Al Buon Corsiero

 

 

Alphabet

Titolo: Alphabet
Autore: Paul Valery
Curatore: Maria Teresa Giaveri
ISBN: 9788881030071
Misure: 13X21 cm
Pagine: 112
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 1994
Prezzo di copertina: € 10,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Alphabet è un’opera rigorosa e raffinata , che propone, con testo a fronte, un inedito assoluto per l’Italia del grande poeta francese Paul Valéry (Sète 1871 – Parigi 1945). L’dizione è stata curata da Maria Teresa Giaveri, la più acuta studiosa italiana di Valéry. Il volume si compone di ventiquattro brevi scritti in prosa poetica , di grande fascino , nei quali la parola iniziale corrisponde , di volta in volta , a ciascuna delle lettere dell’alfabeto . Il filo conduttore è dato dal dipanarsi della vita quotidiana, scandita attraverso i momenti del giorno: A il sonno, B il risveglio, C il primo sguardo… e così via sino a notte. Ogni lettera diviene, al tempo stesso, un frammento del giorno e il volto di un enigma da decifrare. Ne scaturisce una sorta di prezioso ‘libro d’ore’, in cui la singola esperienza assurge a valore universale.


Il viaggio di Abdu

Titolo: Il viaggio di Abdu – Dall’oriente all’occidente
Autore: Eugenio Turri
ISBN: 9788881031612
Misure: 13X21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Febbraio 2004
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Libro di viaggio, fiction o lezione di geografia? Il libro è tutte queste cose insieme. Abdu è un giovane e straordinario suonatore di sitar (la chitarra indiana), originario delle valli del Karakorum , con cui l’autore ha fatto amicizia e viaggiato, lasciandolo poi libero di tentare il suo volo di iniziazione verso l’Occidente , dove cercherà vanamente di inserirsi come suonatore professionista nei complessi in voga negli anni Settanta e Ottanta. Turri racconta i viaggi di Abdu in Asia , in Europa, in Africa e nelle Americhe , dove ha fatto esperienze diverse , constatando ovunque l’impossibilità di armonizzare la sua visione del mondo , la sua cultura e le sue affabulazioni mitiche di essenza mistica , con la religione laica , materialista , e con le complicazioni proprie dell’Occidente , dalle cui grandi conquiste tecniche si sentiva tuttavia attratto con sensazioni forti e trascinanti . Il mondo interiore di Abdu è filtrato dall’autore, che ha cercato ogni volta di interpretarne e coglierne la sensibilità profonda, la maniera vigile di giudicare nel mondo, che il suo continuo viaggiare lo portava a scoprire.


Il canto del verzellino

Titolo: Il canto del verzellino
Autore: Tano Citeroni
ISBN: 9788881033135
Misure: 13X21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2004
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Nell’orto di Aldo le piante di fagiolini e zucchini crescono a dismisura, inondando il terreno di sterile fogliame verde lucido, mentre gli alberi da fiore e da frutto danno fichi troppo piccoli e avvizziti , gerani afflosciati e radi, viti minuscole. È un anno che Adele se ne è andata lasciando l’ortogiardino in balia della incuria del fratello Aldo , tanto ignorante di fasi lunari, concimi e antiparassitari quanto pigro e svogliato. A scuoterlo da una quieta solitudine, più meritata che scelta, arriva la sorella più giovane, Wanda: una donna colorata ed energica, una cantante di balera dagli amori pari alle disillusioni che , amareggiata dal fallimento di un matrimonio desiderato e poi vissuto con passione, cerca nel ritorno a casa una risposta al proprio malessere. Fra i due, nonostante a farla da padrone siano le opposte visioni del mondo e della vita (o, forse, proprio per questo), nasce un’intenso affetto capace di ridare gioia di vivere all ‘uno, maggiore compostezza all’altra. È solo per poco. Altre persone, amori, eventi verranno a rompere il delicato meccanismo che regge la loro unione, concepita nella difficile età dei bilanci , fino al disastro completo. Poi una lenta, tenera risalita. Araba fenice in miniatura, il verzellino segnerà con il suo canto la rinascita di Aldo e, con lui, del mondo intero.


Le cucine celesti

Titolo: Le cucine celesti
Autore: Roberto Amato
ISBN: 9788881033569
Misure: 13X21 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2003
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Può il cibo avvicinare a Dio? Sicuramente sì, se a cucinarlo sono le donne delle cucine celesti di Roberto Amato. Quella di Amato è una poesia di luce, di bianco, di sfacciato pudore: come le lenzuola stese ad asciugare di cui scrive . L’autore racconta in versi una personale mitologia abitata da divinità femminili, dove ogni donna è un’icona sospesa in un’aura mitica: la bisnonna Alfira trae auspici dal volo dei passeri e sa fare l’orpimento, la magica salsa che viene versata sulle oche arrosto e le fa gonfiare; la nonna Clara ha la gonna ampia e bianca di zucchero; Alina rotonda come un dolce; la madre-moglie, l’Orchessa, è riuscita a sposare il poeta dopo avergli fatto bere del bianco di Candia. I loro gesti sono immutabili, come donne dell’Antico Testamento, o come divinità pagane. Sono loro che permettono all’uomo di capire il principio della levitazione universale.


Nudo rosso

Titolo: Nudo rosso
Autore: Nicola Baldoni
ISBN: 9788881033992
Misure: 13X21 cm
Pagine: 272
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2003
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Uno studente di filosofia, in tentato equilibrio tra lavori in prestito e bollette da pagare; la sua ragazza, che alterna studi artistici e passerelle di moda: sono i protagonisti di un incontro che ha come simbolo il Nudo Rosso di Modigliani. Succede, a un certo punto, che lei venga trovata abbracciata alla terra, il viso stretto al selciato , come scrive un articolo di cronaca nera locale. Può esistere un legame fra le linee tracciate su tela – quella raffigurata nel quadro – e un corpo che è stato vivo ? Le indagini non sono semplici: costruire ipotesi su fatti e indizi circa il delitto porta anche alla dolorosa esplorazione di sé.


Fuori misura

Titolo: Fuori misura
Autore: Emilia Bersabea Cirillo
ISBN: 9788881031361
Misure: 13X21 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2002
Prezzo di copertina: € 12,91
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,97

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La raccolta, composta da otto racconti, affronta il tema del corpo e delle sue metafore, indagato secondo due differenti linee di sviluppo. Una ricerca improntata ai toni del grottesco, “tutta carnale”, apre spiragli di fisica e divertita ironia e fa da contrappeso a una esplorazione più sinuosa e allusiva, che sfocia in lacerazioni interiori e in un vissuto denso di dolori e sofferenze impronunciate. In un’epoca in cui il corpo e l’apparire sono più importanti dell’essere, questo libro, ironico e divertito, tenta di sdrammatizzare problemi che sono all’ordine del giorno nel nostro vivere. Leggerezza e pesantezza, ironia e angoscia, in una scrittura davvero misurata e sapiente, si alternano come una musica nella dissonanza dei corpi.


