Pubblicato il

Uomini dimenticati

Titolo: Uomini dimenticati
Autore: Marina Cingi
ISBN: 9788881038695
Misure: 13X21 cm
Pagine: 150
Pubblicato: Dicembre 2016
clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Questa storia scarna volutamente disancorata dall’ambiente e dal tempo in cui si consuma (forse proprio per non dovere trovare in essi qualche giustificazione a tanto male), è quindi un grido di dolore di fronte a una realtà che l’autrice non riesce più a capire. Ma forse c’è bisogno anche di questi segnali forti (soprattutto se presentati in una prosa così incalzante e bella) per essere allertati sulle persone che soffrono. L’autrice è particolarmente attenta ai padri separati che possono, come più spesso si dice per le donne, essere vittime di violenze anche solo psicologiche.

Pubblicato il

La murunera

Titolo: La Murunera – Versi dalla Brianza
Autore: Bruno Zanacca
ISBN: 9788881038701
Misure: 13X21 cm
Pagine: 72
Pubblicato: Gennaio 2017
clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Questa raccolta in versi di Bruno Zanacca racconta le figure, i volti, le voci, i luoghi del popolo brianzolo, le difficoltà di tutti i giorni, mostrando una sua propria espressività, una sua gioia, l’ottimismo della volontà, dove incontreremo anche profumi, sapori, piaceri, giocose provocazioni, quasi delle filastrocche musicali nella loro capacità di dare rilievo alle minute esperienze quotidiane che risaltano vive nelle pennellate sottili e nitide dei versi contenuti nel libro. Una poesia aperta tesa che riempie la vita come la terra, il cielo dedicata dall’autore alla terra brianzola come un tenero abbraccio

Pubblicato il

I diritti nel cyberspazio

Titolo: I diritti nel cyberspazio – Architetture e modelli di regolamentazione
Autore: Vittorio Colomba
ISBN: 9788881031269
Misure: 13X21 cm
Pagine: 144
Pubblicato: Settembre 2015

Clicca qui oppure sull’immagine per acquistare il libro


Durante il Convegno “Il web e la trasparenza tra ideali e realtà”, affermando la necessità che la rete fosse riconosciuta paradigma di libertà di espressione, Lawrence Lessig si espresse in questi termini: “Fare la guerra internet significa fare la guerra ai nostri figli: non possiamo impedire ai nostri figli di esse- re creativi, ma se criminalizziamo la tecnologia, rendiamo i nostri figli pirati e clandestini”. Lo stesso Lessig, tuttavia, in una delle sue opere principali, in modo apparentemente contraddittorio riconobbe: “Una cultura libera non è priva di proprietà; non è una cultura in cui gli artisti non vengono ricompensati. Una cultura senza proprietà, in cui i creatori non ricevono un compenso, è anarchia, non libertà.” (Free Culture: How Big Media Uses Technology and the Law to Lock Down Culture and Control Creativity, New York 2004). Vittorio Colomba, traendo spunto dall’analisi di un celebre saggio del giurista statunitense, riflette mediante alcuni strumenti offerti dall’argomentazione normativa sull’evoluzione della rete internet quale possibile terreno di scontro tra diritti e libertà.

 

 

Pubblicato il

L’impero degli odori

Titolo: L’impero degli odori
Autore: Manlio Cancogni
ISBN: 9788881031269
Misure: 13X21 cm
Pagine: 158
Pubblicato: Maggio 2001

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


L’Impero degli odori racconta, con la leggerezza giornalistico-narrativa dello scrittore, l’espansione marittima del Portogallo fra il XV e il XVI secolo ispirata da Dom Henrique de Aviz, detto Il Navigatore, la cui vita è avvolta di mistero. Dai viaggi avventurosi dei marinai al servizio di questo pioniere ardimentoso e visionario, che dall’Atlantico si spinsero fino all’oceano Indiano e al Pacifico, nacque il primo grande impero coloniale dell’età moderna, fonte di immense ricchezze, fondato principalmente sul commercio delle spezie. Di qui il titolo del libro. Per cinque secoli i portoghesi hanno tramandato il ricordo di questa impresa mescolando realtà e fantasia, in una specie di grande poema collettivo. Oggi anche le ultime tracce materiali di questa straordinaria avventura sono scomparse. Non così la sua memoria, che sopravvive in un sentimento di nostalgia e rimpianto al quale i portoghesi hanno dato un nome, saudade, intraducibile in altra lingua.

