I muri bianchi

 

 

 

L’Europa giudicata da un reazionario

Titolo: L’Europa giudicata da un reazionario. Un confronto sui Dialoghetti di Monaldo Leopardi
Curatori: Félicité de Lamennais, Sergio Romano, William Spaggiari e Alberto Melloni
ISBN: 9788881033291
Misure: 13X21 cm
Pagine: 152
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2015
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro pubblica i Dialoghetti di Monaldo Leopardi sui temi dell’Europa e della democrazia e gli oppone la severa critica di Felicité de Lamennais. Il primo, cattolico reazionario, sedici anni dopo il Congresso di Vienna scrive un testo ironico e accattivante per criticarne le decisioni ; l’altro, un prete liberale, gli risponde tre anni dopo prendendone le distanze. Introduce un brillante saggio di Sergio Romano. Due ampie note di Alberto Melloni su Lamennais e di William Spaggiari su Leopardi completano il testo.


Lavoro e libertà. Marx, Marcuse, Arendt

Titolo: Lavoro e libertà. Marx, Marcuse, Arendt
Autore: Ferruccio Andolfi
ISBN: 9788881033208
Misure: 13X21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2004
Prezzo di copertina: € 17,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,87

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il persistere di aspirazioni a una realizzazione nel lavoro , che i sostenitori della sua “fine” hanno forse liquidato troppo frettolosamente come inattuali, rende ancora utile una riflessione sull’utopia del lavoro divenuto bisogno vitale. Tuttavia l’autore segnala anche il rischio di includere in esso tutta la varietà delle dimensioni dell’esistenza. Per evitare una più sottile ideologia del lavoro realizzante, occorre puntare su un aldilà del lavoro che sia però capace di retroagire su di esso arricchendone il contenuto. Questo momento ulteriore è stato riposto abitualmente nel godimento o nel gioco. A partire da Marx o in contrasto con lui, altri teorici presi in esame – Marcuse, Arendt, esponenti del “Movimento antiutilitarista per le scienze sociali” (MAUSS) – ripropongono miti di liberazione del e dal lavoro, ricongiungendo o disgiungendo la sfera del lavoro e quella della libertà. L’autore del libro propende per un rapporto di mutua dipendenza, piuttosto che gerarchico, tra le dimensioni della vita attiva, che secondo Arendt definiscono la condizione umana (il lavoro diretto alla soddisfazione dei bisogni, la costruzione di opere durature, l’agire politico). E trova poco convincente l’idea di una politica che trascenda l’ambito delle necessità naturali e sia indifferente alla ricerca della felicità.


Piccoli discorsi sulla libertà

Titolo: Piccoli discorsi sulla libertà
Autore: Alessandro Galante Garrone
ISBN: 9788881030195
Misure: 13X21 cm
Pagine: 80
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 1996
Prezzo di copertina: € 5,16
Sconto del 15% applicato al carrello € 4,38

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro, con un saggio introduttivo del giudice e storico Giuseppe Armani, raccoglie piccoli discorsi sulla Resistenza , pronunciati nell’arco di un decennio (1984-1994), da un componente il Comitato per la Liberazione del Piemonte e tra i padri nobili della Repubblica. I diversi momenti sono un’occasione per l’autore di rievocare eventi e figure la cui analisi è oggi, purtroppo, riservata quasi sempre a manuali o a scritti di professionisti della storia che non vissero quegli anni. Pubblicare questi discorsi significa, principalmente, trasmettere l’oralità di un protagonista di quegli anni e con essa, recuperare il senso dell’esperienza e della autorevolezza, eliminando il filtro della distanza e della accademia. Le persone che escono dalla sua viva voce diventano vive e ci parlano: protagonisti della guerra di liberazione e grandi figure umane e istituzionali, come Parri e Pertini.


Ottosettembre 1943

Titolo: Ottosettembre 1943. Le storie e le storiografie
Curatore: Alberto Melloni
ISBN: 9788881032015
Misure: 13X21 cm
Pagine: 352
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2005
Prezzo di copertina: € 40,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 34,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Alcuni dei maggiori studiosi approfondiscono le dimensioni e le problematiche di un evento che è diventato quasi un simbolo e un crinale di molte questioni , l’ottosettembre , portatore, come tale, di visioni del Novecento e della vicenda italiana. Il volume offre un’ampia panoramica delle tensioni che animano la polemica e la ricerca, nella consapevolezza che la storiografia non sta fra una storia giustiziera ed una che alambicca equilibri impossibili ; ma solo lo studio degli eventi, lo scavo delle fonti, la consapevole conoscenza dei percorsi storiografici serve la conoscenza critica e adempie così alla sua funzione.


La vocazione di un riformatore egiziano

Titolo: La vocazione di un riformatore egiziano. Muhammad ‘Abduh (1849-1905)
Curatore: Pier Cesare Bori
ISBN: 9788881032260
Misure: 13X21 cm
Pagine: 96
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2005
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Pier Cesare Bori lavora da tempo in carcere con detenuti di lingua araba e il libro presenta una sua esperienza di insegnamento su un testo in lingua araba, mai tradotto in precedenza in lingua europea: l’autobiografia di Mohammed Abduh. Mohammed Abduh (1849-1905), Gran Mufti d’Egitto, contribuì efficacemente alla modernizzazione e al rinnovamento spirituale dell’Egitto contemporaneo. Egli ci ha lasciato una sua Vita incompleta, ma di grande vivacità e interesse, da cui è stato tratto il brano, che Pier Cesare Bori, con la collaborazione di un mediatore culturale ha svolto nel carcere di Reggio Emilia e di Bologna. Il testo arabo usato in queste lezioni viene offerto in originale , con traduzione a fronte. Contemporaneamente viene poi offerta per la prima volta la traduzione italiana completa dell’autobiografia La mia vita di Muhammad Abduh, con il commento di Pier Cesare Bori. Viene anche pubblicato uno scambio di lettere, inedite, tra Abduh e Tolstoj, del 1904.


La maternità possibile

Titolo: La maternità possibile
Autori: Rosella Ardenti e Giovanni Battista La Sala
ISBN: 9788881033437
Misure: 16X23 cm
Pagine: 136
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2003
Prezzo di copertina: € 12,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,62

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un prezioso strumento costruito sul campo per dar voce alle coppie sterili e agli operatori della PMA (Procreazione Medicalmente Assistita ) – che non è bio-ingegneria genetica! non è tecnica nolimits! – nello sforzo di armonizzare un inquieto umanissimo bisogno, la propria fede e l’appartenenza alla Chiesa. La sterilità involontaria è un fenomeno di massa, in quanto colpisce il 10-15% delle coppie in età fertile, desiderose di figli. Si calcola che nella sola Italia ci siano più di 250.000 coppie sterili. Le tecniche di PMA (Procreazione Medicalmente Assistita), da molti conosciute come “tecniche del bimbo in provetta”, hanno vinto la sterilità di molte coppie, ma, al contempo, sono state presentate o vissute come “tecniche del no-limits”, rispetto alla biologia, all’etica e alla religione. In questo libro, frutto di una ricerca condotta presso uno dei centri specializzati, le coppie sterili che ricorrono alla PMA per avere figli esprimono il loro vissuto e le loro opinioni. Per la prima volta in Italia le coppie sterili sono chiamate ad esprimersi pubblicamente su un tema così delicato e importante. Il desiderio di un figlio sembra andare “al di là, ma non contro la Chiesa”. Sommessamente, ma fermamente, le coppie sterili che si sottopongono alla PMA chiedono alla Chiesa di comprendere meglio le loro umane esigenze e di averla più vicina in questa sofferenza.


1945-1995. Una vita impolitica

Titolo: 1945-1995. Una vita impolitica
Autore: Franco Morganti
ISBN: 9788881030128
Misure: 13X21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 1995
Prezzo di copertina: € 10,33
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,46

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Franco Morganti non è uno dei tanti personaggi che hanno “cucinato”, nel bene e nel male, la prima repubblica italiana. Ha partecipato – da imprenditore, da intellettuale, da impolitico – alla vita del suo tempo nell’ambito della sua città, Milano, contribuendo attivamente alla transizione dalla prima alla seconda repubblica, di cui pure, oggi, stenta a riconoscere i connotati del cambiamento. Questo libro è la storia impolitica di un uomo scomodo per la politica italiana, sempre in fuga verso una verità non trovata (finale al quale Morganti ci aveva già abituato con l’altro suo libro, Una storia lombarda). In un raccontare per aneddoti e sul filo dell’ironia (altra qualità rara tra gli italiani), sfilano in questa galleria impolitica della vita pubblica italiana i tanti politici veri con cui Morganti ha avuto a che fare: da Parri a Calamandrei, da Lelio Basso a Craxi, a De Michelis, da Bassetti a Spadolini, da Miglio a Segni e a Dalla Chiesa. Essi non sono solo raccontati da presso, ma sono visti attraverso la lente di ingrandimento della vita civile, trasferita alla politica. In fondo il libro non fa che narrare biograficamente di una utopia tentata (possibile?): civilizzare la politica, politicizzare la società civile.


Un’idea di progresso

Titolo: Un’idea di progresso. Da Beccaria a Galante Garrone
Autore: Giuseppe Armani
ISBN: 9788881032236
Misure: 13X21 cm
Pagine: 288
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2005
Prezzo di copertina: € 16,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,02

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Contro gli aggressivi e contraddittori riformismi del postsocialismo che, così spesso, non avendo progetto, si dedicano a distruggere gli ultimi maestri di un’Italia civile, muove l’idea del libro di Giuseppe Armani, che individua nella storia italiana un costante linea di impegno per il suo progresso culturale e civile. E lo individua nella grande corrente della democrazia repubblicana risorgimentale e post-risorgimentale e in quella liberal-democratica del Novecento, che ha saputo dare un forte impulso alla nostra modernizzazione. Dai maggiori esponenti dell’illuminismo italiano (Beccaria e Paradisi, Compagnoni, il padre del Tricolore) passando per i protagonisti del Risorgimento (Mazzini, Garibaldi e Cattaneo) e della lotta antifascista (Rosselli, Parri e Rossi), fino ad Alessandro Galante Garrone, maestro di libertà da poco scomparso, il libro raccoglie il filo dei grandi oppositori del malgoverno, del malaffare, del compromesso senza ideali: “laici” che si sono battuti per un’idea di progresso. Un’altra lettura, rispetto al corrosivo gossip di Baldacci.