L’ordine dell’addio

Titolo: L’ordine dell’addio
Autore: Emilia Bersabea Cirillo
ISBN: 9788881032440
Misure: 13X21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2005
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Valeria, donna non più giovane, vive da sola in una casa appartenuta alla nonna, in un paese dell’Alta Irpinia, un luogo ormai disabitato, dove resistono eroicamente pochi mestieri e un sogno: che il vento entri nelle case e scompigli l’ordine dell’addio. Il cuore del racconto è il non dimenticare, sullo sfondo di temi impegnati e particolarmente cari all’autrice come la difesa dell’“anima” dei luoghi, il senso dell’abitare, la polemica contro la speculazione edilizia, l’amicizia e la solidarietà femminili, la riflessione sul dolore del corpo e della mente, sull’essere fuori misura, Emilia Bersabea Cirillo ha costruito un indimenticabile ritratto di donna.


Nella città del pane e dei postini

Titolo: Nella città del pane e dei postini
Autore: Giorgio Messori
ISBN: 9788881032325
Misure: 13X21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2005
Prezzo di copertina: € 12,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,63

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Da una stanza situata nel cuore di Tashkent, in Uzbekistan, Giorgio Messori resiste al disagio di una guerra invisibile scrivendo: del suo arrivo nella Città del pane e dei postini , del lavoro di insegnante, dei viaggi e degli incontri nelle città uzbeke e poi fra i laghi e le montagne kirghise. Primo, vero esordio di uno scrittore di talento allevato alla scuola di Gianni Celati e Luigi Ghirri, Nella Città del Pane e dei Postini narra di un uomo che ha viaggiato a lungo nello spazio e nel tempo della propria memoria prima di incontrare la sua vera casa, «il grande cielo dell’Asia»: chi si abitua al cielo non contemplerà più confini ; poiché la terra è come il mare , le montagne le sue onde.


Cielo chiuso

Titolo: Cielo chiuso
Autore: Gino Montesanto
ISBN: 9788881033143
Misure: 13X21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2004
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Cesenatico, 1942: due giovani fratelli, memori dell’esperienza del padre partito volontario nella Grande Guerra, allevati ai valori risorgimentali di Patria e Unità , decidono di arruolarsi come volontari. Dei due il maggiore, Nicola, ex studente di diritto, presterà servizio a Caserta e in Puglia, mentre il minore, Ugo, sarà sul fronte jugoslavo a combattere i partigiani slavi . Cielo chiuso ha il suo cuore nelle giornate del 25 luglio e dell’8 settembre, date che segneranno i destini di Ugo e Nicola, separandoli definitivamente: sdegnato e amareggiato per la facilità con cui i suoi ex commilitoni gettano le mostrine al vento preferendo disertare, Nicola rimane fedele al fascismo, mentre Ugo diventa partigiano. Sullo sfondo un evocativo paesaggio delle Romagne, restituito attraverso una prosa scarna ed essenziale. Pubblicato una prima volta nel 1956 e una seconda nel 1967, accolto da un grande favore di pubblico e di critica, Cielo chiuso è un grande romanzo sulla storia privata di due uomini e su quella, collettiva , di una nazione . Un romanzo sulle passioni dell’anima e gli orrori della Storia.


Gli scervellati

Titolo: Gli scervellati. La seconda guerra mondiale nei ricordi di uno di loro
Autore: Manlio Cancogni
ISBN: 9788881033771
Misure: 16X23 cm
Pagine: 264
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2003
Prezzo di copertina: € 13,80
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,73

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un grande scrittore-giornalista testimone di eventi cruciali del Novecento, nel proprio radicale rifiuto della “patria” fascista. L’autore ci racconta autobiograficamente le vicende della seconda guerra mondiale a cui partecipò come sottufficiale, dal suo scoppio fino ai drammatici giorni sulla fragile frontiera orientale con la Jugoslavia. Tuttavia si tratta di una testimonianza del tutto anomala, perché Cancogni fu un sofferto antipatriota, un disobbediente della coscienza – del tutto estraneo alla logica e alla retorica del fascismo , alla sua sostanza e ai suoi modi – ma che non disertò dai 45 soldati affidati al suo comando e, come lui, ostili alla “patria” fascista . E ai suoi deliri. Al pari dei fuoriusciti francesi nemici della Rivoluzione dell’89, che invocavano la sconfitta della patria nella guerra contro le monarchie europee – e per questo detti “gli scervellati” –, l’autore appartiene a quel ceto medio intellettuale che si schierò contro la propria patria (in Spagna, in Abissinia, in Europa), odiandola fino ad augurarle la sconfitta e la rovina, perché così sarebbe rovinato il fascismo. Questo è il “modo” interiore delle vicende narrate.


Ramblas. E altri racconti iberici

Titolo: Ramblas. E altri racconti iberici
Autore: Andrea Briganti
ISBN: 9788881033550
Misure: 13X21 cm
Pagine: 100
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2002
Prezzo di copertina: € 9,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,08

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Las Ramblas è il nome della via più affascinante di Barcellona : dal quartiere gotico si snoda un lunghissimo viale , il cui nome viene dall’arabo ramla” torrente. Un vero e proprio torrente di vita quello tracciato dalle Ramblas di Briganti , e segnato da dolori, perdite e speranze. Gli otto racconti che costituiscono il libro parlano di persone. Di luoghi: città e paesi, soprattutto confini. A volte segnati su carta geografica, a volte soltanto nell’anima. Storie che prendono corpo tra la Catalogna, la Spagna vera e propria, il Portogallo: per questo sono iberiche. Una prosa in movimento , da togliere il fiato , si carica dei colori e dei suoni del mondo spagnolo, raccontando le storie più semplici: un gatto, una gelateria italiana a Cáceres, adolescenti in viaggio. Ad aspettarli, forse, nuovi torrenti.


L’anglista sentimentale

Titolo: L’anglista sentimentale
Autore: Foscolo Focardi
ISBN: 9788881031337
Misure: 16X23 cm
Pagine: 304
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2003
Prezzo di copertina: € 13,43
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,42

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’anglista sentimentale è una specie di dizionario portatile per esplorare e meglio conoscere la lingua, gli idiomi, le idee, la storia, i costumi, la cultura attraverso parole, concetti, frasi memorabili della lingua inglese: un dizionario “sui generis” che esplora – con aria leggera , accorta e disincantata – la cultura e la lingua anglosassone , per rivelare ciò che un semplice sguardo non vede . Il libro è anche una piccola commedia degli usi e dei costumi del popolo inglese , dove emergono personaggi e volti, modi di dire, riflessioni sul quotidiano e sullo straordinario, su quello che ci unisce e ci differenzia da questo sorprendente e sconosciuto english way of life.


Lettere a una sconosciuta

Titolo: Lettere a una sconosciuta
Autore: Giovanni Michelucci
ISBN: 9788881031272
Misure: 13×21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2001
Prezzo di copertina: € 12,91
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,97

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

A ottantacinque anni, il Maestro Giovanni Michelucci, il grande architetto della stazione di Santa Maria Novella di Firenze e della chiesa della Vela sull’autostrada del Sole, autore di una ricerca che prepara una vera e propria rivoluzione nel linguaggio dell’architettura, si rivela e si svela a una giovane e sconosciuta amica. Sono circa cento lettere umanissime di riflessioni sulla vecchiaia e sulla malattia, la solitudine e la bellezza, la felicità della creazione e dell’essere creati, la stanchezza e il dolore, la speranza delle piccole cose quotidiane, che danno senso alla vita o gliene tolgono.