 

Pubblicato il

Invenzioni dal vero

Titolo: Invenzioni dal vero – Discorsi sul Neorealismo
Curatore: Michele Guerra
ISBN: 9788881038190
Misure: 15X21 cm
Pagine: 336
Pubblicato: Settembre 2015

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


La realtà e l’illusione, l’identità e il mito, il viaggio e il confine, la libertà e il canone; il neorealismo oggi ci appare come un prisma attraverso il quale è possibile scorgere le diverse rifrazioni della nostra tradizione culturale e le ricerche formali e narrative del nostro cinema. Anni di dibattiti e di disseminazioni estetiche ne hanno sancito la rilevanza, la vitalità e la capacità di incidere la storia. Alcuni dei maggiori studiosi del cinema italiano tornano, in questo volume, a discutere di neorealismo, offrendo spunti nuovi di riflessione e dimostrando quanto ampie e varie sono le zone di pertinenza del fenomeno neorealista.

 

Pubblicato il

Nella città del pane e dei postini

Titolo: Nella città del pane e dei postini
Autore: Giorgio Messori
ISBN: 9788881032325
Misure: 13X21 cm
Pagine: 240
Pubblicato: Marzo 2005

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Da una stanza situata nel cuore di Tashkent, in Uzbekistan, Giorgio Messori resiste al disagio di una guerra invisibile scrivendo: del suo arrivo nella Città del pane e dei postini, del lavoro di insegnante, dei viaggi e degli incontri nelle città uzbeke e poi fra i laghi e le montagne kirghise.

Primo, vero esordio di uno scrittore di talento allevato alla scuola di Gianni Celati e Luigi Ghirri , Nella Città del Pane e dei Postini narra di un uomo che ha viaggiato a lungo nello spazio e nel tempo della propria memoria prima di incontrare la sua vera casa, «il grande cielo dell’Asia»: chi si abitua al cielo non contemplerà più confini ; poiché la terra è come il mare , le montagne le sue onde.

 

Pubblicato il

Dove il vento si ferma a mangiare le pere

Titolo: Dove il vento si ferma a mangiare le pere
Autore: Mario Ferraguti
ISBN: 9788881037247
Misure: 12X19 cm
Pagine: 272
Pubblicato: Luglio 2010

Clicca qui oppure sull’immagine per acquistare il libro


Il romanzo va alla scoperta di ciò che ancora resta dei racconti della tradizione orale e degli esseri magici che popolavano i boschi, i prati, i crocicchi, i paesi ma anche i pensieri, le paure e le consuetudini e i sistemi di protezione magico-religiosi delle comunità di villaggio dell’Appennino. Il protagonista, con la scusa di un ritorno nel paese natale del padre, cerca di risolvere un ricordo che ancora lo assilla sin da

quando era bambino: la presunta visione di un folletto nella stalla. Intraprende allora un viaggio, un’Odissea appenninica vissuta in pieno 2010, ambientata in una geografia tanto reale quanto fantastica alla scoperta di miti e figure magiche che hanno popolato per millenni l’immaginario collettivo e che sono giunti fino a noi grazie alla tradizione orale , alla forza vivificatrice della parola. Ecco allora che oltre al folletto che intreccia le code dei cavalli, solleva il vento e schiaccia il petto e toglie il fiato,
compaiono il Régle, basilisco dell’Appennino, la strega Lucabagia tanto simile alla più famosa Baba Yaga, l’uomo selvatico, fate gobbe e permalose, guaritrici e streghe che mettono in atto rituali antichissimi, tutto questo in un testo che intreccia il carattere divulgativo della ricerca antropologica al
racconto avventuroso e realistico che, attraverso la memoria di chi lo abita, può essere anche spunto per un nuovo tipo di valorizzazione del territorio…

 

Pubblicato il

La polvere del mondo

Titolo: La polvere del mondo
Autore: Nicolas Bouvier
ISBN: 9788881036073
Misure: 16X23 cm
Pagine: 280
Illustrazioni 45 b/n
Pubblicato: Giugno 2011

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Il libro di uno dei Maestri scrittori-viaggiatori del Novecento, divenuto in tutto il mondo un vangelo per le nuove generazioni di scrittori-viaggiatori e per i viaggiatori-lettori.