Popolo se m’ascolti…

Titolo: Popolo se m’ascolti… Per le vittime dell ‘eccidio del Padule di Fucecchio, 23 agosto 1944
Curatore: Marco Folin
ISBN: 9788881032155
Misure: 16X23 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: 173 fotografie in b/n
Pubblicato: Agosto 2005
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Sant’Anna di Stazzema, Marzabotto… nomi tristemente noti per essere stati luoghi di massacro di civili inermi, da parte di soldati nazisti, durante il secondo conflitto mondiale. Non altrettanto conosciuto è l’eccidio del Padule di Fucecchio, forse perché interessò un’area molto più ampia, quella conosciuta sotto il nome di Padule – una vasta area paludosa tra Fucecchio e Montecatini. Il bilancio della strage: 176 furono i civili che morirono il 23 agosto 1944 – soprattutto donne, vecchi e bambini – con il pretesto della lotta antipartigiana. Il libro ricostruisce la dinamica della strage, servendosi di un’ampia e inedita documentazione testimoniale e di immagini dei carnefici e dei luoghi interessati dalla strage. Con un’ampia introduzione di Adriano Prosperi, una testimonianza di Bruno Schacherl (suoi i servizi giornalistici del tempo), e l’attualizzazione, tramite un suggestivo e recente servizio fotografico, di Lorenzo Garzella.


Partitodemocratico.com

Titolo: partitodemocratico.com. Può la sinistra essere liberale?
Autore: Franco Morganti
ISBN: 9788881031493
Misure: 13X21 cm
Pagine: 48
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2001
Prezzo di copertina: € 6,20
Sconto del 15% applicato al carrello € 5,27

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Alla vigilia del congresso ds di Pesaro del novembre 2001, e dopo l’attacco terroristico dell’11 settembre alle Torri Gemelle di Manhattan, Morganti prova a interrogarsi e a interrogare la sinistra italiana sulla sua sorte e sulle sue radici, invitandola a una riflessione che forse, dopo la caduta del comunismo, non ha ancora avuto il coraggio di fare: il coraggio cioè di dirsi e di praticarsi liberale. Con alcune novità: in primo luogo, la scoperta del mercato come luogo dell’uguaglianza (un valore tipico della sinistra ); in secondo luogo, la scoperta dei consumatori come moderna classe degli sfruttati, venduti a pacco alle agenzie pubblicitarie attraverso i programmi televisivi. Il libro contiene anche un breve saggio che interpreta originalmente il ruolo di Milano nella politica: Milano non come il laboratorio della politica italiana, per cui quello che avviene a Milano, poi si estende al resto d’Italia; piuttosto Milano come l’espressione dell’antipolitica, cioè della rivolta contro la politica nazionale. Così è stato per il fascismo, ma anche per la resistenza, poi per il craxismo, per le brigate rosse, per la Lega, da ultimo per Forza Italia e oggi per Albertini, tipico sindaco antipolitico.


La Costituzione offesa

Titolo: La Costituzione offesa
Autore: Pierluigi Castagnetti
ISBN: 9788881034182
Misure: 13X21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2006
Prezzo di copertina: € 8,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 7,22

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Raccolta degli interventi in Parlamento a difesa di una cultura della legalità e dell’interesse collettivo, dell’eticità dei comportamenti e della superiorità del bene comune, il libro è la testimonianza di un quinquennio di legislatura vissuta sui banchi di un’opposizione attenta a contrastare il sistematico attacco alla Carta costituzionale perseguito in questi anni da un’irresponsabile azione di governo. Presentatosi agli italiani con la promessa di un nuovo “miracolo economico”, capace di garantire più libertà e più ricchezza per tutti , il governo Berlusconi ha progressivamente eroso l’avanzo primario lasciato in eredità dalla precedente legislatura di centrosinistra, e mentre il paese vedeva ridursi le proprie ricchezze ha imboccato la strada delle leggi ad personam, nell’interesse di pochi, pochissimi italiani. Uno in particolare. Per farlo, è iniziata una dura aggressione a tutti gli “argini” costruiti dai padri della nostra democrazia. Così è avvenuta giorno dopo giorno la progressiva torsione della Costituzione, la quotidiana curvatura della legge a fini di interesse privato, la ripetuta forzatura delle regole. La Costituzione è divenuta in breve il vero bersaglio dell’azione di governo, perché costituiva un ingombro troppo fastidioso. L’invito che viene da questa testimonianza di vita parlamentare è quello di riscoprire il valore e la ricchezza della nostra Carta del ’48, in cui trovare quei motivi di fiducia e di speranza che le vicende politiche di oggi non riescono a offrire.


La sete di pace

Titolo: La sete di pace. Clero e fedeli della Diocesi di Mantova nella seconda guerra mondiale
Autori: Luigi Cavazzoli, Stefano Siliberti
ISBN: 9788881034166
Misure: 16X23 cm
Pagine: 320
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2006
Prezzo di copertina: € 21,40
Sconto del 15% applicato al carrello € 18,19

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Con l’ausilio della documentazione conservata nell’Archivio storico diocesano, ampiamente riportata in appendice, gli autori hanno individuato l’esistenza di un filo conduttore rappresentato dalla sete di pace a cui, durante la seconda guerra mondiale , si rapportarono le aspirazioni, i comportamenti, le paure, le tragedie, dei sacerdoti e dei fedeli: sia presi singolarmente, che come componenti delle comunità parrocchiali. Nei lunghissimi anni del conflitto il clero alimentò, con tenace e indubbio coraggio, una sorgente a cui numerosi si ristorarono nello spirito, per rinnovare il proprio impegno contro la guerra e ridare un futuro di pace al Paese. Nei seicento giorni della Repubblica di Salò i sacerdoti divennero anche una guida religiosa e politica a cui fare sicuro affidamento, nel convulso sgretolarsi di ogni istituzione e nell’incombente sopraggiungere del fronte. Le canoniche, i conventi, gli asili dell’infanzia gestiti dalle suore, costituirono provvidenziali rifugi per militari evasi dai campi di concentramento, per renitenti alla leva, ebrei, formazioni partigiane. E non mancarono quelli che, fin dai primi momenti dell’occupazione tedesca, con quella vocazione alla pace nella libertà, fondarono Comitati di liberazione e organizzazioni clandestine o ne fecero parte.


L’Europa e la quarta generazione dei diritti

Titolo: L’Europa e la quarta generazione dei diritti
Autori: Pierluigi Castagnetti, Federico Mioni
ISBN: 9788881030306
Misure: 13X21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 1996
Prezzo di copertina: € 7,75
Sconto del 15% applicato al carrello € 6,58

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro affronta alcuni nodi fondamentali per la realizzazione di un futuro “abitabile”: la crisi demografica, le esplosioni migratorie e la globalizzazione e l’emergere dei competitori asiatici, le politiche per la famiglia e le riforme istituzionali. Gli autori individuano diverse “generazioni di diritti”: il Settecento come secolo di conquista dei diritti civili, l’Ottocento per quelli politici e il Novecento come approdo a quelli sociali. In quest’ottica, il Duemila si configura come l’era dei “diritti al futuro” in cui garantire l’integrità genetica, ambientale, finanziaria e, non ultima, affettiva. La “coscienza morale” diventa una risorsa indispensabile per la salvaguardia e la tutela delle generazioni future e allo stesso tempo il criterio discriminante nel giudizio dei valori etici per il futuro.


Conoscere l’Euro

Titolo: Conoscere l’Euro
Autore: Pierluigi Castagnetti
ISBN: 9788881030535
Misure: 13X21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 1998
Prezzo di copertina: € 5,16
Sconto del 15% applicato al carrello € 4,38

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’Euro, la nuova moneta con cui facciamo i conti nel 1999 e che avremo materialmente in tasca tre anni dopo, sconvolge un po’ le nostre abitudini. Che ne sarà dei nostri Bot, delle pensioni, come faremo i conti al supermercato, cosa faremo dei programmi del nostro computer, cosa accadrà ai contratti in essere con i nostri fornitori extraeuropei? La cartamoneta che circolerà in Italia sarà la stessa che circolerà in Francia? È proprio sicuro che il nostro paese “non tornerà indietro”? I tedeschi continueranno ad “infastidirci”? Con questo manuale Pierluigi Castagnetti cerca di spiegare le ragioni della formazione della nuova moneta europea e , concretamente, i cambiamenti che essa provocherà nella vita quotidiana di tutti i cittadini , rispondendo ad oltre cento quesiti.


Storie mancine

Titolo: Storie mancine
Autore: Aldo Bodrato
ISBN: 9788881031906
Misure: 13×19,5 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: 10 Fotografie in b/n
Pubblicato: Ottobre 2000
Prezzo di copertina: € 10,33
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,78

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Può un pollaio essere mistico o un gatto nichilista, il vento impazzire per l’inflessibilità di un giudice e l’unghia del piede di Voltaire finire in un reliquiario? Nulla è impossibile alla parola, quando scava dentro di sé e osa mettersi a nudo davanti a Dio e agli uomini, oltre il risaputo. Ecco una cinquantina di storie che non nascono da una fantasia sbrigliata, ma dall’esercizio della meditazione e dalla capacità ironica di cogliere l’inatteso: perché la vita ha risorse che nessuna ragione spiega e che la parola da sempre accompagna con simpatia. E il lettore vi trova l’arguzia della favola e della novella, legate al teologico sorriso della “dotta ignoranza”. Vero, bene e bello si sono spesso e volentieri separati nella storia della nostra cultura, come frutto di diversi mestieri. Talvolta, come in questo libro, testi di poche parole ritrovano una loro straordinaria, efficacissima unità, andando diretti alla mente e al cuore del lettore. Sarà lui a deciderne il senso, a trovare il taglio con cui entreranno a far parte del suo patrimonio sapienziale e del suo orientamento etico. Sarà lui a decidere se e come rilanciarli ad altri. Al modo ebraico, una teologia narrativa e narrata che sa parlare agli uomini con pacata acutezza per racconti brevi e brevissimi degli uomini, delle bestie, di Dio.