Sposi a Manhattan

Titolo: Sposi a Manhattan
Autore: Manlio Cancogni
ISBN: 9788881034085
Misure: 13×21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Novembre 2005
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Dal racconto del viaggio sull’Orient Express, da Firenze (dove aveva lasciato la promessa sposa Rori, compagna di una vita) ad Atene, dove aveva accettato un posto come insegnante di italiano nel cruciale 1942, passando per quello a Northampton, Massachusetts, nel 1969, come professore di Letteratura italiana allo Smith College, fino al doloroso ritorno a New York nei giorni della malattia della figlia, e al matrimonio degli Sposi di Manhattan (il nipote Lance e la sua fidanzata Carina) il libro ripercorre, accanto alla grande passione per Alessandro Manzoni, il momento della difficile conversione al cattolicesimo di Manlio Cancogni. Il sentimento di attesa, la riflessione mai sopita o indulgente sul proprio passato (le amicizie, gli amori , le passioni da dandy ): il tutto affrontato con le armi di una sincerità disarmante e di una scrittura davvero potentissima. «Avevamo conservato un po’ di fiori, un mazzetto di rose legato con un nastro rosso. Volevamo lasciarlo come segnale nel punto esatto dove, in primavera, avremmo seppellito l’urna. Con le mani scavammo una buca abbastanza profonda dove piantare il mazzetto. Ci segnammo; pregammo, gli occhi fissi sulla neve, come se ci fosse già lei, lì sotto. Venendo via, ci voltavamo a vedere quel rosso che ardeva in tutto quel bianco accecante».


L’impero degli odori

Titolo: L’impero degli odori
Autore: Manlio Cancogni
ISBN: 9788881031269
Misure: 13×21 cm
Pagine: 158
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2001
Prezzo di copertina: € 12,39
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,53

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

L’Impero degli odori racconta, con la leggerezza giornalistico-narrativa dello scrittore, l’espansione marittima del Portogallo fra il XV e il XVI secolo ispirata da Dom Henrique de Aviz, detto Il Navigatore, la cui vita è avvolta di mistero. Dai viaggi avventurosi dei marinai al servizio di questo pioniere ardimentoso e visionario, che dall’Atlantico si spinsero fino all’oceano Indiano e al Pacifico, nacque il primo grande impero coloniale dell’età moderna, fonte di immense ricchezze, fondato principalmente sul commercio delle spezie. Di qui il titolo del libro. Per cinque secoli i portoghesi hanno tramandato il ricordo di questa impresa mescolando realtà e fantasia, in una specie di grande poema collettivo. Oggi anche le ultime tracce materiali di questa straordinaria avventura sono scomparse. Non così la sua memoria, che sopravvive in un sentimento di nostalgia e rimpianto al quale i portoghesi hanno dato un nome, saudade, intraducibile in altra lingua.


I giardini cifrati

Titolo: I giardini cifrati
Autore: Carlo Frabetti
ISBN: 9788881031353
Misure: 13×21 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2006
Prezzo di copertina: € 11,36
Sconto del 15% applicato al carrello € 9,66

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un incontro casuale tra un uomo e una donna di fronte a un quadro diventa una foresta di simboli da decifrare. Così prende l’avvio questo libro carico di geometrica passione e di mistero, che gioca con il paradosso (filosofico, matematico, religioso, scientifico) facendone la cifra per un interrogare la vita. Un gioco narrativo? Un gioco intellettuale? Il “pazzesco” teatro “logico” della vita? Una narrazione densa e sospesa, che gioca con Borges. Frabetti, nato a Bologna ma di lingua spagnola, ritorna in Italia con una storia e quasi una malinconia: il mistero sorpreso e passionale di ogni costruzione razionale dell’uomo; ma anche il mistero svelato e glaciale di ogni passionale irrazionalità.


Orapronòbis

Titolo: Orapronòbis
Autore: Stefano Scansani
ISBN: 9788881030659
Misure: 13×21 cm
Pagine: 208
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2003
Prezzo di copertina: € 13,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un “giallo religioso” denso di humor, nella provincia guareschiana che cambia, alla fine degli anni Sessanta. Una statua della Madonna accidentalmente decapitata, la testa misteriosamente scomparsa prima della processione conclusiva del maggio dei rosari. Un giovane sacerdote indaga sulla sparizione, mentre il vecchio curato tenta di mantenere segreto il fatto. Tra i presunti colpevoli, un chierichetto, un professore comunista ateo, una anziana “guaritrice”, Palmira, una disinibita maestrina di paese… nella sonnolenta provincia, un paese della Bassa padana cui giunge attutita l’eco dei fermenti del ’68. Attraverso un “thriller liturgico”, Stefano Scansani indaga il passaggio dalla soddisfatta fede agraria, intruppata nella ritualità e confortata dalle messe in latinorum, alla sensibilità soggettiva. Tra baraonde spirituali, baruffe strapaesane, bisbigli, pettegolezzi e misteri della fede, i protagonisti cercano strumenti vecchi e nuovi per credere. Se ciò è ancora possibile.


L’amor morto

Titolo: L’amor morto
Autore: Stefano Scansani
ISBN: 9788881032643
Misure: 13×21 cm
Pagine: 208
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2003
Prezzo di copertina: € 13,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,48

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Vincenzo I Gonzaga, in occasione della fortunatissima mostra la Celeste Galeria (540mila ingressi, la più visitata in Italia nell’autunno-inverno 2003) è diventato l’icona, vincolo e simbolo dell’evento. E precisamente il ritratto in piedi, realizzato da Peter Paul Rubens a Mantova attorno al 1608. Il principe è in armatura da pompa. Esibisce gli attributi del potere che corrono in sequenza sulla linea delle brache a sbuffo: scettro, cinturone, patta rigonfia, mano che branca la spada, ponte di San Giorgio, città, elmo da parata. Un dominatore, insomma. Ispiratore del personaggio verdiano di Rigoletto, della Nature du Prince di Roger Peirefitte e Una vergine per il principe di Pasquale Festa Campanile, il celebre Gonzaga è anche il protagonista di questo romanzo: simbolo della baldanza erotica mantovana, d’improvviso afflitta. Infatti il Duca dovette fare i conti, ancora giovane, con l’impotenza sessuale. Carte alla mano, con l’abilità e la forza del narratore, Stefano Scansani racconta in modo pungente e ironico come il Gonzaga, impotente, inviasse uno speziale in missione segreta per l’India, alla ricerca del farmaco che gli facesse ritrovare l’amor morto: il gusàno.


L’agenzia di Viaggi

Titolo: L’agenzia di Viaggi
Autore: Roberto Amato
ISBN: 9788881034190
Misure: 13×21 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2006
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

È inusuale che un poeta e sua moglie gestiscano un’agenzia di viaggi, tanto più se non hanno mai viaggiato in vita loro, ma questa è solo una delle stranezze che capitano nel libro. Se l’atmosfera è ancora quella sognante delle Cucine celesti (Premio Viareggio-Répaci 2003), qui il poeta parla di sé, di malattie presunte e reali, del desiderio di uscire di casa (e magari andare sulla luna) e del divieto (tutto inventato) imposto da moglie e figli. Insomma, un viaggio del poeta intorno alla propria camera: un luogo magico, dove l’impossibile diventa possibile: reinventare sé e il proprio passato, plasmare le storie dei propri avi. Come un mago, Amato estrae dalla gabbia dei ricordi di sé bambino, solo, un mondo romanzesco, popolato da personaggi e situazioni meravigliosi: da Nedo, che mangia gerani perché ha un collo da giraffa, a Ireneo, il figlio che cresce a dismisura, dalla fabbrica di calzini dei genitori alla vendita al minuto di erbe e profumi. Ma, quello che più conta, in sottofondo la musica di una poesia preziosissima e colta che si fa via via più cristallina.