Vocazione: viaggiatore. Professione: fotografo e iconografo, cioè raccoglitore di immagini. E come legame fra tutto questo: scrittore. È così che una scheda segnaletica elencherebbe i diversi lavori di Nicolas Bouvier. Bisognerebbe subito aggiungere che tutti questi lavori li ha fatti per vivere, in ogni senso del termine, a cominciare dal più ampio. Quindi, per far vibrare e per consumare un’esistenza. Non serve a niente viaggiare per chi non esce da sé per fare incontri. Il dovere consiste nel darsi a tutto ciò che la strada ci riserva, dimenticando la meta e il ritorno.

Se si tratta solo di arrivare a destinazione, basta prendere l’aereo. Viaggiare via terra sarà anche anacronistico nell’era dei quadrireattori, ma che ne sarà della grande madre Asia se ci si accontenta di sorvolarla? La sfida autentica non è la distanza da percorrere, ma la semplicità di spirito che bisogna raggiungere. In fatto di spoliazione, di atteggiamento contemplativo, era in grado di superare ogni maestro di sapienza. Si legge alla fine de La polvere del mondo: «Come un’acqua, il mondo filtra attraverso di noi, ci scorre addosso, e per un certo tempo ci presta i suoi colori. Poi si ritira, e ci rimette davanti al vuoto che ognuno porta in sé, davanti a quella specie d’insufficienza centrale dell’anima che in ogni modo bisogna imparare a costeggiare, a combattere e che, paradossalmente, è il più sicuro dei nostri motori».

 

Pubblicato il

L’occupazione Israeliana


Titolo: L’occupazione Israeliana
Autore: Neve Gordon
Curatore: E. Bartolomei, G. Daniele
ISBN: 9788881038367
Misure: 15X21 cm
Pagine: 314
Pubblicato: Maggio 2016

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


L’occupazione israeliana rappresenta uno dei contributi più originali e significativi alla storia dell’oppressione israeliana nei confronti dei palestinesi in quanto offre un’interpretazione dinamica e d’insieme sul regime d’occupazione militare in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. Il libro ruota intorno a un quesito fondamentale: come e perché l’occupazione israeliana è cambiata negli anni? Richiamando l’attenzione sulle interazioni, sugli eccessi e sulle contraddizioni generate dalle diverse forme di controllo, sorveglianza e repressione impiegate da Israele nei Territori Occupati, Neve Gordon, professore all’Università Ben Gurion di Beer Sheva, sostiene che, ancor prima delle scelte politiche del governo israeliano o delle azioni delle forze politiche palestinesi, è la struttura stessa dell’occupazione ad aver innescato cambiamenti radicali.

 

Pubblicato il

Alfabeto mondo

Titolo: Alfabeto mondo – Romanzo Abbecedario
Autore: Tito Pioli
ISBN: 9788881038602
Misure: 13X21 cm
Pagine: 176
Pubblicato: Maggio 2015

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Mammamia non può sollevarsi da letto. Un grave incidente gli impedisce di muovere il corpo. Il suo mondo è una piccola camera, le voci sono quelle dei vicini di casa che arrivano dalla finestra. Il tempo è quello passato nella lettura di un Abbecedario. Giorno dopo giorno, mentre la madre ne sfoglia le pagine, Mammamia può contemplare le lettere dell’alfabeto, ricostruendo con esse i diversi particolari di un mondo mai vissuto: gli alberi, la notte, i giocattoli, i suoni. Il risultato è un repertorio di immagini straordinarie, ora dolci, ora divertenti, ora tristi, ora malinconiche; immagini che, come favole di un’anima prigioniera, stravolgono il nostro mondo in modo ingenuo eppure straordinariamente lucido.

