo e poetico per eccellenza di Bloch , dove diversi generi si mescolano e si congiungono. Tracce è, tra i molti esperimenti letterari e filosofici del Novecento , forse il tentativo più profondo e integrale di narrazione del “bene” come orizzonte di una realtà in divenire. Proprio in un tempo in cui speranza, felicità e verità sembrano dimenticate, merita di essere ricordato e ripreso come lascito e come stimolo per il terzo millennio.

VINCITORE DEL PREMIO SALVATORE VALITUTTI 2004.


Gli spazi della globalizzazione

Titolo: Gli spazi della globalizzazione
Autore: Umberto Melotti, Roberto Panizza, Fabio M. Parenti
ISBN: 9788881033151
Misure: 16X23 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2004
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Le categorie tradizionali appaiono inadeguate a cogliere e descrivere gli spazi dell’attaule agire umano . La continua riorganizzazione e ristrutturazione di luoghi e regioni , sotto la spinta di processi che acuiscono la tensione tra globale e locale, rende necessaria un’analisi che si muova all’interno della dinamica tra aree e flussi. Il libro si concentra sui fenomeni riconducibili entro questa dinamica: la storia e le trasformazioni della finanza internazionale , dalle prime attività creditizie sino agli attuali meccanismi speculativi – spesso responsabili di drammatiche crisi economiche in vaste aree del mondo -, dai flussi migratori internazionali alla riorganizzazione geografica del lavoro, riflesso delle nuove dinamiche di sviluppo tecnologico . Nei decenni della globalizzazione sono questi gli elementi del quadro geo-economico e politico mondiale (migrazioni, internazionalizzazione della finanza , trasferimenti di tecnologie) indispensabili al fine di una corretta comprensione di quelle geografie in via di definizione delle quali i saggi raccolti in questo volume offrono un’analisi articolata e complessa.


Differenza razziale vol.1

Titolo: Differenza razziale, discriminazione e razzismo nelle società multiculturali vol.1
Curatori: Thomas Casadei e Lucia Re
ISBN: 9788881035854
Misure: 15X21 cm
Pagine: 226
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Questa pubblicazione interviene nell’ampio dibattito su multiculturalismo e razzismo, cercando di fornire un articolato scenario sui dilemmi posti dalle questioni razziali e dalle connessioni con l’immigrazione e la criminalità . Il primo volume, curato da Thomas Casadei, indaga le modalità di costruzione del razzismo, il suo insinuarsi nelle forme istituzionali e giuridiche , e le pratiche discriminatorie che in esse si articolano e sviluppano. Il secondo volume, curato da Lucia Re, dà conto – sulla scorta della tesi di Étienne Balibar – di come nelle società occidentali contemporanee il “razzismo classico” sia stato sostituito dall’avversione per gli immigrati e dall’ossessione per la lotta alla criminalità e alla devianza . Con saggi di: Étienne Balibar, Francesco Belvisi, Giuseppe Caputo, Thomas Casadei, Brunella Casalini, Valeria Ribeiro Corossacz, Enrico Diciotti, Chiara Favilli, Gaia Giuliani, Marco Goldoni, Isabelle Mansuy, Leonardo Marchettoni, Costanza Margiotta, Baldassare Pastore, Stefano Petrucciani, Giorgio Pino, Katia Poneti, Eduardo Ramalho Rabenhorst, Lucia Re, Emilio Santoro, Alida Surace, Gianfrancesco Zanetti.


Differenza razziale vol.2

Titolo: Differenza razziale, discriminazione e razzismo nelle società multiculturali vol.2
Curatori: Thomas Casadei e Lucia Re
ISBN: 9788881035793
Misure: 15X21 cm
Pagine: 208
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Questa pubblicazione interviene nell’ampio dibattito su multiculturalismo e razzismo, cercando di fornire un articolato scenario sui dilemmi posti dalle questioni razziali e dalle connessioni con l’immigrazione e la criminalità . Il primo volume, curato da Thomas Casadei, indaga le modalità di costruzione del razzismo, il suo insinuarsi nelle forme istituzionali e giuridiche , e le pratiche discriminatorie che in esse si articolano e sviluppano. Il secondo volume, curato da Lucia Re, dà conto – sulla scorta della tesi di Étienne Balibar – di come nelle società occidentali contemporanee il “razzismo classico” sia stato sostituito dall’avversione per gli immigrati e dall’ossessione per la lotta alla criminalità e alla devianza . Con saggi di: Étienne Balibar, Francesco Belvisi, Giuseppe Caputo, Thomas Casadei, Brunella Casalini, Valeria Ribeiro Corossacz, Enrico Diciotti, Chiara Favilli, Gaia Giuliani, Marco Goldoni, Isabelle Mansuy, Leonardo Marchettoni, Costanza Margiotta, Baldassare Pastore, Stefano Petrucciani, Giorgio Pino, Katia Poneti, Eduardo Ramalho Rabenhorst, Lucia Re, Emilio Santoro, Alida Surace, Gianfrancesco Zanetti.