Di Elena e dell’ombra

Titolo: Di Elena e dell’ombra
Autore: Antonio Bassarelli
ISBN: 9788881034077
Misure: 13×21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: No
Pubblicato: Giugno 2006
Prezzo di copertina: € 10,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Ambientati nella Sicilia storica, principesca e sfarzosa delle antiche dominazioni o in quella contemporanea, caotica e sporca dell’abusivismo edilizio, i racconti di Antonio Bassarelli parlano di morti: per vendetta o ritorsione, per motivi passionali o accidentali, a causa dell’ignoranza, dell’avidità, dell’astuzia. Ma parlano anche di fede, di miracoli la cui notizia si gonfia e monta, passando di bocca in bocca; anche in questo caso servono a confermare quanto la furbizia e l’ignoranza l’abbiano vinta rispetto all’onestà e allo studio. È un ritratto impietoso quello che ci viene consegnato, completamente sfiduciato nei confronti dell’uomo e del progresso: senza segno di rancore o di rassegnazione però, ma pervaso di una quieta e tagliente ironia. Come un altro scrittore-avvocato isolano, il sardo Francesco Satta, Bassarelli ci consegna il prezioso ritratto (prezioso anche per la lingua: elegante e pulita, eppure attenta a registrare un parlato infarcito di dialettismi e arabismi) di un’umanità irredimibile.


Caro Tonino

Titolo: Caro Tonino
Autore: Manlio Cancogni
ISBN: 9788881034158
Misure: 13×21 cm
Pagine: 88
Illustrazioni: 16 immagini in b/n
Pubblicato: Giugno 2006
Prezzo di copertina: € 10,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,50

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

All’indomani della tragica alluvione che scosse la Versilia il 19 giugno di dieci anni fa Manlio Cancogni fissò sentimenti e stati d’animo, suoi e della sua terra, in un racconto scritto sotto forma di lettera, indirizzata al fondatore di Italia Nostra, Antonio Cederna. Con poetica lentezza ed elegante ironia Cancogni racconta come l’Alta Versilia fu distrutta dall’irrompere di un evento imperscrutabile, minaccioso. L’alluvione fece esplodere la terra e con essa il panico fra la gente del posto. Un abitato come Cardoso, dove confluiscono tre torrenti, divenne, per chi ci viveva, una trappola mortale. Cancogni non fa dell’evento una semplice cronistoria; ma, da scrittore, accompagna il prima e il dopo con poetici inserti autobiografici: storia e memoria, privata e collettiva, si addensano in una narrazione sospesa fra gioia – il ricordo di sé bambino, a bordo del “trenino dei monti”, sullo sfondo le cave di marmo – e disperazione – l’alluvione e la strage di Sant’Anna di Stazzema –. Ora che l’hai tutta davanti, spiegata, la nostra conca, nella cerchia delle sue cime, con le sue valli intermedie, le sue pieghe, i suoi salti bruschi, tutta ricoperta dal mantello boscoso ora soltanto caro Tonino puoi vedere, come se tu fossi presente, come andarono le cose quel dannatissimo pomeriggio.


Cronaca

Titolo: Cronaca
Autore: Salimbene de Adam
ISBN: 9788881033968
Misure: 16×23 cm
Pagine: 416
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2006
Prezzo di copertina: € 26,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 22,53

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Riallacciandosi alla lingua espressionistica e aspra dei predicatori dell’Ordine Minore, senza disdegnare la contaminazione con le volgate delle nascenti lingue neoromanze e respingendo anzi le forme “culte” del latino del tempo, il francescano Salimbene de Adam narra con grande realismo la sua epoca in un’opera di grande respiro, che gli è valsa la definizione di «più grande storico italiano del Duecento». Nella Cronaca non si ritrovano solamente le res gestae di Federico II, di re Enzo e dei suoi gagliardi cavalieri: ma tutto ciò che l’autore ritiene degno di essere registrato. Una historia del XIII secolo, un vivido affresco in cui Salimbene tratteggia volti e colori, genti e luoghi della via Emilia – da Parma a Cremona, da Piacenza a Reggio – nella cornice degli scontri e delle alleanze tra potenti del tempo, delle miserie del popolo e del primo formarsi del ceto borghese . Una “cronaca vera” e viva del Medioevo padano, dove le piccole storie di vita, guerra, crudeltà, miserie, catastrofi naturali si mescolano a ritratti indimenticabili: il tutto cucinato in una lingua popolare inventata, che ricrea il latino umile e potente di Salimbene.


Racconti dalla Bosnia

Titolo: Racconti dalla Bosnia. Scelti e tradotti da Gino Scotti
Curatore: Gino Scotti
ISBN: 9788881032090
Misure: 13×21 cm
Pagine: 256
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2006
Prezzo di copertina: € 13,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,48

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

In Bosnia raccontare si dice divaniti, dalla radice del turco divan – sofà, canapé, ottomana – per alludere a un raccontare disteso, lento, da fare (e ascoltare) in compagnia, come un rito. Chi racconta bene è tenuto in grande considerazione, come una specie di eroe nazionale. Resa famosa da Ivo Andric, premio Nobel per la letteratura nel 1961, entrata poi nell’immaginario collettivo per la tragica guerra fratricida del 1992-1995, la Bosnia è per antonomasia, a parere di Scotti, la terra dei narratori. L’antologia di Scrittori dalla Bosnia presenta per la prima volta insieme, al lettore italiano, le prose di diciannove scrittori del Novecento, alcuni dei quali già apprezzati dal grande pubblico (lo stesso Andric, Matvejevic); autori che hanno lasciato un segno profondo nella letteratura bosniaco erzegovese del Novecento.


Viaggio in un paesaggio terrestre

Titolo: Viaggio in un paesaggio terrestre
Autori: Vittore Fossati e Giorgio Messori
ISBN: 9788881034574
Misure: 16×23 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: 70 immagini a colori
Pubblicato: Aprile 2007
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Gli autori raccontano, per parole e immagini, un pieno di viaggi fatto nell’arco di cinque anni, dal 1997 al 2002. Mossi dalla comune passione per i luoghi in cui trascorsero le loro esistenze poeti e pittori amati, come dall’esigenza di testimoniare l’esistenza di un paesaggio terrestre (cioè un luogo non claustrofobico come quelli in cui viviamo, ma finalmente “abitabile”), il libro assume via via la forma del saggio, ma anche quella del racconto illustrato. Parole e immagini non sono mai didascaliche o decorative, ma concorrono insieme a restituirci l’idea che un altro mondo è possibile. E che altri lo hanno cercato, mappato, ricostruito, consegnato a noi come modello.