Per amore di Babilonia

Titolo: Per amore di Babilonia
Autore: Brunetto Salvarani
ISBN: 9788881031876
Misure: 13×21 cm
Pagine: 134
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2000
Prezzo di copertina: € 9,30
Sconto del 15% applicato al carrello € 7,90

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’Islam fa discutere, il sacro torna in prima pagina, il Grande Giubileo richiama le folle a Roma. All’esaurimento del regime di cristianità nel mondo cattolico, ora che il nostro Paese si sta trasformando da realtà monoreligiosa a realtà multireligiosa, Per amore di Babilonia intende riflettere sul fenomeno dell’attuale “rivincita di Dio” nei tre modelli prevalenti: quello “ hard” dei fondamentalismi, quello “soft” del supermarket della New Age, infine il modello dialogico della “riconciliazione delle differenze”. Il libro propone le linee direttrici di un’identità cristiana “nuova”, disponibile all’ascolto e al confronto positivo con l’altro, capace di mitezza, di accoglienza e di narratività. Simbolo di questa stagione di transizione sono da una parte “Dumia”, lo “spazio del silenzio ” nel villaggio della pace di Nevè Shalom-Waahat as-Salaam; dall’altra l’invocazione biblica di Geremia, che paradossalmente chiede alla sua gente, deportata con forza in Babilonia, di lavorare e di pregare per il suo tradizionale antico nemico. Per amore di Babilonia, dunque, siamo chiamati a rivedere con coraggio le nostre consuete modalità di credere in Dio e di rapportarci agli altri. La necessità del dialogo con gli ebrei, i musulmani, i buddhisti e persino col “nemico” in un’epoca segnata – insieme – dalla mondialità e dall’individualismo.


Emmanuel Mounier. Attualità del personalismo comunitario

Titolo: Emmanuel Mounier. Attualità del personalismo comunitario
Curatore: Salvatore Vento
ISBN: 9788881031744
Misure: 13×21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: 10 Fotografie in b/n
Pubblicato: Marzo 2001
Prezzo di copertina: € 10,33
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,78

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Quale può essere, oggi, l’ideaforza capace di suscitare tensione ideale e di formare una civile identità collettiva nella convulsa agitazione di esigenze individuali di libertà e di silenziose domande di giustizia? Come creare dialogo fra le tante isole dell’arcipelago sociale (protagonisti della “nuova economia”, strati popolari, ceti intermedi) per camminare insieme verso il futuro? Primato della persona, laicità dello stato e della politica, libertà responsabile, prospettiva personalista e comunitaria, inclusione sociale: ecco l’attualità di Mounier e le ragioni di questo libro. Ai conoscitori di Mounier e a quelli che lo conosceranno per la prima volta viene offerto un utile strumento per il rinnovamento culturale, etico e civile, spunti per un impegno personale che dia ricchezza e senso.


Sopravviverà la sinistra ai socialisti ?

Titolo: Sopravviverà la sinistra ai socialisti ?
Autore: Jean-Marie Colombani
ISBN: 8881030004
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Agosto 1994
Prezzo di copertina: € 12,91
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,97

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il direttore di Le Monde riflette sulla crisi della sinistra e si interroga sulle sue prospettive in Europa: una sinistra che esisteva prima dei socialisti e dei comunisti e che può tornare ad essere protagonista della scena politica, perché – lo si voglia o no – essa è parte essenziale di qualunque democrazia. Colombani invia ad un rinnovamento profondo della cultura e dei progetti della sinistra , oltre i vecchi fondi di magazzino, in dialogo con il meglio della cultura progressista occidentale: il nuovo contratto sociale di Rawls, che ha ispirato i consiglieri di Bill Clinton, l’elaborazione del sindacato dei diritti di cittadinanza di Trentin, il big bang di Rocard, la rielaborazione del programma della SPD operata dal nuovo segretario Rudolph Scharping, sintesi di Bill Clinton e di Michel Rocard… Ineludibile sarà pure il confronto con quelle esperienze del socialismo cristiano e del cristianesimo democratico, che hanno riflettuto sulla coppia individuo-comunità attraverso Emmanuel Mounier e, oggi, Jacques Delors. Ritrovare il respiro di una utopia concreta oltre le tentazioni del piccolo cabotaggio, in un’epoca di totali rivolgimenti, dovrà essere l’orizzonte di una sinistra che accetti la sfida dell’universale, posta dalla dimensione planetaria dei problemi di fine Millennio.


Thomas Jefferson e la scommessa dell’autogoverno

Titolo: Thomas Jefferson e la scommessa dell’autogoverno
Autore: Federico Mioni
ISBN: 8881030039
Misure: 13×21 cm
Pagine: 304
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 1995
Prezzo di copertina: € 18,08
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,36

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il pensiero di Thomas Jefferson, principale teorico della democrazia americana nelle fasi di formazione degli Stati Uniti, viene qui ricostruito con cura filologica, insieme ad una storicizzazione puntuale delle vicende. Estensore della Dichiarazione d’indipendenza, Jefferson fu ambasciatore a Parigi fino agli inizi della Rivoluzione francese, in seguito segretario di Stato e vicepresidente, fondatore del Democratic-Republican Party e presidente degli Stati Uniti dal 1801 al 1809. Posizione centrale nel suo pensiero assumono alcuni concetti mutuati dai principali filosofi della politica del Sei/Settecento, collegati a temi specificatamente americani , mentre altri sono peculiarmente jeffersoniani, come il ward system o la teoria dei diritti delle generazioni ad una revisione degli obblighi contrattuali e delle costituzioni. Le problematiche dell’autogoverno e dello spazio politico sono i temi su cui si incentra l’elaborazione più originale del grande pensatore americano. L’intento del volume è di essere “strumento di analisi” in duplice senso: offre il primo studio organico su un pensatore finora quasi sconosciuto in Italia, e ricostruire le intuizioni e le elaborazioni che furono alla base della democrazia americana, senza cadere in sbrigative attualizzazioni.


Il teatro della politica

Titolo: Il teatro della politica. Tocqueville tra democrazia e rivoluzione
Curatore: Federico Mioni
ISBN: 8885258018
Misure: 13×21 cm
Pagine: 188
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 1995
Prezzo di copertina: € 12,91
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,97

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Quando si parte per l’esplorzione di una vasta regione, l’obiettivo realistico è la messa a fuoco di alcune province del territorio esaminato. Il pensiero di Alexis de Tocqueville si presenta, per ampiezza e profondità, quasi come un continente teorico, e consente una pluralità di itinerari. Un possibile percorso è offerto da questa raccolta di saggi, i quali, pur muovendo da differenti temi, convergono nell’intento di esplorare in primo luogo la teoria politica del pensatore francese. Comune è stata infatti la scelta di approfondire alcuni settori di un materiale teorico di straordinaria fecondità, più che quella di una ricostruzione specifica di carattere storico. Dunque, la definizione di una provincia della storia delle idee, e l’interrogarsi su alcune eventuali (e non acquisite) provocazioni per il presente. Un tale intervento a più voci è però possibile soprattutto nel caso di un pensatore classico, quale è Tocqueville: in tali casi la densità teorica da un lato, la consapevolezza di non voler bruciare la necessaria contestualizzazione storica con superficiali attualizzazioni dall’altro, rendono legittima quella duplice ricerca di cui si diceva.


La frontiera liquida

Titolo: La frontiera liquida. La politica di sicurezza italiana nel Mediterraneo
Autore: Fulvio Zannoni
ISBN: 8881030284
Misure: 13×21 cm
Pagine: 100
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 1990
Prezzo di copertina: € 10,33
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,78

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il Mediterraneo è il naturale scenario strategico dell’Italia , a causa della sua natura peninsulare. Storicamente al centro dei processi storici di formazione della civiltà occidentale , il Mediterraneo è oggi una delle aree di crisi “più calde” del pianeta, forse il punto nel quale più intensa è la tensione tra il Nord ricco e sviluppato ed il Sud povero e sovrappopolato. L’Italia è il “fulcro” delle storiche linee di frattura tra Oriente e Occidente ed è esposta direttamente a minacce che rischiano di turbarne la sicurezza e la stabilità economica. Il crollo del sistema internazionale bipolare la rende sia una barriera contro il “disordine” balcanico e fondamentalista , sia un ponte verso la pacifica cooperazione e convivenza con i paesi della sponda sud del Mediterraneo. Questo volume vuole delineare le scelte strategiche da compiere nel Mediterraneo, vera e propria frontiera liquida tra due mondi che paiono oggi di nuovo inconciliabili.


La disunione dell’America

Titolo: La disunione dell’America
Autore: Arthur M. Schlesinger Jr.
ISBN: 8881030055
Misure: 13×21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 1995
Prezzo di copertina: € 12,39
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,53

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

In questo agile pamphlet Arthur M. Schlesinger affronta il nodo dell’unione dell’America federale nelle tante tessere che la compongono e pone in primo piano la questione di cosa significhi essere americani, oggi. Il sogno americano è sempre stato quello di un nuovo inizio su base egualitaria, ben individuato dalla metafora del melting pot, del grande crogiolo entro cui le differenze di razza e di religione, di nazionalità e di censo vengono fuse nell’obiettivo comune della ricerca e della pratica della democrazia. Oggi, però, il sogno americano appare in crisi, frammentandosi e continuamente ricomponendosi nelle dinamiche complesse delle etnie e delle subculture che affermano il proprio orgoglio e i propri interessi particolaristici. Una nuova ortodossia sta riscrivendo sia il futuro che il passato dell’America, via via allontanandosi dall’idea dell’assimilazione e affermando il valore dell’appartenenza etnica . Se questa risorgenza di orgoglio etnico mostra alcuni salutari vantaggi (tra i quali il riconoscimento del debito storico che l’America ha nei confronti dei neri, degli indiani, degli ispanici, delle donne) non manca però di esigere un prezzo e di prospettare un pericolo: la “frammentazione, risgregazione e tribalizzazione della vita americana”. L’argomento è di bruciante attualità anche per l’Italia del multiculturalismo non governato e per l’Europa della Bosnia e del Mediterraneo islamico; per un’Europa che vede svilupparsi tendenze regional-nazionalistiche crescenti e rinnovate, di lontane radici storico-culturali, ma di sempre più difficile interpretazione; per un’ Europa di nuovo colpita nel cuore e nella ragione alle soglie del XXI secolo.