 

Pubblicato il

L’intelligenza delle formiche

Titolo: L’intelligenza delle formiche – Scelte interconnesse
Autori: Augusto Schianchi, Maura Franchi
ISBN: 9788881038275
Misure: 15X21 cm
Pagine: 204
Pubblicato: Aprile 2014

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Una formica, presa singolarmente, è infinitamente meno intelligente di un essere umano. Eppure una colonia di formiche forma un’entità intelligente. Accade qualcosa di analogo agli individui, nel tempo della perpetua connessione? Internet è in grado di renderci più intelligenti e capaci di collaborare? Interconnessi, siamo più capaci di scegliere?

Le ragioni delle nostre decisioni restano in gran parte oscure alla nostra consapevolezza. Scegliamo spinti dalla ricerca di gratificazioni e da sentimenti di empatia, ci sentiamo meglio se le nostre scelte assecondano sentimenti etici.

Internet genera scenari radicalmente nuovi e in rapido mutamento. Il libro si propone di fare emergere le molteplici influenze sulle nostre scelte, indagando con uno sguardo aperto alle più recenti ricerche in diversi ambiti disciplinari: il peso di desideri, emozioni, sentimenti, relazioni, immagini, identità, condizionamenti. La complessità della scelta è rivisitata alla luce di uno scenario in radicale mutamento in cui Internet e le reti sociali hanno già assunto un ruolo determinante.

 

Pubblicato il

Individualmente insieme

Titolo: Individualmente insieme
Autore: Zygmut Bauman
Curatore: C. Leccardi
Traduttore: R. Capovin, P. Costa, V. Annicchiarico
ISBN: 9788881035564
Misure: 12X18 cm
Pagine: 137
Pubblicato: Aprile 2008

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Il libro, che raccoglie alcuni saggi brevi dell’autore di Modernità liquida e La società sotto assedio, esprime un pensiero politicamente impegnato che guarda in modo critico al presente e al futuro della società globalizzata, e ai destini di uomini e donne al suo interno. Il filo rosso che lega i sei saggi è anche quello che,attraverso il primo capitolo,dà il titolo all’intera raccolta: il processo di individualizzazione che caratterizza il nostro tempo.Sulle spalle degli individui ricade oggi l’onere di identificare le soluzioni più opportune per problemi sociali in realtà irresolubili sul piano individuale – legati alle forme del lavoro, oggi sempre più precarie; a relazioni interindividuali strutturate in modo crescente sul breve termine; al rapporto con una sfera pubblica fortemente privatizzata. Spaziando dalla sociologia agli studi culturali alla scienza politica, Bauman mette in luce, insieme alle risorse e ai limiti dell’agire contemporaneo, le dinamiche identitarie nell’epoca della precarizzazione. Attraverso uno stile di scrittura immaginifico e sempre godibile, l’autore ci offre l’opportunità di riflettere su questioni oggi cruciali attraverso un’angolatura mai scontata: ad esempio la relazione tra ricerca di libertà e bisogno di sicurezza; la vita nelle città del ventunesimo secolo e la figura dello straniero; il significato di essere cittadini e cittadine del vecchio continente, l’Europa. In un centinaio di pagine, Individualmente insieme espone in modo sintetico, ma accurato, gli snodi essenziali dell’ultima fase del pensiero baumaniano.

 

Pubblicato il

Professione di poeta incerto – Poesie

Titolo: Professione di poeta incerto – Poesie
Autore: Giuseppe Bertolucci
Prefazione: V. Magrelli
ISBN: 9788881038671
Misure: 13X21 cm
Pagine: 96
Illustazioni: 2 b/n
Pubblicato: Settembre 2015

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Regista di cinema e di teatro, documentarista e sceneggiatore, figlio del poeta Attilio Bertolucci e di Evelina Giovanardi, e fratello minore di Bernardo, è nato a Parma il 24 febbraio 1947. Dal 1997 al 2011 è stato Presidente della cineteca del comune di Bologna, incarico a cui si è dedicato con entusiasmo, dopo aver lottato per due anni contro un cancro ai polmoni, ai primi di maggio del 2012 si trasferisce a Diso, nella sua casa nel Salento, circondato dall’affetto della moglie, del fratello, dei parenti e degli amici. Muore all’ospedale di Tricase la mattina del 16 giugno, all’età di 65 anni.