Lettere all’imperatore

Titolo: Lettere all’imperatore. Carteggio con la Corte imperiale di Praga
Autore: Francesco Petrarca
Curatore: Ugo Dotti
ISBN: 9788881034574
Misure: 16×23 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2008
Prezzo di copertina: € 23,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 19,55

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

Il libro raccoglie il ricco epistolario fra Petrarca e l’imperatore Carlo IV di Boemia, l’imperatrice Anna, i maggiori dignitari di corte, sia laici che ecclesiastici , tra i quali il cancelliere imperiale e l’arcivescovo di Praga. Questo carteggio dà un’idea della progressiva affermazione in Europa di Petrarca, sia come intellettuale che come umanista, che viene via via raccogliendo attorno a sé – e non solo in Italia – uomini e personalità che accolgono entusiasticamente la nuova cultura da lui inaugurata. Inoltre, queste lettere, in particolare quelle da e per l’imperatore, pongono in termini assai vivaci il senso stesso dell’Impero Romano nella nuova Europa moderna, avviata alla costituzione dello stato assoluto. Dunque, problemi sia culturali che politici si intersecano in queste lettere , che vedono la nuova lingua latina, il “latino umanistico”, affermarsi definitivamente come la lingua internazionale dei dotti.


Vita e morte senza miracoli di Celestino VI

Titolo: Vita e morte senza miracoli di Celestino VI
Autrice: Adriana Zarri
ISBN: 9788881035707
Misure: 13×21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2008
Prezzo di copertina: € 12,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un conclave dei nostri giorni. Aspro e combattuto. Uno dei cardinali elettori, d’improvviso, propone di eleggere un piccolo parroco dall’animo grande. Il miracolo infine accade. L’eletto assume il nome di Celestino VI, in memoria dell’altro Celestino, quello del “gran rifiuto” dantesco. Il racconto di Adriana Zarri esplora il terreno delle innovazioni , delle decisioni rischiose , delle difficoltà e delle lotte che l’elezione di un papa povero e non convenzionale inevitabilmente aprirebbe. Celestino VI è il “suo” papa, il papa come lei lo vorrebbe, gatto compreso, che, guarda caso, qui si chiama Lutero. Anche il nostro Celestino sarà tentato dal “gran rifiuto”, il ritorno cioè alla pace della sua parrocchia; il racconto, qui, apre e svolge due possibilità: la rinuncia, appunto, oppure l’accettazione dell’arduo cammino cui il protagonista è stato chiamato. Le pagine più belle sono quelle in cui Adriana, con tenerezza e commozione, racconta l’animo travagliato del suo personaggio e, per suo tramite, ci fa riflettere sul bisogno disperato di conversione della Chiesa dei nostri giorni.


Secolo. Cento e una storia di un secolo

Titolo: Secolo. Cento e una storia di un secolo
Autore: Aleksandar Gatalica
ISBN: 9788881035953
Misure: 13×21 cm
Pagine: 416
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2008
Prezzo di copertina: € 19,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 16,58

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Una raccolta di racconti con un’ambizione enciclopedica : tenere insieme un intero secolo, il Novecento, fra le pagine di un libro, in un centinaio di brani, ambientati ognuno in un anno del ventesimo secolo, in varie città, da Belgrado a Londra, da Roma a Parigi, Mosca, Vienna, L’Avana, Bombay, Berlino, Saigon, Buenos Aires… Sono racconti, evocazioni, frammenti, saggi: difficile definirli in una sola parola . Allineati dall’autore secondo una cronologia personalissima, ci parlano di un secolo che è già alle nostre spalle, ma che ancora resta in noi e col quale, necessariamente, continuiamo a vivere, sia che lo neghiamo, sia che ci inchiniamo ad esso. L’autore non si pone l’obiettivo di restituire tutte le tensioni del ventesimo secolo , ma le conosce, non domina tutto lo scacchiere mondiale, ma lo controlla, attraverso vicende che si intrecciano con la Storia. (Traduzione di Silvio Ferrari e Aleksandra Dzankic).


Segni sottili e clandestini

Titolo: Segni sottili e clandestini
Autore: Alessandra Sarchi
ISBN: 9788881034826
Misure: 13×21 cm
Pagine: 128
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2008
Prezzo di copertina: € 11,50
Sconto del 15% applicato al carrello € 9,78

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

I racconti costituiscono l’approccio narrativo per una sorta di educazione sentimentale post-moderna: a partire dalle sensazioni anziché dai sentimenti. Sulla superficie del mondo e dei corpi, nel dettaglio, il tutto sfugge e non si lascia mai vivere nella totalità. La giovinezza – promessa e pretesa di bellezza assoluta, utopica – è destinata a scontrarsi con le fatiche e le perdite del crescere. I racconti sono in differita: si mettono in moto per frizione della memoria. Una memoria che lavora anche nel presente e che sembra l’unica forma di continuità, l’unico patto credibile tra l’io e il mondo.


La trovatura

Titolo: La trovatura
Autore: Antonio Bassarelli
ISBN: 9788881035441
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2008
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La vita di Paolo Bringheli si snoda nella Sicilia del Novecento , dalla nascita all’infanzia negli anni della seconda guerra mondiale, alla maturità e alla morte immaginaria narrata in un “capitolo apocrifo”. In realtà si tratta della riscrittura di Sud di Jorge Luis Borges, così come Borges aveva immaginato di riscrivere il Don Chisciotte . Ma è davvero la biografia di Paolo Bringheli, o piuttosto l’autobiografia dello scrittore, trasfigurata nel personaggio narrato? Con il dubbio, rimane il tentativo, prevedibilmente e consapevolmente fallito, di riscrivere Borges (come Borges sapeva di fallire nel tentativo di riscrivere il Don Chisciotte) e di raccontare la propria morte. E la sconfitta di chi si accorge di non esistere, perché “a Messina non accade niente: meno che mai un uomo, un libro o un fantasma”. Bassarelli, nella sua opera prima rilavorata nella perfezione della scrittura, ci consegna una “sicilianità” pervasa da un pessimismo disperato, eppure intriso di sapiente e tagliente ironia. Il ritratto di un’umanità irredimibile , nell’impossibilità della fuga da se stessi. La preziosità di una lingua elegante e pulita, nel racconto lucido di un Pirandelliano caos dell’esistere, è costellata di dialoghi secchi e fulminanti.


Ci sono le fate a Stoccolma

Titolo: Ci sono le fate a Stoccolma
Autore: Rino Genovese
ISBN: 9788881035540
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2008
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un diario molto particolare, che narra di mese in mese una serie di viaggi e di amori di un intellettuale italiano a Stoccolma , Parigi, Parma, Firenze, Napoli. È la capitale scandinava a catturare il cuore dell’autore, e le altre città vengono di volta in volta paragonate a essa, in un confronto davvero impietoso. Stoccolma è la “città delle fate”: con questa espressione l’autore intende suggerire la perfetta, quasi magica libertà vissuta dalle sue donne, completamente autonome nella professione, nella gestione del proprio corpo e dei propri affetti, belle di una bellezza naturale, mai ricercata o costruita. All’opposto – secondo l’autore – della condizione femminile nella società italiana, col suo familismo imperante, origine della connivenza fra potere economico e politico, fra mondo degli affari e gestione del bene pubblico, e in definitiva della crisi del Paese.