Islam e diritti umani: un (falso?) problema

Titolo: Islam e diritti umani: un (falso?) problema
Curatori: Mario Nordio e Giorgio Vercellin
ISBN: 8881034093
Misure: 13×21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2006
Prezzo di copertina: € 14,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,53

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Islam e diritti umani sembrano oggi inconciliabili . Dalle violenze terroristiche fino all’imposizione alle donne di veli più o meno integrali, si snoda una lunga serie di fatti che sembrano indicare l’incompatibilità dell’Islam con i diritti umani. Senonché, da quello che appare come il fronte opposto di uno scontro di civiltà, vengono mosse accuse altrettanto radicali: che i diritti umani sono una invenzione dell’Occidente che pretende di imporli al resto del mondo, che è colpevole di usare due pesi e due misure… ma è davvero impossibile una conciliazione ? Il libro vuole fornire un’alternativa plausibile a questo nodo che sembra insolubile, a partire dalla necessità di definire i termini corretti dello scontro , distinguendo fra le diverse dimensioni del fenomeno Islam da un lato e le varietà storiche e sociali delle realtà musulmane dall’altro, differenziando tra fede religiosa e leggi statuali.


Nuovo Welfare e impresa sociale

Titolo: Nuovo Welfare e impresa sociale
Curatore: Area Comunicazione Cgm
ISBN: 8881034298
Misure: 13×21 cm
Pagine: 264
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2006
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

È sotto gli occhi di tutti come la pubblica amministrazione fatichi a rispondere efficacemente e in tempo e come sia difficile accedere ai servizi sociali privati , molto costosi. CGM, il più grande consorzio nazionale di cooperazione sociale in Italia, viene incontro alle esigenze di questi bisogni, come del desiderio di promuovere le risorse positive: calore, famigliarità, coinvolgimento in tutte le fasi della vita , anche quelle considerate – a torto – improduttive, come l’infanzia e la vecchiaia. A quasi vent’anni dalla nascita CGM rilancia un’idea di welfare pubblico , sostenibile , partecipato e generativo capace di calamitare risorse e di forte progettualità innovativa. Fra continuità e innovazione del welfare, i contributi contenuti nel volume propongono una riflessione sull’ “abitare luoghi di bene comune”.


Il labirinto della Saudade

Titolo: Il labirinto della Saudade. Portogallo come destino
Autore: Eduardo Lourenço
ISBN: 8881034255
Misure: 13×21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2006
Prezzo di copertina: € 16,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,02

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Pubblicato nel 1978, dopo la caduta del fascismo salazarista e la fine dell’Impero, Il labirinto della Saudade è a tutt’oggi un punto di riferimento insostituibile per comprendere non solo la transizione democratica ed europea di una nazione (il Portogallo è tornato ad essere un paese europeo dopo 500 anni), ma anche la storia della cultura che l’ha prodotta e immaginata. Edito per la prima volta in Italia, il libro è seguito da un saggio del 1999, Portogallo come destino, che lo completa e integra, dando quindi la possibilità di leggere , anche nel suo sviluppo, il pensiero critico di Lourenço. Chiude il volume, ampliando lo spettro d’indagine storico-politico, un terzo saggio: La letteratura come interpretazione del Portogallo, che legge le radici della modernità culturale del Portogallo attraverso la sua letteratura: dal Romanticismo fino a Fernando Pessoa.


L’ombra del paesaggio

Titolo: L’ombra del paesaggio
Autore: Massimo Quaini
ISBN: 8881032309
Misure: 13×21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2006
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Partendo dalla sua Liguria, amata da Shelley , Ruffini , Calvino , Montale – l’autore affronta geograficamente il tema del paesaggio proponendo la virtuosa utopia del paesaggio conviviale, in cui l’uomo e la natura vivono in rispettosa armonia, l’unica capace di conservare reciprocamente la vita . La questione paesaggistica – la disposizione a vedere un territorio come insieme di natura e cultura, storia – è oggi di grande attualità, a causa dei processi economici della globalizzazione e delle devastanti possibilità delle tecnologie applicate al territorio. Non è però meno vero che un approccio di questo tipo è applicabile solo alla scala di una singola regione. La Liguria è una regione che per storia e per collocazione geografica ha di fatto costituito fin dal secolo XIX un importante laboratorio delle politiche territoriali e paesistiche. L’esperienza ligure – che nel libro è attraversata tanto nelle sue componenti letterarie (Italo Calvino) quanto nelle sue componenti scientifiche e operative nel campo delle scienze storico- geografiche e dell’urbanistica (Renzo Piano), stretta nella dinamica tra le logiche competitive dei flussi globali e quelle di natura più conviviale – costituisce un caso di studio la cui conoscenza diventa necessaria per affrontare la questione paesaggistica in qualsiasi altro contesto e per capire i limiti e le contraddizioni di un futuro in cui siamo già immersi.


Mario Tommasini. Eretico per amore

Titolo: Mario Tommasini. Eretico per amore
Autore: Bruno Rossi
ISBN: 9788881034409
Misure: 13×21 cm
Pagine: 336
Illustrazioni: 19 fotografie in b/n
Pubblicato: Giugno 2006
Prezzo di copertina: € 17,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,45

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro segue la vicenda umana di Mario Tommasini , un “santo” laico e ribelle amato da Enrico Berlinguer, chiamato da Romano Prodi a partecipare alla Fabbrica dei Progetti. L’amministratore che più ha “accompagnato” lo psichiatra Basaglia nella sua lotta di liberazione dal manicomio e dalla carcerazione e violenza, colui che ha fatto dell’abbattimento delle “istituzioni totali” la sua ragione di vita. Bruno Rossi, che lo ha intervistato lungamente, ne racconta con straordinaria freschezza la vita, dalla partecipazione alla Resistenza al lavoro di assessore provinciale con delega all’ospedale psichiatrico, dall’amicizia con Basaglia – che lo definì «il più qualificato assessore all’assistenza con cui io mi sia mai trovato a collaborare» – al sodalizio con il suo continuatore, Franco Rotelli, con cui realizzò rivoluzionarie iniziative in Grecia, Brasile e Repubblica Dominicana. Con identica, creativa operosità Tommasini lavorò sulle carceri, i brefotrofi, gli ospizi, aprendo a tutti le porte serrate dell’esclusione e la speranza. Dalle pagine esce il ritratto vivo di un uomo capace di rovesciare un abito mentale , un mondo di margini, una città intera – stretta fra spirito di ribellione e opposto animo cortigiano –, una concezione fredda, lontana e forse disumana della politica, con qualcosa di viva carne e sangue da condividere.


Mi sono messa di nome Jurika

Titolo: Mi sono messa di nome Jurika. Donne mantovane tra resistenza e politica 1943-1945
Curatrici: Maria Bacchi, Costanza Bertolotti, Sara Cazzoli, Tania Righi, Maria Zuccati
ISBN: 8881034131
Misure: 16×23 cm
Pagine: 296
Illustrazioni: 8 fotografie in b/n
Pubblicato: Aprile 2006
Prezzo di copertina: € 21,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,85

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro intende rompere il lungo silenzio della storiografia sulle donne – ferma al 1965 –, quando le attiviste dell’Udi di Mantova organizzarono il convegno La donna mantovana nella Resistenza. La ricerca delle autrici, pur nelle difficoltà incontrate, fra cui la scomparsa di molte delle dirette protagoniste, ha metodologicamente utilizzato la narrazione corale nella sua intatta dimensione di fonte. Le nove interviste alle partigiane, raccolte in una cornice saggistica che le contestualizza storicamente, gettano luce sul ruolo avuto dalle donne durante la Lotta di Liberazione : un ruolo che scelsero pienamente e responsabilmente .


Sanremo

Titolo: Sanremo. Una nuova comunità ebraica nell’Italia fascista 1937-1945
Autore: Paolo Veziano
ISBN: 9788881034536
Misure: 13×21 cm
Pagine: 276
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2007
Prezzo di copertina: € 21,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,85

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’insediamento degli ebrei stranieri in Riviera , attorno al 1930, non deve trarre in inganno: non si trattò di una libera scelta, ma di un’immigrazione provocata dal progressivo deterioramento della loro già precaria condizione in molti paesi dell’Europa centro-orientale. Oltre al peso di antiche e nuove persecuzioni, essi portarono nell’esilio un notevole carico di religiosità, anche in senso reale: in alcuni casi nel loro bagaglio, accanto a pochi capi di abbigliamento e oggetti cari, trovarono posto i Sacri rotoli della legge. Un piccolo, ma significativo contributo alla storiografia dei profughi ebrei in Italia viene offerto dal “caso Sanremo”, che ci offre l’occasione per misurare il grado di devastazione morale e materiale provocato dai provvedimenti contro gli stranieri. Conclude il libro un testo di Giulio Schiavoni, che ne è il maggiore studioso italiano, su Benjamin a Sanremo.


Governare la televisione?

Titolo: Governare la televisione? Politica e tv in Europa negli anni Cinquanta-Sessanta
Curatrice: Giulia Guazzaloca
ISBN: 9788881034666
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2007
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume ricostruisce il rapporto creatosi in alcuni significativi contesti nazionali europei tra sistema politico e gestione dei media radiotelevisivi dal secondo dopoguerra in poi. Attraverso un approccio comparato si mettono gli sviluppi dell’industria culturale audiovisiva in relazione ai contesti politico-istituzionali e sociali di cinque paesi che sembravano incarnare altrettanti, diversi, “modelli ” di televisione pubblica, con un occhio particolarmente attento alla situazione italiana. Il volume mette quindi in discussione sia un presunto “modello” unico di televisione pubblica europea, sia la netta contrapposizione tra il modello privatistico americano e quello pubblico europeo. Contributi di Lawrence Black, Evelyne Cohen, Marie-Françoise Lévy, Jürgen Michael Schulz.


Economia, Cultura e Società

Titolo: Economia, Cultura e Società. Venticinque anni di CLES
Curatore: Andrea Iovane
ISBN: 9788881033454
Misure: 13×21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2006
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro analizza la nascita , l’evoluzione e le prospettive future del Centro di ricerche e studi sui problemi del Lavoro , dell’Economia e dello Sviluppo – CLES S.r.l. Si tratta di una società privata e indipendente che dal 1980 fornisce ricerca, assistenza e consulenza per enti pubblici locali, nazionali e internazionali, e per tutti quei soggetti che perseguono finalità collegabili ad un interesse generale e collettivo. I brevi saggi contenuti in questo libro, e le testimonianze dei fondatori e dei ricercatori del CLES, evidenziano come, anche grazie al contributo fondamentale del CLES, la ricerca economico sociale, prima confinata ad alcuni settori, sia stata estesa a settori come: beni culturali, la loro valorizzazione e centralità nel processo di sviluppo dell’economia italiana; l’ambiente, la tutela delle risorse naturali, la valutazione del danno ambientale; lo sviluppo locale e le politiche del lavoro; la valutazione degli effetti degli investimenti pubblici e delle politiche finanziate dai Fondi Strutturali.