 

 

Pubblicato il

Bersaglio, l’oblio

Titolo: Bersaglio l’oblio
Autore: Valerio Varesi
ISBN: 978888103185X
Misure: 13X19 cm
Pagine: 144
Pubblicato: Gennaio 2006

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


L’ispettore Soneri, buongustaio e amante dei sigari toscani, viene chiamato a risolvere un difficile caso di omicidio. Un delitto misterioso, per molti versi anomalo, tra la nebbia e lo sfondo di una città della provincia padana ricca di buoni piatti. A questa corre parallela un’altra vicenda di misteriosi e altrettanto anomali delitti, maturati nell’ambiente dello spaccio di droga, di cui è protagonista un altro poliziotto, Bondan, che ha alle spalle qualche compromissione con il traffico di eroina della città e non esita a eliminare tutti coloro che sono a conoscenza dei suoi scomodi trascorsi. Un intrigante “giallo”, ritmato da una suspense che mai concede sosta al lettore, se non in rarissimi momenti di garbata ironia. Due filoni tematici all’apparenza estranei, ma che, a poco a poco creeranno una fittissima maglia di indizi, controindizi, indagini, falsi sospetti…

 

Pubblicato il

Storie invisibili e altri racconti

Titolo: Storie invisibili e altri racconti
Autore: Giorgio Messori
ISBN: 9788881035281
Misure: 13X21 cm
Pagine: 188
Pubblicato: Dicembre 2008

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


Il volume comprende la raccolta Storie invisibili, che lo scrittore aveva consegnato a Diabasis prima della morte, e altri racconti che ne ricostruiscono e completano il percorso narrativo, come il primo racconto, Icaro, che risale alla fine degli anni Settanta. Il libro permette di entrare nel delicato e profondo universo narrativo di Messori, che, in una delle sue ultime interviste, aveva dichiarato di avere “sempre creduto che i racconti, più che i romanzi, siano più vicini alla vita”. Le storie invisibili di Messori sono esemplari ritratti e frammenti di vita , raccontati con la misura, il pudore, il realismo visionario che contraddistinguono l’inconfondibile voce dello scrittore reggiano.

 

Pubblicato il

Segni sottili e clandestini

Titolo: Segni sottili e clandestini
Autrice: Alessandra Sarchi
ISBN: 9788881034826
Misure: 13X21 cm
Pagine: 128
Pubblicato: Aprile 2008

Clicca qui o sull’immagine per acquistare il libro


I racconti costituiscono l’approccio narrativo per una sorta di educazione sentimentale post-moderna: a partire dalle sensazioni anziché dai sentimenti. Sulla superficie del mondo e dei corpi, nel dettaglio, il tutto sfugge e non si lascia mai vivere nella totalità. La giovinezza – promessa e pretesa di bellezza assoluta, utopica – è destinata a scontrarsi con le fatiche e le perdite del crescere. I racconti sono in differita: si mettono in moto per frizione della memoria. Una memoria che lavora anche nel presente e che sembra l’unica forma di continuità, l’unico patto credibile tra l’io e il mondo.

 

Pubblicato il

Il coraggio di scrivere

Titolo: Il coraggio di scrivere
Autore: Baldassarre Molossi
ISBN: 9788881036264
Misure: 15X21 cm
Pagine: 350
Pubblicato: Maggio 2014

Clicca qui se o sull’immagine se vuoi acquistare il libro.


In una serie di articoli pubblicati fra il 1974 e la fine degli anni Ottanta Molossi ci fa capire, in maniera chiara, come e perché l’Italia è arrivata a questo punto del guado. Forse potevamo fare qualcosa prima? Baldassarre Molossi s’interroga e dai suoi editoriali affiora una nazione che fra terrorismo, compromesso storico e politica estera ha perduto quel ruolo strategico che aveva fatto dell’Italia il Paese più importante nel Mediterraneo.

Per la sua sincerità e grazia nello scrivere, Molossi è stato uno dei giornalisti italiani più seguiti e importanti.