Paflasmòs

Titolo: Paflasmòs. Il battito del mar Egeo. Viaggio nell’anima della Grecia
Autore: Cesare Padovani
ISBN: 9788881035267
Misure: 13×21 cm
Pagine: 224
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2008
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un viaggio dalle acute percezioni culturali e psicologiche nei luoghi della grecità, lungo dodici capitoli, racconti autonomi tenuti insieme dalla poetica dell’interrogare luoghi e cose , e dall’interrogarsi. Sorta di “avventura acustica”, Paflasmòs – in greco il rumore dell’onda che si infrange sulla battigia – è un viaggio in più sensi, che ricuce il filo del vissuto dell’autore , a partire da fenomeni semplici: un tramonto, il vento che solleva la sabbia, la luna, l’ombra di una colonna, al tessuto di un utero che lo pertiene: il Mar Greco, nostra origine. Tra frammenti epistolari e considerazioni sulla poesia e sull’essere poeti , emerge, consapevole e profetizzante, la voce di Pier Paolo Pasolini, col quale l’autore tenne, fra il 1953 e il 1965, un intenso scambio epistolare: «Son molto pochi quelli che scrivono come scrivi tu, lo so per amara e scoraggiante esperienza. Ricorda comunque che non c’è niente di meglio che lottare contro le difficoltà, e che la facilità, in generale, è la peggior nemica della poesia e anche della buona letteratura…».


Balcone e altre poesie

Titolo: Balcone e altre poesie
Curatore: Alessandro Niero
ISBN: 9788881035267
Misure: 13×21 cm
Pagine: 160
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2008
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 7,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Di lui il poeta russo Premio Nobel Iósif Bródskij scrisse che si trattava di un poeta «elegiaco urbano». Poeta, sceneggiatore, traduttore e scrittore per bambini, fino ad oggi quasi sconosciuto in Italia, Evgénij Rejn riesce a miscelare sapientemente elegia e attenzione al dissolversi di ogni cosa . Sono proprio questi elementi, insieme al gusto della catalogazione e della rassegna degli elementi di “arredo” del suo mondo, diventati forse antiquari, a costituire il cuore di «Balcone» e altre poesie, prima vera raccolta di Rejn (con testo a fronte) a essere pubblicata in Italia, che raccoglie, insieme a Balcone, alcuni dei testi poetici più significativi dedicati al nostro paese e all’amicizia con Bródskij.


Storie invisibili e altri racconti

Titolo: Storie invisibili e altri racconti
Autore: Giorgio Messori
ISBN: 9788881035281
Misure: 13×21 cm
Pagine: 188
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2008
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il volume comprende la raccolta Storie invisibili , che lo scrittore aveva consegnato a Diabasis prima della morte, e altri racconti che ne ricostruiscono e completano il percorso narrativo, come il primo racconto, Icaro, che risale alla fine degli anni Settanta. Il libro permette di entrare nel delicato e profondo universo narrativo di Messori, che, in una delle sue ultime interviste, aveva dichiarato di avere “sempre creduto che i racconti, più che i romanzi, siano più vicini alla vita”. Le storie invisibili di Messori sono esemplari ritratti e frammenti di vita , raccontati con la misura, il pudore, il realismo visionario che contraddistinguono l’inconfondibile voce dello scrittore reggiano.


La corrispondenza di Fradique Mendes

Titolo: La corrispondenza di Fradique Mendes
Curatore: Eça de Queirós
ISBN: 9788881035236
Misure: 13×21 cm
Pagine: 180
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2008
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 9,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

La vita e la corrispondenza di Carlos Fradique Mendes , l’immaginario poeta satanico inventato e reinventato dalla penna di Eça de Queirós , in un gioco di finzione che precede di una generazione quello di Fernando Pessoa , sono mirabilmente narrati in questo romanzo pubblicato nel 1900 e finora inedito in Italia . Il protagonista è un personaggio straordinario: aristocratico, dandy raffinato e erudito, instancabile viaggiatore e onnivoro conoscitore di ogni civiltà , leggiadro amatore, aperto spirito cosmopolita. Questa biografia immaginaria viene ricostruita per frammenti: dall’ironico racconto della eterogenea formazione intellettuale fatta da preti di provincia e fervidi giacobini al ricordo delle prime prove letterarie alla Baudelaire, dal viaggio egiziano del 1871 alla quotidianità eccezionale vissuta tra Parigi , Lisbona e Londra.


Dalla stiva di una nave blasfema

Titolo: Dalla stiva di una nave blasfema
Autore: Francesco Permunian
ISBN: 9788881036042
Misure: 13×21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: No
Pubblicato: Marzo 2009
Prezzo di copertina: € 14,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 8,40

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Un libro zibaldone di materiali narrativi da officina letteraria personale che trasfigurano in amari o irridenti sguardi sul mondo, sul tempo che l’autore vive, sulla repubblica delle lettere, un Journal stralunato che è insieme letteratura morale, diario, estensione di abbozzi narrativi. “Viaggiarono in silenzio per mare e per terra, quei due pazzi. Da Venezia fino a un porto della Dalmazia e da qui, noleggiata un’auto, abbandonarono la costa e si inoltrarono verso le montagne dell’interno. Solamente tra quelle contrade, in cui ritrovava lo spirito della sua selvaggia giovinezza…” “Fino a non molto tempo fa il passato m’inseguiva come una bestia famelica, popolando di schiamazzi il silenzio dei miei giorni, il deserto delle mie notti. Adesso però quella corsa sembra finita. Ora la grande nostalgia che una volta nutrivo per il paese, per la mia gente, purtroppo si va svaporando. Anche i ricordi del Polesine si stanno infeltrendo , ricoprendosi di muffa e di ragnatele, al punto che la memoria di quel tempo non mi emoziona più, non ho più rimpianti”.


L’opera narrativa

Titolo: L’opera narrativa
Autore: Giorgio Prodi
ISBN: 9788881035984
Misure: 15×21 cm Rilegato in tela, con sovracoperta
Pagine: 604
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2009
Prezzo di copertina: € 45,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 38,25

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Nel libro: Il neutrone borghese (1980), inquietante viaggio nel paradosso del reale, in cui la normalità è follia; il romanzo Lazzaro (1985); Il cane di Pavlov (1987); i racconti di Dopo il Mar Rosso (1990) e Le quattro fasi del giorno (1988); il romanzo Il profeta (1992), affresco visionario che celebra l’eroismo della marginalità, grazie alla forza dell’amore e della speranza. Uno scrittore di notevole forza creativa e con un’acuta sensibilità narrativa per le scienze, riproposto nella totalità delle opere edite. Una riscoperta. O piuttosto una scoperta tout court. Da godere e da pensare.


Il tempo delle capre

Titolo: Il tempo delle capre
Autore: Luan Starova
Curatrice: Maria Teresa Giaveri
ISBN: 9788881036080
Misure: 13×21 cm
Pagine: 180
Illustrazioni: No
Pubblicato: Aprile 2009
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

“La Francia (ora l’Italia) ha scoperto con meraviglia ed emozione lo scrittore Luan Starova, romanziere unico, singolare, inclassificabile eppure ben situato, radicato nel mondo balcanico di cui esprime le esperienze in modo così poetico. Macedone di origine albanese, è rappresentante esemplare della convivenza balcanica e dell’apertura balcanica, l’uomo che per tutta la sua vita ha incarnato una fraternità senza alcuna chiusura, resistendo agli eccessi dell’astrazione ideologica quanto a quelli della concretezza etnica e religiosa.” Dalla Prefazione di Edgar Morin.