Patterns of Transformation In and Around Uzbekistan

Titolo: Patterns of Transformation In and Around Uzbekistan
Curatori: Paolo Sartori e Tommaso Trevisani
ISBN: 9788881035755
Misure: 15X21 cm
Pagine: 320
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2007
Prezzo di copertina: € 25,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 21,25

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

I saggi raccolti nel volume riflettono i vari aspetti della ricerca storico-sociale corrente all’interno e intorno all’Uzbekistan , la più popolosa fra le repubbliche dell’Asia centrale: dalla storia, alle scienze politiche, all’antropologia. Prendendo in esame le varie trasformazioni politiche, sociali e culturali del recente passato, i curatori offrono un’immagine finalmente ricca e articolata di una zona generalmente trascurata dalla ricerca, a eccezione di una ristretta cerchia di esperti . È possibile definire la società uzbeka semplicemente come un esempio di sviluppo “post-sovietico”? Dobbiamo ancora considerare questo tipo di sviluppo come una transizione imperfetta a un modello occidentale, come spesso viene postulato nello studio della transizione post-socialista? Questo libro cerca di dare una risposta indagando le istituzioni del passato e gli sviluppi odierni, al di là dei luoghi comuni di una ricerca ormai superata , attraverso un’immagine della situazione istituzionale nuova , aderente alla realtà e basata su dati concreti.


Gaetano Chierici. Tutti gli scritti di archeologia

Titolo: Gaetano Chierici. Tutti gli scritti di archeologia
Curatore: Paolo Magnani
ISBN: 9788881035748
Misure: 16X23 cm
Pagine: 600
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2007
Prezzo di copertina: € 62,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 52,70

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Gaetano Chierici, “scienziato” ma anche umanista dalla profonda cultura, è stato uno dei padri della paletnologia italiana e grande archeologo. Fece studi e ricerche sul campo in diverse aree dell’Italia settentrionale, mantenendo sempre una prospettiva d’indagine di livello nazionale . Il suo lavoro contribuì ad ampliare gli orizzonti della ricerca archeologica di metà Ottocento, sollecitando una maggiore attenzione da parte degli studiosi per la preistoria della nostra penisola . Tra gli scritti del Chierici , qui accuratamente raccolti da Paolo Magnani, di notevole importanza sono quelli relativi alle ricerche e agli scavi archeologici compiuti nelle località reggiane e bresciane di Servirola di San Polo, Bismantova, Brescello, Sant’Ilario d’Enza e Remedello, e nell’antica Luceria. I reperti più significativi tra quelli recuperati in tali siti sono esposti nella collezione “Gaetano Chierici” dei Musei Civici di Reggio Emilia.


Hans Kelsen Scritti autobiografici

Titolo: Hans Kelsen Scritti autobiografici
Curatore: Mario G. Losano
ISBN: 9788881035465
Misure: 15X21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2008
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Questo volume presenta le uniche pagine autobiografiche, finora inedite in Italia, del maggior giurista del XX secolo, Hans Kelsen (1881-1973). Le sue vicende personali riflettono gli anni più sconvolgenti dell’Europa e la contemporanea genesi di opere giuridiche ancor oggi di rilevanza mondiale . Gli anni giovanili, in una famiglia di ebrei praghesi di lingua tedesca , e il formarsi della Scuola di Vienna fondata sulla sua “Dottrina pura del diritto”; la partecipazione alla Prima guerra mondiale e il dissolversi dell’Impero Austro-Ungarico; l’attività come docente universitario di diritto pubblico e come coautore della costituzione della nuova Repubblica Austriaca; il drammatico decennio 1930-1940: da membro della Corte costituzionale austriaca alla rimozione da parte del governo austro-fascista, fino all’esilio, in base alle leggi nazionalsocialiste del 1933, prima in Svizzera e in seguito negli Stati Uniti d ‘America, dove morì nel 1973. La prefazione di Mario G. Losano descrive i riflessi italiani delle vicende di Kelsen nei suoi anni europei: i suoi contatti con Umberto Campagnolo, Giorgio del Vecchio, Renato Treves e Norberto Bobbio.


Andrea Balletti Il pensiero economico nei Ducati Emiliani e negli Stati Pontifici

Titolo: Andrea Balletti Il pensiero economico nei Ducati Emiliani e negli Stati Pontifici. Dalle origini al 1848
Curatrice: Manuela Mosca
ISBN: 9788881034376
Misure: 16X23 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2008
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un’opera inedita di Andrea Balletti, scritta tra il 1890 e il 1892. Il noto storico ed economista reggiano ricostruisce, basandosi su fonti primarie, il pensiero economico nei Ducati Emiliani e negli Stati Pontifici fino alla prima metà dell’Ottocento . L’opera contiene anche glosse dell’accademico lombardo Luigi Cossa che la corresse, e successive revisioni dello stesso Balletti . Questa edizione critica, presentata da Marco Bianchini, è corredata da un’introduzione, da una bibliografia generale delle opere citate nel testo e da un indice dei nomi a cura di Manuela Mosca. Il volume arricchisce, per la sua stessa struttura, il panorama della storia del pensiero economico italiano sotto diversi aspetti. Un primo riguarda la parte di Balletti, come fonte secondaria di storia del pensiero; un secondo è relativo alle correzioni di Cossa, come testimonianza diretta del suo metodo di lavoro; un terzo è basato sugli apparati aggiunti per questa edizione, come strumento per ulteriori ricerche e nuovi studi sul pensiero economico italiano.


Peronismo e giustizialismo: dal Sudamerica all’Italia e ritorno

Titolo: Peronismo e giustizialismo: dal Sudamerica all’Italia e ritorno
Autore: Mario G. Losano
Curatice: Marzia Rosti
ISBN: 9788881035298
Misure: 16X23 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2008
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

La figura di Juan Domingo Perón (1895-1974), il suo governo autocratico (il peronismo) e la sua teoria sociale (il giustizialismo) sono da decenni oggetto di una discussione che li colloca nell’ampio arco che va dal fascismo alla sudamericana sino allo stato sociale del sottosviluppo . Negli ultimi anni, però, il dibattito politico italiano ricorre ai termini peronismo e giustizialismo in senso soltanto negativo. Losano pubblica un florilegio esemplare (e spesso comico) di questo abuso linguistico, nel quale il peronismo è sempre equiparato a un regime antidemocratico, mentre per giustizialismo si intende l’uso politico del potere giudiziario, e non la giustizia sociale ispiratrice del peronismo storico. Reagendo al testo di Losano, una dozzina di studiosi della Spagna e di vari Stati sudamericani prende posizione su una tale stranezza italiana. Le loro precisazioni a favore o contro il peronismo e il giustizialismo illuminano tanto l’incongruenza dell’uso italiano, quanto il variegato valore, anche positivo, che il mondo di lingua spagnola e portoghese ricollega tuttora al peronismo e al giustizialismo delle origini.