Il Movimento Sem Terra del Brasile

Titolo: Il Movimento Sem Terra del Brasile. Funzione sociale della proprietà e latifondi occupati
Autore: Mario G. Losano
ISBN: 9788881034598
Misure: 13×21 cm
Pagine: 284
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Ampia e documentata descrizione del movimento dei “Senza Terra” in Brasile, il volume esplora le cause storico-sociali, la genesi clandestina, le modalità d’azione, le ragioni. Il contatto diretto con il movimento ha portato a un’indagine dettagliata delle occupazioni delle terre, lungo l’incerta linea di confine tra legalità e illegalità. L’autore si cala nella situazione attuale della riforma agraria, e analizza anche gli ultimi sviluppi delle politiche del Presidente Lula , dapprima appoggiato, poi osteggiato, specie dopo gli scandali che dal 2005 hanno colpito il suo governo.


Un riformatore solido e geniale

Titolo: Un riformatore solido e geniale. In memoria di Beniamino Andreatta
Curatori: Giovanni Bazoli, Leopoldo Elia, Pietro Giarda, Vincenzo Paglia
ISBN: 9788881034956
Misure: 13×21 cm
Pagine: 104
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2007
Prezzo di copertina: € 10,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il 26 Aprile 2007, a un mese della scomparsa del professor Beniamino Andreatta, l’Associazione “I Popolari” ha ricordato a Roma la figura dell’amico, dell’economista, del politico e dell’uomo che – con grande passione e con la forza delle sue idee – contribuì in modo decisivo alla nascita del Partito Popolare Italiano e successivamente dell’Ulivo. Il convegno commemorativo si è tenuto nella sala del Refettorio presso la Biblioteca della Camera dei Deputati, ed è stato seguito da una messa a suffragio celebrata nella Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola dal vescoco di Terni, Monsignor Vincenzo Paglia. Questa pubblicazione contiene i discorsi commemorativi di quel giorno, il resoconto parlamentare della commemorazione solenne che gli è stata dedicata dal Parlamento della Repubblica italiana e alcuni altri ricordi di suoi amici apparsi su vari organi di stampa.


I cattolici democratici e il nuovo partito

Titolo: I cattolici democratici e il nuovo partito. Da Chianciano al manifesto del PD
Curatori: Gianni Boselli e Mattia Morandi
ISBN: 9788881035823
Misure: 13×21 cm
Pagine: 352
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume raccoglie l’evoluzione e i passaggi principali del percorso di costruzione del Partito democratico: dalla realizzazione del Manifesto del nuovo partito fino alle scadenze congressuali dei Democratici di Sinistra e della Margherita dell’aprile 2007. Il libro nasce dalla consapevolezza che oggi un moderno partito riformista non possa ignorare la domanda di senso, di valori, dunque di nuovo umanesimo, che viene posta alla politica. E a tale domanda proprio la tradizione culturale cattolico-democratica, insieme ad altre, ha molto da dire. Il contributo dei cattolici democratici e popolari al processo di costruzione del partito nuovo viene analizzato attraverso relazioni, interventi, articoli, come un tessuto che trova via via la sua vivace composizione unitaria, nella dissolvenza incrociata da una storia ad un’altra, senza perdere i fili delle diverse culture di provenienza.


L’idea dell’Italia (1815-1861)

Titolo: L’idea dell’Italia (1815-1861)
Autore: Paolo Bagnoli
ISBN: 9788881034550
Misure: 13×21 cm
Pagine: 360
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2007
Prezzo di copertina: € 23,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 19,55

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro ricostruisce, nell’arco di tempo che va dal Congresso di Vienna all’Unità, come sia stata interpretata politicamente l’idea dell’Italia e quali siano stati i contenuti teorici della discussione che ha animato il Risorgimento italiano. Intorno ad essa, e strettamente legate, sono le questioni relative alla nazione e all’italianità. Per non disperdere la freschezza di un’ampia riflessione, l’Autore sceglie di seguire il filo del tempo – dal 1815 al 1861 – attraverso capitoli concepiti in relazione all’evolversi delle vicende politiche generali. Uno spazio specifico è dedicato ai maggiori pensatori politici del Risorgimento: Carlo Cattaneo, Vincenzo Gioberti e Giuseppe Mazzini.


Governance globale e diritti dell’uomo

Titolo: Governance globale e diritti dell’uomo
Curatori: Mario Nordio e Vittorio Possenti
ISBN: 9788881034888
Misure: 13×21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

«Nell’attualità politica internazionale si esprime talvolta la consapevolezza che la complessità dei problemi mondiali esigerebbe una visione globale e un richiamo al servizio del tema del bene comune, in modo particolare di quello della società mondiale che ormai forma una comunità di destino. Da tempo i diritti umani sono ritenuti un baricentro a partire dal quale giudicare del livello del bene comune che si esprime in una determinata comunità, dalle più piccole sino a quella mondiale. Dopo aver elaborato nella prima parte aspetti politico-sistemici, il volume analizza nella seconda la situazione dei diritti umani in fondamentali contesti geopolitici e culturali : dall’occidente all’islam, dalla Cina all’India e all’Africa».


Spensierarsi

Titolo: Spensierarsi. Raimon Panikkar e la macchina per cinguettare
Autore: Paulo Barone
ISBN: 9788881035786
Misure: 13×21 cm
Pagine: 120
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2007
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Raimon Panikkar , filosofo e teologo nato a Barcellona da madre spagnola e padre indiano, ponte vivente di dialogo fra religioni e culture diverse, ci insegna a vivere la religione, la filosofia e la teologia come un’esperienza piuttosto che come un’ideologia. Chi si accosta al suo pensiero scopre in questa pratica una maniera di vivere, ed è per questo che da più parti lo si riconosce come un vero saggio della nostra contemporaneità. Panikkar, instancabile gioioso giovane più di ogni giovane, ha pubblicato più di una quarantina di volumi in tutto il mondo, e più di millequattrocento articoli sulla storia delle religioni, la teologia, la filosofia della scienza, la metafisica, l’indologia, le relazioni e il dialogo tra culture e religioni. È membro dell’Istituto Internazionale di Filosofia (Parigi), del Tribunale permanente dei popoli (Roma) e della Commissione dell’UNESCO per il dialogo interculturale. Ritratto filosofico -poetico del grande maestro Raimon Panikkar a opera di un filosofo e medico che a Benares, città sacra dell’India, ha fatto la sua casa più vera.


Le «Cronache Sociali» di Giuseppe Dossetti – Antologia

Titolo: Le «Cronache Sociali» di Giuseppe Dossetti
Autore: Luigi Giorgi
ISBN: 9788881035779
Misure: 16×23 cm
Pagine: 344
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2007
Prezzo di copertina: € 22,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 18,70

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Rivista politico-culturale fondata e diretta da Giuseppe Dossetti, Cronache Sociali nasce nel 1947, dopo l’estromissione delle sinistre dal governo De Gasperi, e cessa nel 1951. La rivista si pone al di là dalle semplici appartenenze ideologiche dell’Italia del secondo dopoguerra, e si confronta con la modernità, con i mutamenti della società, con la crescita economica, con i suoi problemi e le sue necessità, con l’esigenza di un rinnovamento del corpo sociale nelle sue varie articolazioni. La modernità non rappresentava un problema, ma un’opportunità, un magma da interrogare con tenacia, competenza e passione. Palestra per una parte importante della classe dirigente di questo Paese, Cronache Sociali ha lasciato in eredità non solo al cattolicesimo democratico, ma anche a tutto il riformismo italiano, la voglia di approfondire e di aggiornare le posizioni: la volontà di un impegno politico più ampio del semplice lavoro partitico parlamentare, la lettura coraggiosa della realtà italiana, la grande forza progettuale per incalzare il governo. L’antologia, rispettando, nell’ampia selezione tematica, il fecondo e proficuo dibattito redazionale interno, affronta diversi e fondamentali avvenimenti storici: la fine del Tripartito, la linea di politica economica Einaudi-Pella, la politica di riforme per il Mezzogiorno, la pericolosa avanzata elettorale della destra conservatrice, la guerra di Corea, la politica per il riarmo.


Giuseppe Medici. Scritti e discorsi politici

Titolo: Giuseppe Medici. Scritti e discorsi politici
Curatore: Franco Bojardi
ISBN: 9788881035502
Misure: 13×21 cm
Pagine: 344
Illustrazioni: 18 fotografie in B/N
Pubblicato: Marzo 2008
Prezzo di copertina: € 24,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 20,04

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Di Giuseppe Medici, per sei legislature sui banchi del Senato e con diversi incarichi di governo del Paese – battitore libero che non perseguì mai la propria grandezza, ma la realizzazione del bene pubblico – vengono raccolti in questo libro i più importanti scritti e interventi in Senato, su argomenti che vanno dall’istruzione alla politica estera , dall’economia agraria all’economia nucleare. Accanto alle testimonianze degli uomini politici a lui più vicini .

«La teoria senza la pratica è soltanto un’elucubrazione infeconda, ma la pratica senza la teoria è una congerie di fatti che non arreca luce alla vita… Conoscere per amministrare; ma, per conoscere, bisogna studiare». (Giuseppe Medici)


La nuova tenda

Titolo: La nuova tenda
Autore: Pierluigi Castagnetti
ISBN: 9788881035366
Misure: 13×21 cm
Pagine: 134
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2008
Prezzo di copertina: € 10,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

I “partiti-tenda” sono i nuovi protagonisti della politica italiana. A differenza dei vecchi “partiticasa” o “partiti -chiesa”, la tenda è la metafora più appropriata al clima di provvisorietà che ad oggi si respira, ma dà anche il senso del cammino e della non rigidità dei nuovi soggetti politici. Pierluigi Castagnetti, uno dei maggiori esponenti del cattolicesimo democratico, ripercorre in questo libro il lungo percorso che ha portato alla nascita del Partito democratico, identificando le caratteristiche che il nuovo soggetto politico dovrebbe avere per sopravvivere con successo e sottolineando come, per il Pd, uno degli elementi meno trascurabili sia la presenza dei cattolici, patrimonio culturale indispensabile alla sinistra italiana, che il Pd deve essere in grado di conservare in sintonia con le altre correnti di pensiero che gravitano intorno ad esso.