La generazione dell’utopia

Titolo: La generazione dell’utopia
Autore: Pepetela
ISBN: 9788881036196
Misure: 13×21 cm
Pagine: 392
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2009
Prezzo di copertina: € 20,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 17,00

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Pubblicato nel 1992, questo straordinario romanzo – composto da quattro parti corrispondenti ai quattro tempi della storia pubblica e privata dei protagonisti – abbraccia trent’anni esatti di storia dell’Angola , dall’inizio della guerra d’ indipendenza combattuta contro l’Impero portoghese (1961) ai giorni nostri (dopo il 1991). I quattro capitoli organizzati, secondo una tecnica di segmentazione temporale che Pepetela ha già sperimentato in altre opere – e rispettivamente intitolati La Casa (1961), La savana (1972), Il polipo (aprile 1982), Il tempio (a partire dal 1991) – disegnano, con sguardo spietato, la parabola esistenziale di quella generazione che si trovò a vivere l’epopea delle lotte per l’indipendenza dal colonizzatore portoghese e combattere più prosaicamente una guerra civile che all’indipendenza fece seguito . Considerato uno dei migliori romanzi africani del XX secolo e tra i cento migliori libri in assoluto secondo la celebre lista divulgata dall’Africa Book Centre nel 2002 a Accra in occasione della Fiera internazionale del Libro dello Zimbawe , La generazione dell’Utopia è anche una disincantata radiografia narrativa dell’Angola contemporanea in cui gli echi e i fantasmi del passato non rendono ancora distinguibile le glorie e le ombre che offuscano il presente.


Lettere dalla Garfagnana

Titolo: Lettere dalla Garfagnana
Autore: Ludovico Ariosto
Curatore: Vittorio Gatto
ISBN: 9788881036295
Misure: 13×21 cm
Pagine: 240
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2009
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

L’edizione curata da Vittorio Gatto comprende tutte le 156 lettere, che abbracciano il periodo di tempo dal 2 marzo 1522 al 30 maggio 1525. Il testo è quello dato da Angelo Stella (Mondadori, Milano 1965). Su di esso sono stati applicati alcuni criteri di trascrizione, quali l’unificazione e la modernizzazione della grafia, nonché lo scioglimento delle abbreviazioni, necessari, in una pubblicazione rigorosa, ma destinata ai lettori comuni , non solo agli studiosi e agli specialisti. I criteri sono sostanzialmente quelli proposti da Cesare Segre, per le opere minori del – l’Ariosto, pubblicate da Ricciardi. Il testo delle lettere è preceduto da una traduzione particolarmente documentata, giorno dopo giorno, delle vicende vissute in Garfagnana dall’Ariosto , riportata sempre, per quanto possibile, alle maggiori vicende storiche e politiche del tempo. Le singole lettere sono corredate poi da un commento essenzialmente linguistico, collocato a pie’ di pagina, per una fruizione immediata e necessaria dei singoli testi. Un indice dei nomi correda il libro.


Il bambino che viveva nello specchio

Titolo: Il bambino che viveva nello specchio
Autore: Rocco Brindisi
ISBN: 9788881036448
Misure: 13×21 cm
Pagine: 184
Illustrazioni: No
Pubblicato: Gennaio 2010
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il libro nasce dal laboratorio di lettura e di teatro che l’autore tiene da quasi dieci anni in una scuola materna e in alcune scuole elementari. Il materiale è maturato da esigenze didattiche che non vanno nella direzione di una critica alla Scuola, anche se, qua e là, affiora l’impotenza degli adulti a capire, e persino a sfiorare, le misteriose ragioni, il dolore, l’irragionevole felicità dell’infanzia . Il libro si compone in modo magicamente unitario di appunti inframmezzati da brevi, brevissime storie (alcune delle quali “vere”) e da “note” che creano un libro “straniante” sull’infanzia , dove c’è, sì, il dolore magico delle fiabe, la pura felicità di quello che accade, ma anche l’accecante infelicità dei bambini.


Parigi, una breve estate

Titolo: Parigi, una breve estate
Autore: Angela Giannitrapani
ISBN: 9788881036523
Misure: 13×21 cm
Pagine: 88
Illustrazioni: No
Pubblicato: Dicembre 2009
Prezzo di copertina: € 12,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 10,20

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

«Prendetevi tutto, anche quello che scrivo, / m’appoggio a un ulivo, / sono in paese cristiano». Come i versi dell’amato Betocchi, le pagine di Angela Giannitrapani regalano al lettore tutta l’esperienza di una vita , racchiusa nel tempo breve di una vacanza a Parigi . «Prendetevi tutto, – annota – anche queste simmetrie che ora strade e stradine e diagonali e parallele mostrano, acini stretti nel grappolo…» Mentre percorre, di piazza in via , di caffè in albergo , le geometrie di Parigi, un’analoga geometria di parole nasce sulla pagina. E Parigi si rinnova, dopo secoli di letteratura e di stupori d’arte, nelle sensazioni dolci e dolorose della scrittrice venuta dal paese del tufo e dell’olivo.


Casa d’altri

Titolo: Casa d’altri. Tre Redazioni
Autore: Silvio D’Arzo
Curatore: Ivan Sassi
ISBN: 9788881036899
Misure: 13×21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: No
Pubblicato: Ottobre 2010
Prezzo di copertina: € 15,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

«Un libro di culto, uno dei più bei racconti del secondo Novecento. Un’interrogazione essenziale sulla vita e la morte».

«Un racconto perfetto» Eugenio Montale
Questa nuova edizione di Casa d’altri offre ai lettori una singolare avventura narrativa , alla scoperta di una nuova immagine di Silvio D’Arzo . Attraverso un’articolata introduzione, che si sofferma in primo luogo sul tormentato rapporto dello scrittore con la propria immagine di “provinciale”, il libro si impegna ad aprire un inedito scorcio sulla passione dimostrata da D’Arzo verso alcuni modelli letterari europei, per poi gettare nuova luce sulla sua diversificata produzione, in poesia e in prosa. I lettori vengono invitati a confrontare le tre diverse versioni di quello stesso racconto : a partire dalla redazione più ampia di Casa d’altri , ricavata da un manoscritto autografo (Casa d’altri. Il libro , Diabasis 2002) passando attraverso una versione di lunghezza intermedia (pubblicata nel1952 sulla rivista «Botteghe oscure» ), fino alla stesura più stringata, in soli cinque capitoli, apparsa nel 1948 sull’«Illustrazione italiana». Ognuno dei testi sprigiona sul pubblico effetti sempre diversi, come un congegno dalla precisione sofisticata e imprevedibile.


Da qualche parte in Africa

Titolo: Da qualche parte in Africa
Autore: Helder Macedo
ISBN: 9788881036943
Misure: 13×21 cm
Pagine: 256
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2010
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Raccontandosi tra realtà e finzione, mischiando la storia del suo Paese – il Portogallo dell’ultimo impero africano e il suo schiacciante passato coloniale – con quella della propria famiglia, Helder Macedo accompagna il lettore in un viaggio appassionante , al contempo interno e cosmopolita , che, come mai prima nessuno era stato in grado di fare, parte dall’Africa per scoprire le radici della contemporaneità portoghese. In questo primo romanzo “postcoloniale”, il colonialismo viene smontato dall’interno, attraverso la genealogia di una famiglia, mostrando con un contrappunto tagliente, quanto l’esperienza e il mito dell’Africa abbiano contribuito a segnare profondamente l’identità portoghese. Macedo ripercorre l’infanzia, vissuta in Africa al seguito del padre diplomatico nelle allora colonie di Mozambico , Guinea, Capo Verde e Angola; ne racconta le stagioni, le storie, i giochi e l’interesse precoce per la letteratura, scanditi da un tempo equatoriale. Il Portogallo dell’adolescenza e della giovinezza è quello della dittatura di Salazar, all’interno del quale il narratore-autore e i suoi amici della bohème letteraria di Lisbona cercano di pensare e costruire un altro futuro, tra occasionali rivolte contro il regime e trovate goliardiche.