La forza dei bisogni e le ragioni della libertà

Titolo: La forza dei bisogni e le ragioni della libertà. Il comunismo nella riflessione liberale e
democratica del Novecento

Curatore: Franco Sbarberi
ISBN: 9788881035274
Misure: 15X21 cm
Pagine: 392
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2008
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

I saggi indagano criticamente alcuni tratti distintivi del comunismo. Molti pensatori socialisti hanno individuato nel regime sovietico una forzatura ingiustificata della storia , che solo la guerra mondiale ha reso possibile. Tuttavia, esiste un filone radicale liberale e democratico (da Dewey a Polanyi, da Russell ad Arendt, da Habermas a Lefort, da Salvemini a Rosselli, da Venturi a Bobbio) che, pur rifiutando i dogmi del marxismo e la deriva totalitaria dell’URSS, si è chiesto quali problemi ineludibili il comunismo moderno abbia messo in luce : la tendenza del capitalismo alla mercificazione , l’involuzione imperialista degli Stati e la messa in discussione delle teorie liberiste.


Lessico delle discriminazioni tra società , diritto e istituzioni

Titolo: Lessico delle discriminazioni tra società , diritto e istituzioni
Curatore: Thomas Casadei
ISBN: 9788881035151
Misure: 15X21 cm
Pagine: 264
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2008
Prezzo di copertina: € 20,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Obiettivo specifico dell’opera è quello di tracciare una mappa concettuale delle diverse forme della discriminazione (razziale, religiosa, di genere, sulla base dell’orientamento sessuale, della disabilità, nel mondo del lavoro, fino a quella specista e genetica). Indagando come letali forme si annidino e sviluppino in seno alla società, a partire da stereotipi e pregiudizi, ma anche come siano veicolate nella prassi istituzionale , il volume propone alcuni approdi che rimandano all’ indicazione di concrete politiche pubbliche di contrasto. Il quadro normativo – la tutela giuridica dei soggetti discriminati – può certamente agevolare il percorso verso le pari opportunità e l’inclusione sociale dei soggetti più a rischio, ma è altrettanto evidente la necessità di mettere in atto politiche attive, azioni positive e di sensibilizzazione che possano preludere ad una società che tende alla tutela delle differenze entro un orizzonte di pari dignità per ogni persona.


Abbozzo di una morale senza obbligo né sanzione

Titolo: Abbozzo di una morale senza obbligo né sanzione
Autore: Jean-Marie Guyau
ISBN: 9788881036233
Misure: 15X21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2009
Prezzo di copertina: € 18,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,10

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’originale proposta etica che Jean-Marie Guyau delinea nel suo Esquisse (1885), che conobbe per alcuni decenni una notevole fortuna, nasce dal confronto con la morale utilitaria della scuola inglese e con quella kantiana del dovere . L’autoconservazione e la ricerca del piacere dei moralisti inglesi vengono ricondotti dal giovane filosofo francese a una più fondamentale tendenza del vivente a intensificare la propria vita e provarne piacere. Questa intensificazione della vita ha una connotazione altruista perché coincide con la sua massima espansione sociale. Il dovere viene reinterpretato come un sentimento di responsabilità derivante dalla coscienza che ciascuno ha delle proprie risorse vitali e perde così ogni aspetto coattivo. Il comando della ragione cede il passo all’anomia, cioè a una condizione in cui Guyau non vede, come Durkheim, il rischio di una disgregazione patologica della società bensì il principio del suo possibile arricchimento attraverso il moltiplicarsi delle fedi morali . Questi temi suscitarono l’interesse di Nietzsche inducendolo a porre delle note a margine dell’opera. Ma la prospettiva di un venir meno di obblighi e sanzioni sarebbe stata apprezzata anche da Kropotkin nella sua «morale anarchica».


Il fondamento tragico della politica

Titolo: Il fondamento tragico della politica. Per una nuova antropologia socialista
Autore: Claudio Bazzocchi
ISBN: 9788881036240
Misure: 15X21 cm
Pagine: 328
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2009
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’autore propone una teoria della politica che, pur partendo da un’antropologia negativa, sia in grado di pensare l’“emancipazione dei subalterni” grazie a un realismo di massa e a un fecondo intreccio tra storicismo ed esistenzialismo. Il socialismo del futuro sarà allora in grado di affermare nuovamente, contro l’idea borghese di politica e di Stato, la coincidenza tra la politica e la vita. Per legittimare l’affermazione della radicalità esistenziale della politica , l’autore media l’antropologia di Ernesto de Martino con un filo rosso, i cui nodi individua, nella tradizione umanistica italiana, in Machiavelli, Leopardi e Gramsci. È inoltre indagato il nesso d’opposizione tra l’«impolitica» di Georges Bataille e l’«ultrapolitica» di Hermann Heller. Tale confronto mostra come la coincidenza tra vita e politica debba essere assunta in tutto il rigore della sua identità e compenetrazione, come avviene nella “teoria della sovranità” di Heller. Da ultimo viene analizzato il pensiero di Castoriadis. La sua integrazione dell’affetto nel politico, la valorizzazione del conflitto permanente tra potere istituito e potere istituente, sono l’occasione per la critica di quella scissione tra desiderio e istituzioni, che ha connotato buona parte della cultura francese dell’impolitico nell’ultimo quarantennio.