Lessico per un’Italia civile

Titolo: Lessico per un’Italia civile
Autore: Paolo Prodi
Curatore: Piero Venturelli
ISBN: 9788881035717
Misure: 13×21 cm
Pagine: 312
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2008
Prezzo di copertina: € 17,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,45

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Etica e diritto, laicità, esercito, eutanasia, Israele, produttività, sindacato, Partito Democratico, riforme… La proposta di un piccolo lessico di formazione civile da un coraggioso maestro di cultura e di libertà. Le Voci che Paolo Prodi scrive per il lettore, commentando con rara intelligenza questa nostra contemporaneità, nascono con semplicità espositiva da riflessioni profonde. Prodi argomenta con una grande razionalità e pacatezza, che non sono mai freddezza, e… non salendo mai in cattedra. Il nucleo originario del libro trae la sua origine dai contributi scritti da Paolo Prodi per l’«Unità».


Atlantico periferico

Titolo: Atlantico periferico. Il postcolonialismo portoghese
Curatori: Boaventura de Sousa Santos e altri
ISBN: 9788881035229
Misure: 13×21 cm
Pagine: 209
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2008
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Negli ultimi vent’anni la teoria postcoloniale ha preso piede anche in Italia con una ricezione che inevitabilmente ha privilegiato il pensiero di matrice anglosassone (e marginalmente francese). I saggi qui raccolti contribuiscono a creare un nuovo e differente orizzonte critico non solo perché maturato al’interno di una cultura post-coloniale come quella portoghese e lusofona periferica rispetto alla norma culturale del mondo anglofono e francofono, ma anche perché in grado di ridisegnare le topografie delle civiltà che l’Europa o le tante Europe in nome di un immaginario Occidente hanno preteso di dominare.


Leopoldo Elia

Titolo: Leopoldo Elia. Costituzionalista e uomo politico rigoroso e innovatore
Curatori: AA.VV.
ISBN: 9788881036202
Misure: 13×21 cm
Pagine: 120
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2008
Prezzo di copertina: € 10,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Deputato, senatore, ministro, presidente della Corte costituzionale, Leopoldo Elia ha conosciuto da vicino le nostre istituzioni democratiche, partecipando concretamente al loro perfezionarsi e consolidarsi nel tempo. Professore universitario di Diritto costituzionale, ha sempre insegnato il diritto in una dimensione che chiamava alla responsabilità politica , ciascuno nel rispetto dei propri valori, delle proprie scelte politiche, ma avendo come punti comuni l’impegno nell’interesse generale e la condivisione dei valori della Costituzione. Leopoldo Elia si definiva un cultore di government, cioè di forma di governo, di processo politico, di sistema istituzionale. Poiché doveva vivere il processo di inveramento della Costituzione, come molti della sua generazione operava dentro la dimensione in cui studiare e fare politica e fare politica e studiare erano un tutt’uno. Profondamente rispettoso della pluralità delle ragioni, delle fedi e delle culture, Leopoldo Elia, e così la sua attività, può senza dubbio considerarsi un riferimento di alta politica e alta etica.

Con scritti di: Giampaolo d’Andrea, Franco Marini , Sergio Mattarella, Marco Olivetti , Franco Pizzetti , Paolo Ridola, Achille Silvestrini.


Libro bianco su Bologna

Titolo: «Libro bianco su Bologna». Giuseppe Dossetti e le elezioni amministrative del 1956
Curatore: Gianni Boselli
ISBN: 9788881036356
Misure: 13×21 cm
Pagine: 256
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2008
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Saggi di Luigi Pedrazzi, Paolo Pombeni, Luigi Giorgi.

Alle elezioni amministrative del 1956 per il Comune di Bologna, il cardinale Lercaro “chiese” a Giuseppe Dossetti, che aveva già lasciato la vita politica ed era già sacerdote nel suo petto , di guidare la lista della DC contro il comunista Dozza . Dossetti visse come “uno sfregio” questo essere ributtato nell’arena politica, da cui si era già ritratto; ma, servo obbediente del suo Vescovo, accettò. E ne venne uno straordinario, indimenticabile, esempio di partecipazione a una battaglia politica: il gruppo di lavoro, che fu un’autentica scuola di formazione, la concretezza positiva delle proposte, la passione civile e la serietà culturale, il vivo dialogo cercato con la viva città… Un campione ricreato in loco di ciò che fu il lavoro della redazione di «Cronache sociali»: partecipare a costruire la città degli uomini con l’intelligenza e con il cuore, con l’anima.


Il gioco dell’oca

Titolo: Il gioco dell’oca. Rapporto sul movimento cattolico
Autore: Ruggero Orfei
ISBN: 9788881035687
Misure: 13×21 cm
Pagine: 272
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2009
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro nasce dalla necessità di aprire un processo di chiarimento sulla crisi del movimento cattolico. L’autore parte dal presupposto che la fine della Democrazia cristiana ha avuto un effetto di trascinamento verso il basso di tutta la struttura organizzata dei cattolici italiani. Questo pone una serie di riflessioni. In particolare, da un lato si rende necessario riconsiderare la natura stessa della presenza dei cattolici nella vita pubblica. Dall’altro si indaga la possibilità di un impegno dei cattolici che sia ancora cristiano, ma senza più l’ipotesi di un partito unico, e con finalità solo indirettamente religiose. In sintesi, si fa luce sulla possibile legittimazione di un movimento cattolico non più unitario, ma articolato e fatto di parti concorrenti per la promozione del bene comune nell’accezione dell’insegnamento morale cattolico, e a un tempo l’assunzione di responsabilità laicale che chiuda davvero con i mai sopiti impulsi clericali.


Ripensare la solidarietà

Titolo: Ripensare la solidarietà
Curatore: Franco Riva
ISBN: 9788881036301
Misure: 13×21 cm
Pagine: 188
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2009
Prezzo di copertina: € 17,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,45

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

In un contesto di crisi economica e sociale la parola solidarietà si diffonde ancor più su scala globale, si spende facilmente nei discorsi pubblici, e attraverso i media si fa quotidiana e domestica. Ma sappiamo davvero di cosa si tratta? Di un gesto isolato di aiuto, di un gruppo anche troppo coeso, di una politica per tempi di crisi, di un dovere a cui si è quasi obbligati? Questo libro invita a ripensare la solidarietà: attento ai suoi equivoci e alle sue stanchezze, ai suoi stravolgimenti e alle sue strumentalizzazioni; ma evitando nel contempo le tentazioni parallele di darle rilievo in modo settoriale, di consegnarla all’emergenza, o di dismetterla. La solidarietà è invece un fondamentale dell’umano: ne dice la stessa umanità, perché il suo segreto è la responsabilità per l’altro in quanto altro. Le efficaci tesi introduttive Né solo pietà, né pura interdipendenza. Tesi sulla solidarietà nell’era globale cercano di renderne lo spirito.


Creare soggetti

Titolo: Creare soggetti. In dialogo con Bepi Tomai
Curatore: Massimo Campedelli
ISBN: 9788881036318
Misure: 13×21 cm
Pagine: 180
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2009
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Bepi Tomai, dirigente prima regionale e poi nazionale delle Acli , è stato un professionale, sia manageriale che pubblica. In questa veste ha diretto l’ENAIP. Appassionato di tutto ciò che si muoveva nella società civile è stato un cattolico e autore di innumerevoli pubblicazioni nonché inventore di figure professionali innovative molti altri e di cambiamenti in atto nel sociale. La stretta vicinanza con il mondo finalizzata a sostenere le trasformazioni interne al mondo del non profit e immediatamente l’adesione del mondo associativo del terzo settore, del sistema della ricerca scientifica e dello sviluppo territoriale. Da ciò è nato l’OSIS “Bepi Milano. Il libro vuole continuare quell’intenso dialogo a più voci e tra più mondi la cifra della vita di Bepi. In questo senso vuole essere uno stimolo per chiunque valore del sociale che cambia.


Violenza: la politica e il sacro

Titolo: Violenza: la politica e il sacro
Curatori: Adriano Fabris e Kenneth Seeskin
ISBN: 9788881036325
Misure: 13×21 cm
Pagine: 120
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2009
Prezzo di copertina: € 14,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,90

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una nuova prospettiva sul rapporto tra violenza e religione in polemica con René Girard. Qual è il rapporto fra la concezione del divino delle tradizioni monoteistiche e la violenza che gli uomini possono esercitare anche nel nome di Dio? Perché lo stesso Dio della Bibbia si presenta, più e più volte, come un Dio violento? A queste domande cerca di rispondere Violenza: la politica e il sacro, anche entrando in polemica con concezioni oggi fin troppo note e unilaterali sul rapporto fra violenza e religione, come quelle di Girard e di Assman. La prospettiva interdisciplinare assunta e la collaborazione in un progetto di ricerca comune di prestigiosi studiosi della Northwestern University (USA) e dell’Università di Pisa consentono di affrontare la questione in maniera documentata e non ideologica.


Per il bene comune

Titolo: Per il bene comune – Dallo Stato del benessere alla Società del benessere
Autore: Bruno Amoroso
ISBN: 9788881036462
Misure: 13×21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2010
Prezzo di copertina: € 12,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,62

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una rilettura critica delle esperienze di welfare europeo e dei contributi teorici che hanno posto le basi per la loro trasformazione dallo Stato del benessere alla Società del benessere. Questi processi ed elaborazioni vengono approfonditi alla luce della nuova fase dello sviluppo capitalistico imposto con la globalizzazione , con il suo tentativo di imporre una decrescita infelice, e dell’insorgenza di comunità e movimenti sociali che hanno rielaborato il progetto di welfare in direzione del Bene comune e dell’idea alternativa della Mondialità. Riflessione teorica e progetto politico si fondono in un testo scritto per chi vuole capire per agire.