Per Questi Motivi

Titolo: Per Questi Motivi
Autore: Antonio Bassarelli
ISBN: 9788881036288
Misure: 13×21 cm
Pagine: 232
Illustrazioni: No
Pubblicato: Luglio 2010
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il nuovo romanzo di Antonio Bassarelli narra la quotidianità di un magistrato. A prima vista un quadro tranquillo e “normale” vissuto con svogliatezza. Anche la relazione con una donna non lo scuote dalla sua “noia”, e vive tutto senza apparentemente appassionarsi a nulla, fino a soluzione drastica della propria vita. Questo intimo smarrimento dell’identità fa del romanzo un bellissimo libro molto “siciliano”, anche se non fa mai riferimento alla Sicilia. Bassarelli, come già nella raccolta di racconti Di Elena e dell’ombra e nel romanzo La trovatura, ha il pregio di una scrittura lineare, ferma, perfetta, lontana dall’inseguimento della modernità, che però sembra esplodere nel non senso di sé.


Il signor Kreck

Titolo: Il signor Kreck
Autore: Juan Octavio Prenz
ISBN: 9788881038053
Misure: 13×21 cm
Pagine: 288
Illustrazioni: No
Pubblicato: Maggio 2014
Prezzo di copertina: € 18,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 15,30

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

Il signor Kreck è stato segnalato come uno dei testi più significativi della narrativa argentina degli ultimi tempi. Ambientato nella metà degli anni Settanta, ai tempi della dittatura militare e del drammatico fenomeno dei desaparecidos, il romanzo si incentra sul personaggio di Rodolfo Kreck, marito e padre esemplare, impiegato modello, buon vicino e uomo amabile ma anche persona riservata e gelosa del proprio privato. Rodolfo Kreck ha una vita trasparente, ma il suo desiderio di solitudine e l’affitto di un appartamento di cui conserva le chiavi nella scrivania dell’ufficio lo portano a essere prelevato dalla polizia, tradotto in un commissariato, lungamente trattenuto senza accuse definite. Il libro, di cui unanimemente la critica ha sottolineato il sapore kafkiano (e che presenta un finale aperto e multiplo), appare come la metafora della complessità e ambiguità di ogni vita, anche la più apparentemente limpida, e della prevaricazione del potere che si arroga il diritto di entrare nel privato del cittadino, di distruggere ogni libertà di evasione privata e di rovinare una vita in nome della tutela della “sicurezza”. Un libro complesso e inquietante, ironico e drammatico, che prospetta i modi diversi in cui il problema della libertà e della legalità, ma anche quello della difesa del proprio privato, possono essere letti attraverso lo sguardo e i racconti dei vari attori di una storia.


Sotto il segno di Venere

Titolo: Sotto il segno di Venere. Giulia, figlia dell’imperatore Augusto
Autore: Giulia Sulpizi
ISBN: 9788881038374
Misure: 16×23 cm
Pagine: 540
Illustrazioni: 2 immagini in B/N
Pubblicato: Maggio 2014
Prezzo di copertina: € 19,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 16,05

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

Il romanzo storico su Giulia l’unica figlia di Augusto è stato guidato da uno studio accurato e da una personale rielaborazione del personaggio, che nel corso del romanzo passa da bambina abbandonata e sola a donna spregiudicata e appassionata in cerca del potere e del vero amore. Nel suo libro l’autrice ha dato un’interpretazione personale a Giulia, che per molti è stata una donna licenziosa e corrotta ma che in realtà fu una pedina, per molti anni, nelle mani di suo padre, oggetto della sua politica, mai libera di seguire il suo cuore o di rendersi indipendente. Questo la porterà a ribellarsi alle regole e a finire esiliata.


Il tempo ritorna

Titolo: Il tempo ritorna. Ovvero letture amene per chi si interroga sull’universo e sui suoi abitanti
Autore: Anna Zaniboni Mattioli
ISBN: 9788881038558
Misure: 13×21 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: 10 immagini a colori
Pubblicato: Aprile 2015
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 13,60

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Nel racconto a tre voci la cronaca di quegli anni esce stremata da battaglie, congiure, omicidi e conclavi per diventare ritratto di famiglia. Ma sono soprattutto le opere d’arte che prendono corpo, scendono dagli altari e dai muri su cui sono state affrescate per raccontare la storia umanissima dei propri personaggi e dei propri committenti, la ragione stessa della propria esistenza. Nell’agitata vita di questo coltissimo papa ingiuriato dal destino, la storia della famiglia Medici trova la propria mirabile e buia esemplificazione, dalla grazia chiara e misurabile del Botticelli alla titanica sconfitta esistenziale celata dietro al Giudizio Universale di Michelangelo.


Alfabeto mondo

Titolo: Alfabeto mondo – Romanzo abbecedario
Autore: Tito Pioli
ISBN: 9788881038602
Misure: 13×21 cm
Pagine: 176
Illustrazioni: No
Pubblicato: Settembre 2015
Prezzo di copertina: € 16,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 12,75

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Il giovane Mammamia non può sollevarsi dal letto. Un grave incidente gli impedisce di muovere il corpo. Il suo mondo è una piccola camera, le voci sono quelli dei vicini di casa che arrivano dalla finestra. Il tempo è quello passato nella lettura di un abbecedario. Giorno dopo giorno, mentre la madre ne sfoglia le pagine, Mammamia può contemplare le lettere dell’alfabeto, ricostruendo con esse i diversi particolari di un mondo mai vissuto: gli alberi, la notte, i giocattoli, i suoni. Il risultato è un repertorio di immagini straordinarie, dolci, tristi, malinconiche; immagini che, come favole di un’anima prigioniera, stravolgono il nostro mondo in modo ingenuo eppure straordinariamente lucido.


Ritorno ad Heidegger. Ricordi di un messaggero della foresta nera

Titolo: Ritorno ad Heidegger. Ricordi di un messaggero della foresta nera
Autore: Frédéric de Towarnicki
ISBN: 9788881038619
Misure: 13×21 cm
Pagine: 144
Illustrazioni: 10 Fotografie in b/n
Pubblicato: Ottobre 2015
Prezzo di copertina: € 14,00
Sconto del 15% applicato al carrello € 11,90

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro

 

 

Fu un caso a fare del giovane Frédéric de Towarnicki, appena conclusa la seconda guerra mondiale, il primo visitatore di Martin Heidegger nella Germania in rovina? O fu forse il destino a condurlo alla ricerca del filosofo di cui da anni si ignora la sorte? Questo libro è il racconto – limpido, a tratti perfino buffo, e appassionante come una detective-story – dell’incontro con Heidegger e della consuetudine di colloqui che ne seguì, nella sua casa di Zähringen e lungo i sentieri della Foresta Nera. «Messaggero» del più grande e discusso pensatore del secolo in un momento di grande isolamento e condanna morale, Towarnicki ci offre un «romanzo di iniziazione» (Julien Gracq): ovvero di formazione al cospetto del Maestro.