Il maestro utopico

Titolo: Il maestro utopico. Scritti in onore di Pietro Maria Toesca
Curatore: Romano Romani
ISBN: 9788881036363
Misure: 15X21 cm
Pagine: 360
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2009
Prezzo di copertina: € 23,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 19,98

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un articolato percorso di riflessione attraverso i temi cruciali del pensiero filosofico di ogni tempo, teso a rendere omaggio e a riportare alla luce una figura di straordinario rigore teoretico e umano come quella di Pietro Maria Toesca. Gli autori qui riuniti – colleghi, amici, discepoli – in un fitto e articolato dialogo-confronto sui temi cari a Toesca e sul suo stesso pensiero, hanno contribuito a rimettere in moto il senso, mai venuto meno, della meditazione del grande Maestro Utopico, che non si accontentò mai di considerare la filosofia come esercizio d’astrazione, ma piuttosto come pratica di vita capace di dare un senso alla comunità degli uomini. Ai contributi di carattere saggistico e filosofico si alternano nel volume interventi di taglio più intimo e memorialistico , che ricostruiscono la vicenda umana di Toesca nel suo svolgersi tra conflitti, lotte e orgogliose rivendicazioni di libertà e indipendenza, così da riportare, anche sulla pagina, quella insopprimibile e originaria unità di teoria e prassi che fece di questo Maestro una guida e un educatore per intere generazioni di studiosi.


Il dolce avvenire

Titolo: Il dolce avvenire. Esercizi di immaginazione radicale del presente
Curatori: Alessandro Bosi, Marco Deriu e Vincenza Pellegrino
ISBN: 9788881036509
Misure: 15X21 cm
Pagine: 348
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2009
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro si compone di saggi brevi su puntuali argomenti che compongono un suggestivo mosaico di riflessioni sulle questioni di più bruciante attualità, tra inquietudine, rassegnazione e germinazione del nuovo. Intellettuali affermati (Serge Latouche, Pietro Barcellona, Maurizio Chierici…) e altri studiosi, fra cui molti giovani, riflettono sulla società mondiale attraverso temi-chiave che si rivelano come preziose passwords per entrare in un “più dolce avvenire“: clima, decrescita, democrazia, laicità , lavoro, migrazione, pace,salute , scienza… Il lessico, a tutto campo disciplinare, dà ragione della complessità del nostro tempo e della nostra condizione e al tempo stesso mostra una freschezza espositiva che lo rende insieme accessibile e appassionante per il lettore che lo prenda in mano. Come manuale-dizionario per lo studio, come strumento diffuso di conoscenza e di autocoscienza culturale e “politica”, come strumento di relazione.


L’umorismo e la filosofia

Titolo: L’umorismo e la filosofia – Teoria della conoscenza e concezione della vita
Autore: Alberto Siclari
ISBN: 9788881036516
Misure: 15X21 cm
Pagine: 304
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2009
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’umorismo era per Harald Høffding l’atteggiamento, la visione della vita, di chi sa guardare la realtà, con la sua mescolanza di grandezza e di miseria, di tragico e di comico, senza illusioni ma con simpatia, confidando in una sua oggettiva sostanziale armonia, e vuol essere il meno possibile unilaterale , pur sapendo che lo sarà sempre, perché è impossibile dire l’indicibile. Per questo, forse, l’umorismo può andare d’accordo con la filosofia, che vorrebbe penetrare nel cuore delle cose e si risolve, quando tutto va bene, in dotta ignoranza. E per questo Socrate, che sapeva di non sapere, è considerato da Høffding il più grande umorista.


I primi italiani in America del Nord

Titolo: I primi italiani in America del Nord
Autore: Fondazione Casa America
ISBN: 9788881036684
Misure: 15X21 cm
Pagine: 188
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2009
Prezzo di copertina: € 20,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Diplomatici, soldati, operai, commercianti, viaggiatori, contadini, artisti, missionari, giornalisti, intellettuali, piccoli avventurieri e perseguitati religiosi e politici : questo dizionario raccoglie le biografi e e i frammenti di vita degli emigrati liguri e piemontesi in Canada e negli Stati Uniti tra la fi ne del Settecento e la metà dell’Ottocento. Un’emigrazione composita e pionieristica, limitata nel numero ma fortemente intrecciata con i grandi avvenimenti storici di quella parte del continente , la quale era allora attraversata – come l’Europa – dai complessi processi di fondazione delle nuove nazioni: la frontiera e la costruzione del territorio nazionale, la fondazione delle città, la guerra e le altre forme di contatto con le popolazioni native, e, negli Stati Uniti, la Rivoluzione, lo scontro tra Nord e Sud, la corsa all’oro. Risultato del lavoro di ricercatori e studiosi di diverse discipline, il volume è un utile strumento di analisi e insieme l’occasione di una piacevole lettura.