Terrorismo umanitario

Titolo: Terrorismo umanitario – Dalla guerra del golfo alla strage di gaza
Autore: Danilo Zolo
ISBN: 9788881036455
Misure: 13×21 cm
Pagine: 208
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2009
Prezzo di copertina: € 17,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 14,45

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume raccoglie una serie di saggi sul tema delle guerre “umanitarie” e delle guerre preventive, scatenate nell’ultimo ventennio dalle potenze occidentali, in palese violazione della Carta delle Nazioni Unite e del diritto internazionale generale. L’accento è posto sul processo di “normalizzazione” della guerra di aggressione , sulle strategie militari della “lotta al terrorismo” e sui nuovi apparati di comunicazione di massa usati per giustificare moralmente e giuridicamente le stragi di persone innocenti. Sullo sfondo Danilo Zolo propone una nozione profondamente diversa di “terrorismo” rispetto alle formule opportunistiche varate dagli Stati Uniti e servilmente accolte dalla grande maggioranza dei paesi europei e dei loro giuristi accademici. La guerra di aggressione non come strumento principe della tutela dei diritti dell’uomo , ma conflitto fortemente asimmetrico, in cui gli strumenti di distruzione di massa da parte delle grandi potenze sono stati consapevolmente usati per fare strage di civili inermi e diffondere il terrore. Il fatto che in Occidente ci sia ancora chi, come gli esponenti dell’attuale governo italiano, continua a definire queste guerre “umanitarie” e persino “democratiche” – sostiene Zolo – chiarisce perché quello che gli Stati Uniti e l’Europa chiamano global terrorism, anziché essere sconfitto, si diffonde sempre più in tutto il mondo sino a diventare la sola risposta – tragica, impotente e nichilista – dei popoli oppressi dallo strapotere terroristico delle grandi potenze.


Il Paese diviso

Titolo: Il Paese diviso – Dal regionalismo di Luigi Sturzo agli anni della Lega
Curatore: Gianni Boselli
ISBN: 9788881036578
Misure: 13×21 cm
Pagine: 184
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2009
Prezzo di copertina: € 17,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Dai diversi contributi del libro emerge come un federalismo senza risorse rappresenti un potenziale fattore di divisione tra aree del Paese, piuttosto che un nuovo assetto istituzionale in grado di generare sviluppo e crescita, nella reciprocità tra le diverse realtà territoriali italiane . Ne esce quindi l’immagine di un Paese diviso e a due velocità, con marcate differenze (prima di tutto economiche) di opportunità tra Nord e Sud. A proporre l’iniziativa di due giornate di studi a Caltagirone attraverso le voci di parlamentari, politici, storici e amministratori – in occasione del novantesimo anniversario dell’Appello agli uomini liberi e forti di don Luigi Sturzo, – è l’Associazione Nazionale ‘I Popolari’. Le voci fanno riferimento alla tradizione del cattolicesimo democratico e popolare, e della sinistra riformista. Oltre al dibattito sul federalismo – con particolare attenzione alle ricadute per il Sud del Paese, tanto da far emergere l’allarme sulla riproposizione di una nuova ‘questione meridionale’ – emerge anche una riflessione più ampia sulla situazione politica e sociale di un’Italia stretta tra crisi economica e crisi democratica.


Sacerdoti nella città

Titolo: Sacerdoti nella città -Antonio Balletto e Piero Tubino. Esperienze di umanesimo cristiano
Curatori: Salvatore Vento e Luca Rolandi
ISBN: 9788881036622
Misure: 13×21 cm
Pagine: 380
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2010
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume è dedicato a due figure di sacerdoti che hanno profondamente segnato la società e la storia di Genova, rendendosi protagonisti di straordinarie esperienze di solidarietà (non da ultimo con la Caritas), di impegno civile, di insegnamento e di fede vissuta sempre “sul campo” e in un’ottica di condivisione, di dialogo interculturale e di apertura verso il prossimo. Le testimonianze di queste due splendide “avventure” di umanesimo cristiano – le vite di Antonio Balletto e di Piero Tubino, entrambi celebrati dalla loro città con il conferimento del Grifo d’Oro – sono qui rivissute attraverso i testi suggestivi e commoventi della loro vita : interviste, articoli su periodici, discorsi, singoli ricordi, saggi, omelie.


La Somalia non è un’isola dei Caraibi

Titolo: La Somalia non è un’isola dei Caraibi – Memorie di un pastore somalo in Italia
Autore: Mohamed Aden Sheikh
Curatore: Pietro Petrucci
ISBN: 9788881037063
Misure: 13×19 cm
Pagine: 324
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2010
Prezzo di copertina: € 19,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 16,15

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Il libro è un lucido excursus sulla storia recente della Somalia, fitrato dall’esperienza personale dell’autore in cui convive, come lui stesso la definisce, una specie di “bigamia” identitaria, somala e italiana insieme. L’uscita di scena degli italiani dopo la loro fallimentare esperienza coloniale, il naufragio della democrazia parlamentare, il golpe del generale Siad Barre – despota modernizzatore trasformatosi in tiranno sanguinario rovesciato nel 1991 – e infine i vent’anni senza pace che hanno martirizzato la Somalia e l’hanno spinta fra le braccia dell’integralismo islamico. Riuscirà l’ “Islam moderato” incarnato dal presidente Sheikh Sherif Sheikh Ahmed a salvare questo paese dalle grinfie degli Shebab (i Talebani somali alleati di Al Qaida) e da quelle della nuova mafia che alimenta la pirateria dell’Oceano Indiano? In questa analisi di grande rigore intellettuale , l’autore non manca di presentarci le sue riflessioni sull’Italia contemporanea e sui cambiamenti subiti dal nostro Paese in pochi decenni in relazione alla vita politica, alla condizione dei migranti e ai rapporti con l’Islam.


Il cuscino di Viola

Titolo: Il cuscino di Viola – Dal corpo nemico al corpo consapevole
Autrici: Paola Bianchini e Laura Dalla Ragione
ISBN: 9788881037209
Misure: 13×21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2010
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il cuscino di Viola non è proprio un cuscino, piuttosto una federa, di quelle anonime che si trovano in tante corsie d’ospedale; Viola l’ha resa speciale dimostrando come della propria sofferenza si possa fare un’attività creatrice. È su di essa, infatti, che Viola ha raccontato, attraverso le proprie parole, ciò in cui crede e in cui si dispera. Nella seconda metà del Novecento, con la diffusione dei Disordini del Comportamento Alimentare, il cibo e il corpo si trasformano, per milioni di giovani, in nemici; la magrezza diventa espressione di ideali, ansie e mutamenti sociali molto più profondi di quelli puramente estetici. Il libro informa della esperienza di Palazzo Francisci – una casa , non un ospedale –, la prima struttura pubblica residenziale in Italia interamente dedicata al trattamento e alla riabilitazione dei Disturbi del Comportamento Alimentare, praticati – da alcuni anni ormai – anche attraverso la consulenza filosofica, che apre al pensare e al sentire il proprio corpo. Il cuscino di Viola testimonia poi, attraverso i saggi delle due autrici e i diari e le lettere suggestivamente innestati nel testo, la possibilità di ricomporre un Io scisso tra un modello ideale irraggiungibile e una realtà fatta di incertezze e fatica ad esistere.


Le mie città

Titolo: Le mie città – Mezzo secolo di urbanistica in Italia
Autore: Vezio De Lucia
ISBN: 9788881036585
Misure: 13×21 cm
Pagine: 216
Illustrazioni: 18 fotografie in B/N
Pubblicato: Marzo 2010
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Dalla frana di Agrigento del luglio 1966 alla rovinosa ricostruzione dell’Aquila dopo il terremoto dell’aprile 2009; dai sogni del primo centro sinistra alle nefandezze del piano casa di Silvio Berlusconi; dalla salvaguardia di Venezia all’impegno contro l’abusivismo nel Mezzogiorno: quasi mezzo secolo di storia della condizione urbana e del paesaggio raccontata da Vezio De Lucia, una figura di primo piano dell’urbanistica italiana. Ha operato insieme ad Antonio Cederna, Edoardo Detti, Luigi Piccinato, Edoardo Salzano, Luigi Scano e ad altri protagonisti della cultura, della politica, delle associazioni, per il rispetto della legalità e dell’interesse pubblico , e per conferire efficacia alla pianificazione del territorio. Un libro sui generis, fra la cronaca e l’autobiografia, sobrio, puntiglioso, documentato. Ma anche tormentato, soprattutto quando tratta dell’armonia cha pareva ritrovata, e poi nuovamente perduta, della patria napoletana.


Nella morsa della crisi

Titolo: Nella morsa della crisi – Appunti per un nuovo New Deal
Autore: Alberto Berrini
ISBN: 9788881037261
Misure: 12×19 cm
Pagine: 104
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2010
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Da anni la crisi evolve in fasi successive che vanno a toccare ambiti sempre diversi del sistema economico, mettendo a dura prova le politiche “anticicliche” di governi e banche centrali. Grazie a esse sono stati superati i momenti più acuti di difficoltà; ma si tratta di interventi non in grado di affrontare i cambiamenti epocali, né di riconoscere le contraddizioni di un modello di sistema economico irrimediabilmente in crisi. Serve un nuovo paradigma, come quello keynesiano negli anni Trenta, per progettare un nuovo New Deal: ossia un programma a lungo termine per una vera rivoluzione industriale verde, che fissi i limiti rigorosi ai mercati finanziari, però un nuovo modello di sviluppo non può venire che dal basso, e avere come protagonista la società. Il commercio può essere “equo e solidale ” e la finanza può essere “etica”. Si tratta di aprire brecce all’interno del mercato stesso per dimostrare che un altro mondo è possibile e “ibridare” aree sempre più vaste del sistema economico.


Ethos repubblicano e pensiero meridiano

Titolo: Ethos repubblicano e pensiero meridiano
Curatrici: Federica Frediani e Fernanda Gallo
ISBN: 9788881037278
Misure: 13×21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2011
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Ethos repubblicano e pensiero meridiano: due stili di pensiero, due “tradizioni” che finora non si erano ancora incontrate. La tradizione del repubblicanesimo parla il linguaggio della libertà comune, dei doveri, dell’attaccamento ai luoghi, della riscoperta della partecipazione, e perciò lancia una sfida a una società che esalta i desideri degli individui ; non diverso è il messaggio che giunge da chi ha insistito sulla necessità di riscoprire un «pensiero meridiano», come modo specifico di costruire la propria identità da parte di una terra che si affaccia sul Mediterraneo e che nel Mediterraneo vede il suo orizzonte e la sua risorsa. Le origini meridiane della res publica, celebrate anche dalla letteratura, riportano la cittadinanza nelle antiche piazze, rispolverando le statue dell’umanesimo civile che celebrano la libertà politica e morale. In questo volume, il dialogo fra ethos repubblicano e pensiero meridiano, auspicato e incoraggiato da Maurizio Viroli e Franco Cassano, ha ispirato risposte plurime di studiosi che hanno creato un luogo inedito e un tempo nuovo di ricerca, bellezza e passione politica.