Risorgimento conteso

Titolo: Risorgimento conteso – Memorie e usi pubblici nell’Italia contemporanea
Autore: Massimo Baioni
ISBN: 9788881036714
Misure: 15X21 cm
Pagine: 256
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2009
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il Risorgimento è stato per 150 anni al centro di un fitto e controverso “racconto pubblico”, che ha avuto profonde implicazioni nella vita storiografi a , politica e civile del Paese. Nei passaggi nodali della storia nazionale , il richiamo al momento fondativo dell’unità è comparso come termine ineludibile di confronto e di scontro tra le diverse culture politiche. In questo libro, il rapporto tra le memorie del Risorgimento e i processi di costruzione dell’identità nazionale è seguito nelle forme che ha assunto e nei contrasti che ha generato nelle diverse stagioni dell’Italia unita : l’età liberale, il ventennio fascista, i decenni della democrazia repubblicana. Incrociando fonti e strumenti di pedagogia patriottica di varia natura (monumenti, musei, celebrazioni, autobiografie) e intrecciando i miti del Risorgimento con quelli della Grande Guerra e della Resistenza, l’autore fa del confl itto di memorie intorno alla storia nazionale un osservatorio cruciale per esplorare alcuni caratteri di lungo periodo dell’Italia contemporanea.


Alle radici delle culture nazionali

Titolo: Alle radici delle culture nazionali
Autrice: Antonina Kloskowska
Curatrice: Anna Czajka
ISBN: 9788881035939
Misure: 15X21 cm
Pagine: 420
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2007
Prezzo di copertina: € 29,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 24,65

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Uno dei più importanti contributi alla discussione sulla problematica interculturale, lo studio prende in esame la questione della identità nazionale concentrandosi su un concetto di cultura come complesso sistema simbolico, spesso più duraturo – lo dimostra l’esempio della Polonia stessa – delle reali strutture etniche, economiche e statali. Dunque, le culture nazionali sono radicate in atti di identificazione compiuti dagli individui sulla base della loro situazione antropologica, sociale, biografica. Kloskowska parte dall’analisi di situazioni esistenziali – conversioni nazionali; situazioni degli emigrati, soprattutto artisti e scrittori – e gruppi sociali di confine – minoranza ucraina e bielorussa in Polonia, la variegata compagine culturale della Slesia – constatando la possibilità di una polivalenza culturale. Ricava così da accurate ricerche sociologiche e considerazioni filosofiche un modello di atteggiamento identificatorio aperto, riflessivo, selettivo e produttivo nei confronti di diversi sistemi simbolico-culturali. E indica la possibilità di creare nuovi spazi comunitari e vitali ampliati ed arricchiti.


La fabbrica della salute e la fabbrica della malattia

Titolo: La fabbrica della salute e la fabbrica della malattia – «La medicina semini dubbi»
Autore: Francesco Domenico Capizzi
ISBN: 9788881037216
Misure: 15X21 cm
Pagine: 104
Illustrazioni: 44 grafi ci e tabelle b/n
Pubblicato: Luglio 2010
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’offerta di illusioni e di dolci inganni , opportunamente promossa e pubblicizzata, che circonda la fabbrica della salute è immensa e va incontro in mille modi ai desideri di integrità fisica e di lunga vita dei clienti -pazienti. Alla medicina si chiede ora ciò che un tempo si chiedeva alla religione, seppure in riferimento alla vita – e per una felicità – terrena. Il ruolo del medico è cambiato e sono aumentate a dismisura le istituzioni della salute (e i farmaci ). Gli interessi finanziari in gioco sono enormi e del tema della salute collettiva si serve costantemente il potere politico. L’autore del libro, medico e chirurgo – come fa da molti anni con i suoi pazienti – ha deciso di dirci la verità , di parlare apertamente di alcune importanti questioni che riguardano e caratterizzano la medicina contemporanea: dal cancro al testamento biologico, dal fumo all’alcolismo, dal Sistema Sanitario Nazionale alla battaglia per una storica riforma sanitaria che sta portando avanti negli USA il Presidente Obama. Accanto a un’attenta e documentata analisi dei problemi della Sanità, la proposta di alcune soluzioni: se si vuole davvero ridurre l’incidenza delle malattie occorre recuperare la prospettiva di quei medici che cercavano le origini sociali del male, combattendo quella che Capizzi stesso, erede della migliore cultura illuminista, definisce «disarmonia sociale». Per far fronte alla quale si auspicano profondi cambiamenti nella società e negli stili di vita.


«Sarà un progresso» …tornando a Verdi

Titolo: «Sarà un progresso» …tornando a Verdi
Curatore: Teresa Camellini
ISBN: 9788881037308
Misure: 15X21 cm
Pagine: 208 con CD musicale allegato
Illustrazioni: 62 immagini e documenti iconografici
Pubblicato: Ottobre 2010
Prezzo di copertina: € 20,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Verdi al culmine della sua carriera , carico di anni e di gloria, era ancora curioso di studiare musica nuova. Originato da una festa − il premio alla carriera al maestro Marcello Conati, il volume raccoglie i contributi di autorevoli studiosi. Il “Salotto della musica” introdotto da Carlo Majer con un’intervista a Conati, rappresenta il “progresso” , attraverso l’esecuzione di musiche ispirate a Verdi, composte da autori contemporanei. Il CD allegato al libro raccoglie le musiche composte da Andrea Talmelli e da Luca Tessadrelli, eseguite dal soprano Teresa Camellini, dalla pianista Rossella Spinosa e da Luca Tessadrelli, nonché una parafrasi ottocentesca di Luigi Bassi, eseguita dal clarinettista Stefano Borghi.


Paolo Pompei – Scritti giovanili. 1955-1962

Titolo: Paolo Pompei – Scritti giovanili. 1955-1962
Curatore: Umberto Casali
ISBN: 9788881036776
Misure: 15X21 cm
Pagine: 120
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2010
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

«La lettura dell’opera postuma ha risvegliato in noi l’interesse per quel giovane professore, dall’aspetto dinoccolato, che, con poche e misurate parole, ha cercato d’infonderci curiosità e interesse per il mondo. In buona sostanza ci ricordavamo un uomo sì di profonda cultura, ma anche attento agli sviluppi della società e della politica» (Dalla Presentazione). Di Paolo Pompei il libro presenta quattro scritti: T.S. Eliot, Donne e la tradizione della poesia; Lettura della Vita Nuova; Merleau-Ponty, politica e morale e Per l’abolizione della censura, e una lettera inedita. A conclusione del volume una testimonianza di Renato Barilli.


Alle origini della moda

Titolo: Alle origini della moda – Dal costume nazionale al sistema della moda
Autore: Diana Colombo
ISBN: 9788881036547
Misure: 15X21 cm
Pagine: 192
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2010
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Le origini della moda – e quindi dell’attuale sistema della moda – risalgono al Seicento. Diana Colombo comincia da qui la sua indagine accurata e brillante sugli inizi di un “comportamento” che va ben oltre, da sempre, il nostro modo di vestire. Come diceva, a ragione, l’abate benedettino Agostino Lampugnani nel XVII secolo, «le usanze seguono il vestito». Moda e moderno hanno una comune radice etimologica e sono in rapporto strettissimo. Portandosi più vicina alla nostra epoca, l’autrice riporta sul tema le testimonianze di grandi uomini di cultura, come – tra gli altri – Baudelaire, Nietzsche e Leopardi. Nel volume l’universo “moda” è indagato in tutte le sue possibilità e in tutti i suoi significati. Se ne analizzano in particolare il potere e la capacità di influire sulla società di ogni tempo, e spesso di plasmarla. Sin dalle sue origini, oltre a figurini, modelle, maestri di pensiero e stilisti, di moda si sono occupati in molti e in molti di moda hanno dissertato. Il libro riporta le testimonianze letterarie più originali e curiose e tutti gli avvenimenti che il tema “moda” ha reso indimenticabili.


VI Rapporto sull’immigrazione a Genova

Titolo: VI Rapporto sull’immigrazione a Genova
Curatori: Maurizio Ambrosini e Deborah Erminio
ISBN: 9788881037360
Misure: 15X21 cm
Pagine: 200
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2011
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il Rapporto sull’immigrazione a Genova , promosso dal Centro Studi Medì e dalla Provincia di Genova, fornisce con cadenza annuale un approfondimento sul fenomeno dell’immigrazione straniera nel contesto genovese, mettendo in rilievo i mutamenti demografici, economici e sociali che nel corso degli anni cambiano il volto della città. Il VI Rapporto evidenzia la costante crescita della popolazione straniera nella società “genovese” e nel contesto scolastico. I saggi raccolti in questo volume approfondiscono il tema della criminalità. Deborah Erminio, Paolo Boccagni, Felicitas Hillman e Andrea Ravecca analizzano rispettivamente le fonti del circuito penale, le propensioni e le motivazioni al voto dei migranti ecuadoriani a Genova, le trasformazioni urbane che Genova ha vissuto negli ultimi vent’anni, la scuola e i servizi educativi a sostegno della famiglia.


Vivere eguali

Titolo: Vivere eguali – Dialoghi inediti intorno a Filippo Buonarroti
Curatori: Alessandro Galante Garrone e Franco Venturi
ISBN: 9788881036639
Misure: 15X21 cm
Pagine: 352
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2009
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Attraverso una scelta inedita nel taglio e nel contenuto, il volume presenta due figure di intellettuali e storici del nostro Novecento: Alessandro Galante Garrone e Franco Venturi. Filippo Buonarroti, intorno a cui si cementò la loro amicizia di una vita, costituisce il filo che intreccia narrazione e documenti. Esso permette non soltanto di seguire i percorsi intellettuali di entrambi gli studiosi, ma anche il ruolo che Buonarroti giocò nella storiografia in Italia e fuori sull’arco di tutto il Novecento, dal fascismo al dopoguerra, sino al crollo dell’Unione Sovietica , e in cui i piani storici e politici vennero a intersecarsi. In questo panorama emerge la specificità della tradizione intellettuale e politica democratica e antifascista, di cui Galante Garrone e Venturi furono espressione. Si pubblicano per la prima volta: due capitoli di una biografia su Buonarroti, mai portata a termine, che Venturi scrisse a Parigi negli anni Trenta; un breve profilo di Buonarroti, scritto da Galante Garrone nel 1961; le lettere su Buonarroti, che i due storici si scambiarono tra il 1947 e il 1985. Viene qui infine presentata la traduzione inedita della Conspiration pour l’égalité di Buonarroti.


Scritti di don Minzoni

Titolo: Scritti di don Minzoni
Curatore: Nicola Palumbi
ISBN: 9788881037827
Misure: 15X21 cm
Pagine: 152
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2011
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Quest’opera nasce per volontà dell’Associazione don Minzoni, presieduta dal sindaco di Argenta, Antonio Fiorentini, e composta dai Comuni di Argenta e Ravenna, dalle Province di Ferrara e Ravenna, dalla Parrocchia, dal Centro Studi Cristiani don Minzoni e dall’Istituto di Istruzione Secondaria “Aleotti – Don Minzoni” di Argenta. L’Associazione è attiva dal 2003 con l’obiettivo di tenere vivo il messaggio educativo di don Giovanni Minzoni (1885-1923), sacerdote amico dei giovani, «martire per la libertà di educare». In contemporanea con la pubblicazione di una nuova edizione critica del Diario (Memorie. 1909-1919), a cura di Rocco Cerrato e Gian Luigi Melandri, Diabasis), con questo volume viene così a completarsi la pubblicazione degli scritti minzoniani.