Per una nuova urbanità

Titolo: Per una nuova urbanità – Dopo l’alluvione immobiliarista
Curatori: Paola Bonora e Pier Luigi Cervellati
ISBN: 9788881036554
Misure: 13×21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
CD multimediale allegato
Pubblicato: Novembre 2009
Prezzo di copertina: € 21,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,85

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

La città è cambiata. Un mutamento che ne ha stravolto natura e forma, ha interrotto la continuità, creato lacerazioni, spezzato il tessuto vivo degli insiemi territoriali e delle relazioni umane. La campagna è stata colonizzata dall’immobiliarizzazione, è stata – è – vittima di un moto centrifugo che ha disseminato atopia e anonimato. Si è giunti a una neourbanità dilatata, discontinua, disarmonica , orfana di quei legami di appartenenza e convivialità che danno anima e senso ai luoghi. Quanto in profondità ha intaccato i reticoli sociali e identitari? Che ne è dei sistemi territoriali? Quale il destino dei paesaggi? Come rianimare percorsi di cittadinanza? Come indirizzarci verso la rigenerazione dei luoghi? Accompagna il libro un CD multimediale dedicato alla frammentazione insediativa e alla smania immobiliarista nell’area metropolitana bolognese . Attraverso contributi autorevoli, il libro propone una nuova urbanità, da sguardi e da campi disciplinari diversi. Gli autori: Paola Bonora, Roberta Borghesi, Pier Luigi Cervellati, Giuseppe Dematteis, Micaela Deriu, Anna Marson, Massimo Quaini, Alberto Magnaghi, Chiara Sebastiani, Angelo Turco, Edoardo Salzano.


Quasi sindaco

Titolo: Quasi sindaco – Politica e società a Bologna, 2008-2010
Autore: Gianfranco Pasquino
ISBN: 9788881037568
Misure: 12×19 cm
Pagine: 168
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2011
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Quasi sindaco è il racconto personale di un’avventura politica: la candidatura a sindaco di Bologna di Gianfranco Pasquino nel 2009 alla testa della lista civica “Cittadini per Bologna”. Con ironia, ma anche con qualche preoccupazione per le molte, non sempre gradevoli, facce della città di Bologna, l’autore offre la sua interpretazione di candidato e di studioso di scienza politica. Ne emerge un ritratto di gruppo nel quale domina il Partito Democratico intorno al cui blocco di potere ruotano persino troppe persone, prodiani compresi, e associazioni e cooperative i cui stretti rapporti hanno finito per rendere impossibile qualsiasi innovazione e qualsiasi trasformazione. La delusione è stata grande di fronte a una maggioranza di bolognesi che hanno preferito la conservazione e che, alla fine, hanno trovato la loro città commissariata dopo anni di mediocre governo della politica. Il lettore trarrà gli insegnamenti che vuole, e ce ne sono molti. Bologna ci parla della sinistra, delle sue difficoltà, delle sue inutili e controproducenti furbizie, della auspicabilità di liberare la politica dai rapporti di potere e di convenienza e di suscitare conflitto aperto con regole chiare per cambiare positivamente , ma anche di una società nient’affatto dinamica e ingabbiata in vecchi schemi.


Questioni civiche

Titolo: Questioni civiche – Forme, simboli e confini della cittadinanza
Curatori: Ilario Belloni e Rosario Forlenza
ISBN: 9788881037223
Misure: 13×21 cm
Pagine: 432
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2011
Prezzo di copertina: € 26,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 22,10

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume raccoglie saggi e riflessioni critiche del Master in Civic Education, organizzato dall’Associazione Ethica di Asti, in collaborazione con il James Madison Program dell’Università di Princeton. Partendo dal tema della polis come luogo fisico abitato da esseri umani, il libro approfondisce il fenomeno della zonizzazione che si oppone diametralmente alla definizione di “globalizzata” che diamo alla società contemporanea. Il risultato finale è una mappa di questioni civiche concrete e urgenti, una specie di bussola di orientamento tra i problemi del vivere civile che sia pienamente consapevole degli esempi e degli esiti migliori del passato e che possa suggerire nuove forme di convivenza e di rapporto nel futuro.


Autorità – Una questione aperta

Titolo: Autorità – Una questione aperta
Curatori: Stefano Biancu e Giuseppe Tognon
ISBN: 9788881036752
Misure: 13×21 cm
Pagine: 231
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2010
Prezzo di copertina: € 21,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,85

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Nessuna altra epoca ha mai avvertito la necessità di sottoporre la nozione di autorità a un lavoro di indagine così vasto e profondo come quello che si è registrato nel Ventesimo secolo. Se ne sono in vario modo occupate la filosofia, la pedagogia, la psicologia e la psicanalisi , le teorie del diritto e della politica , soprattutto la sociologia, ma anche la teologia. Nonostante questo immenso lavoro, l’esperienza dell’autorità coincide per molti versi ancora oggi, a livello di senso comune, con l’esperienza di un oggetto esterno che sta costantemente dinnanzi a noi come qualcosa di assolutamente impenetrabile e di estraneo. Per un verso ne intuiamo la ricchezza, sebbene essa non sembri più appartenerci. Per altro verso non possiamo che sentirci disturbati da un rapporto con l’autorità che avvertiamo ambiguo e soprattutto incarnato in forme gerarchiche che rifiutiamo per principio. Temiamo che attraverso l’esercizio dell’autorità possa essere messa in discussione la nostra libertà, senza capire che quest’ultima esiste nella misura in cui l’autorità la invoca. Viviamo soggettività e socialità che hanno l’autorità come loro condizione di possibilità, ma facciamo sempre esperienza di autorità mancanti o deludenti; con l’aggravante che non siamo in grado di dire cosa realmente ci manchi o ci deluda. Accogliendo saggi di studiosi di varia estrazione disciplinare, questo volume vorrebbe contribuire efficacemente a chiarire alcune questioni in campo e ad arricchire un dibattito che ci sembra destinato ad accompagnare i nostri sforzi ancora a lungo.


Venuti a galla

Titolo: Venuti a galla – Scritti di metodo, di polemica, di critica
Autore: Boris Pahor
ISBN: 9788881037995
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2014
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,64

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una raccolta di pagine – saggi e interventi diversi, scritti da Pahor direttamente in italiano tra gli anni Sessanta e oggi – che testimoniano la tenace e intelligente attenzione di Boris Pahor alla questione dell’identità dei piccoli popoli, al valore della cultura delle comunità etnico-linguistiche anche minoritarie, alle prospettive poste dall’itinerario verso una federazione europea. Scritti che riguardano anche la cultura degli Sloveni, la letteratura slovena a Trieste, il dibattito sui rapporti tra cultura slovena e cultura italiana. Un discorso che si sviluppa pure attraverso note di polemica e riflessioni diverse e attraverso pagine narrative ricche di spunti autobiografici. Pagine che testimoniano la partecipazione civile di Boris Pahor a un dibattito complesso su una storia problematica, spesso oggetto di reticenze e di equivoci, con voce franca e pacata, ferma e rispettosa, tesa ai superamenti delle incomprensioni in nome del rispetto delle ragioni degli altri e dei propri diritti troppe volte conculcati. Un libro che illumina le ragioni che sottendono anche le pagine narrative di questo importante scrittore sloveno ed europeo.


Testi e pretesti

Titolo: Testi e pretesti
Autore: Giuseppe Marchetti
ISBN: 9788881037735
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2015
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una vasta e ardita esplorazione domina queste pagine di critica militante che si sommano agli altri volumi pubblicati dall’autore negli ultimi vent’anni. Divisa in tre sezioni, l’opera presenta Prosatori e saggisti, Poeti e un particolare sezione riservata ai nomi più noti della letteratura parmigiana Tra raccoglitore e Officina: essenziale contributo per comprendere il valore dei testi importanti che sono nati in questa terra così ricca di scrittori novecenteschi. Fuori da ogni schema di scuole e di correnti, i saggi qui ricollegano il primo al secondo Novecento di opera in opera, spesso situandosi a specchio e a doppio profilo di situazioni e di confronti. Se ne ricava una visione che restituisce appieno i conti a fondo con la verità e la menzogna o l’equivoco della letteratura, con le sue seduzioni e «i suoi trucchi, col significato fondamentale che essa ha per la vita di un individuo, di una società, di una nazione», o come scrive Claudio Magris nella lucida prefazione al volume: sintesi preziosa di un lavoro che l’autore ha condotto e conduce «con indipendenza di giudizio e in una inconfondibile simbiosi di fermezza e levità».


Margherita d’Austria e di Parma

Titolo: Margherita d’Austria e di Parma
Autore: Carlo Fornari
ISBN: 9788881038817
Misure: 16×23 cm
Pagine: 150
Illustrazioni: 8 immagini in B/N
Pubblicato: Luglio 2017
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una vasta e ardita esplorazione domina queste pagine di critica militante che si sommano agli altri volumi pubblicati dall’autore negli ultimi vent’anni. Divisa in tre sezioni, l’opera presenta Prosatori e saggisti, Poeti e un particolare sezione riservata ai nomi più noti della letteratura parmigiana Tra raccoglitore e Officina: essenziale contributo per comprendere il valore dei testi importanti che sono nati in questa terra così ricca di scrittori novecenteschi. Fuori da ogni schema di scuole e di correnti, i saggi qui ricollegano il primo al secondo Novecento di opera in opera, spesso situandosi a specchio e a doppio profilo di situazioni e di confronti. Se ne ricava una visione che restituisce appieno i conti a fondo con la verità e la menzogna o l’equivoco della letteratura, con le sue seduzioni e «i suoi trucchi, col significato fondamentale che essa ha per la vita di un individuo, di una società, di una nazione», o come scrive Claudio Magris nella lucida prefazione al volume: sintesi preziosa di un lavoro che l’autore ha condotto e conduce «con indipendenza di giudizio e in una inconfondibile simbiosi di fermezza e levità».