Don Giovanni Minzoni – Memorie. 1909 -1919

Titolo: Don Giovanni Minzoni – Memorie. 1909 -1919
Curatori: Rocco Cerrato e Gian Luigi Melandri
ISBN: 9788881037520
Misure: 15X21 cm
Pagine: 496
Illustrazioni: 30 fotografie in b/n e 3 carte del territorio
Pubblicato: Luglio 2011
Prezzo di copertina: € 30,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 25,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Preceduto da un’ampia Introduzione, il volume ci presenta il diario integrale e restaurato del giovane sacerdote romagnolo assassinato dai fascisti (Ravenna 1885-Argenta 1923), attraverso le sue pagine di Diario , dal 1909 al 1919. Dall’ordinazione sacerdotale alle prime esperienze pastorali , dal brusco contatto con la realtà in fermento alle crisi spirituali ed esistenziali, passando per la prima guerra mondiale, in Sanità nelle Marche prima, Cappellano Militare «al fronte», poi; da Caporetto al Piave, dalla trincea alle medaglie, fino all’ultima vittoriosa avanzata del 1918, dall’incontro con D’Annunzio al ritorno in Romagna. Il libro raccoglie i documenti pubblicati per la prima volta negli anni Sessanta da Lorenzo Bedeschi , debitamente confrontati con gli originali, più un cospicuo numero di pagine inedite recentemente rinvenute. Il volume è frutto di un lavoro di ricerca, decifrazione e controllo durato vari anni ed è corredato da un utile indice dei nomi.


Memoria viva. Il progetto Popstars

Titolo: Memoria viva. Il progetto Popstars
Curatori: Fiorella Paone e Thea Rossi
ISBN: 9788881037841
Misure: 15X21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: Fotografie in b/n
Pubblicato: Giugno 2012
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Popstars è un progetto vincitore del bando “Piccoli Comuni per il coinvolgi mento dei giovani nella valorizzazione delle specificità territoriali”, promosso dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci (Associazione Nazional e dei Comuni Italiani). “Pop” da popolare , come la cultura viva che “informa” e crea la nostra identità di individui e di collettività. “Stars” da stelle, quelle naturali che ci portano indietro a un tempo in cui gli uomini erano in equilibrio con la natura, e questo dava loro un benessere individua le e collettivo . Popstars è un progetto che guida i giovani in un percorso di recupero della memoria e dell’identità culturale del territorio, attingendo al bagaglio culturale delle conoscenze e di saperi di cui sono custodi gli anziani, coinvolgendo una rete di Comuni dislocati in diverse zone dell’entro terra della Provincia di Chieti. Gli elementi della tradizione popolare vengono riletti e riutilizzati per i giovani attraverso i linguaggi della comunicazione e dell’arte contemporanea come il teatro, la musica, il video, la fotografi a e il web. Il volume ripercorre le fasi in cui il progetto è stato articolato, ne analizza gli strumenti e gli aspetti metodologici utilizzati e i risultati raggiunti. Arricchiscono e completa no il volume una riflessione sul concetto di tempo, che ne rappresenta il filo conduttore del progetto stesso, e approfondimenti sulla funzione sociale del teatro, sul rapporto intergenerazionale, sul senso delle tradizioni e dell’identità culturale di un territorio.


Il coraggio di scrivere

Titolo: Il coraggio di scrivere
Autore: Baldassarre Molossi
Curatore: Giuseppe Massari
ISBN: 9788881036264
Misure: 15X21 cm
Pagine: 350
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2014
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

In una serie di articoli pubblicati fra il 1974 e la fine degli anni Ottanta Molossi ci fa capire, in maniera chiara, come e perché l’Italia è arrivata a questo punto del guado. Forse potevamo fare qualcosa prima? Baldassarre Molossi s’interroga e dai suoi editoriali affiora una nazione che fra terrorismo, compromesso storico e politica estera ha perduto quel ruolo strategico che aveva fatto dell’Italia il Paese più importante nel Mediterraneo. Per la sua sincerità e grazia nello scrivere, Molossi è stato uno dei giornalisti italiani più seguiti e importanti.


Il patto iniquo

Titolo: Il patto iniquo
Autore: Gabriele Magrin
ISBN: 9788881038107
Misure: 15X21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: NO
Pubblicato: Ottobre 2013
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La democrazia è malata, ma sul suo malessere gli imprenditori della simpatia hanno iniziato da tempo a costruire i loro successi politici. La tutela paternalistica è la loro arma di seduzione. L’esercizio di un potere senza intralci il loro obiettivo. La ricerca generalizzata di felicità private il carburante che alimenta la loro macchina del consenso. I nuovi despoti trovano la loro forza nelle debolezze del cittadino democratico. Di fronte alla mutazione populistica delle democrazie, è importante tornare a leggere i classici della politica. Platone, La Boétie, Constant e Tocqueville: una composita schiera di filosofi non ha cessato lungo i secoli di indicare l’origine del dispotismo nella ricerca interessata di un protettore, scelto dai cittadini come garante esclusivo del benessere personale e di una soddisfazione immediata dei piaceri. Le loro opere sviluppano la tesi provocatoria di una servitù volontaria, svelando il patto iniquo proposto agli uomini liberi dai despoti di ogni tempo e lasciandoci in eredità il compito nobile e gravoso di ritessere la trama spezzata della libertà politica. Anche dalla loro lezione è necessario ripartire, per riedificare su nuove basi la democrazia del XXI secolo: una democrazia sempre più “policentrica”, ma ancora capace di costruire per via rappresentativa un orizzonte di senso per le passioni e per le aspettative dei singoli.


Sul declinar dell’anno…

Titolo: Sul declinar dell’anno… Una giornata per Attilio Bertolucci a cento anni dalla nascita
Curatori: P. Bongrani, P. Briganti, G. Raboni
ISBN: 9788881038411
Misure: 15X21 cm
Pagine: 139
Illustrazioni: NO
Pubblicato: Novembre 2014
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Sono pubblicati in questo volume gli Atti della giornata di studi su Attilio Bertolucci tenutasi nel dicembre 2011, a cento anni dalla nascita, presso l’Università di Parma. Di Bertolucci – poeta, critico letterario e critico cinematografico – hanno parlato studiosi affermati insieme a giovani e valenti ricercatori. Inoltre due poeti di Parma in vario modo allievi di Attilio, Gian Carlo Artoni e Pier Luigi Bacchini (da poco scomparso), hanno portato la loro preziosa testimonianza e il dono di alcuni testi, epistolari e poetici, fin qui inediti.


Un paese tra impero e nazione Traversetolo 1806-1870

Titolo: Un paese tra impero e nazione traversetolo 1806-1870
Autori: Sonia Moroni e Marcello Orzenini
ISBN: 9788881038503
Misure: 15X21 cm
Pagine: 512
Illustrazioni: 80 fotografie in B/N
Pubblicato: Agosto 2016
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il 17 marzo 1861 nel parlamento di Torino 211 senatori e 443 deputati sanciscono la nascita dello Stato Italiano, Vittorio Emanuele II° di Savoia-Carignano assume il titolo di Re d’Italia, è il compimento, seppur parziale dell’Unità nazionale. In questo processo Traversetolo fece la sua parte, uomini di questo paese fin dai moti del 1831 parteciparono al movimento di emancipazione e riscatto che congiunse, in un unico stato, popolazioni distanti per condizione sociale dialetti e tradizione, accomunate però da una originalissima cultura millenaria. Questo libro è il risultato di una ricerca che ha portato a esaminare centinaia di atti, lettere, giornali custoditi in biblioteche e archivi, tra cui quello preziosissimo di Traversetolo, di cui auspichiamo, per un futuro prossimo, una sede più dignitosa. La ricerca inserendosi nel percorso già tracciato da Rodolfo Fantini vuol rispondere all’interesse di chi vuol comprendere e sapere.


Ti lascio e vado nei campi

Titolo: Ti lascio e vado nei campi – Giuseppe Verdi agricoltore
Curatori: laria Dioli, Giuseppe Gambazza, Daniela Morsia
ISBN: 9788881038008
Misure: 15X21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: 10 fotografie in B/N
Pubblicato: Luglio 2014
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

In occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, il volume propone il ritratto di un imprenditore agrario scrupoloso, attento a quelle innovazioni che, negli ultimi decenni dell’Ottocento, stavano gradualmente cambiando il volto dell’agricoltura italiana. I tre studi ricompongono il percorso di ascesa sociale e patrimoniale del Maestro che, grazie ai proventi delle sue opere, riuscì ad acquistare una vasta rete di possedimenti distesi tra il Po, l’Arda e l’Ongina. Di queste “terre verdiane”, in cui la memoria di Giuseppe Verdi si è conservata più vivida e verso cui il Maestro mostrò un acceso senso di appartenenza, si mettono a fuoco i caratteri sociali e antropici, con particolare riguardo alle tipologie di insediamento rurale. È ricostruito, principalmente attraverso la disamina della vasta produzione epistolare, l’humus culturale e agronomico nel quale Verdi maturò la propria attività agraria, un tessuto fatto di visite a mercati e fiere delle zona, letture di testi divulgativi, contatti e scambi di esperienze con altri proprietari della zona. Infine viene approfondito il rapporto del Maestro con i prodotti delle sue terre. Verdi, che fu un produttore-consumatore responsabile, riuscì a trasferire la cura del dettaglio, la raffinatezza e la genuinità non solo nelle opere musicali, ma anche nelle abitudini alimentari.


Dall’unità d’Italia al post-concilio

Titolo: Dall’unità d’Italia al post-concilio – Vicende e figure del cattolicesimo parmense
Curatori: Giorgio Campanini
ISBN: 9788881038640
Misure: 15X21 cm
Pagine: 146
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2014
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Ideale continuazione del volume del 1995, le pagine qui proposte – giusto a venti anni di distanza dal precedente citato lavoro – intendono continuare la riflessione sulle dinamiche della società parmense tra Ottocento e Novecento, con particolare riferimento, nella terza parte del volume, alla effervescente stagione post conciliare.


Da Murri a Zaccagnini

Titolo: Da Murri a Zaccagnini – Chiesa e movimento cattolico nell’Emilia-Romagna del ‘900
Curatori: Giorgio Campanini
ISBN: 9788881038909
Misure: 15X21 cm
Pagine: 244
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2017
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La storia del Movimento cattolico in Emilia-Romagna ha svolto nel corso del Novecento un importante ruolo, grazie a importanti personalità – oggetto della presente ricerca – quali Giuseppe Dossetti, Francesco Luigi Ferrari, Giuseppe Micheli, Benigno Zaccagnini, il tutto sullo sfondo dell’impulso al rinnovamento della Chiesa offerto da Romolo Murri, marchigiano ma attivamente operante anche in Romagna. I diversi studi qui raccolti offrono un quadro di insieme di una regione, l’Emilia-Romagna, che ha vissuto con particolare intensità il passaggio dallo Stato liberale alla dittatura fascista e infine a una rinascita democratica alla quale i cattolici hanno dato un importante contributo.